Home » Comunicati Stampa » Master in Disciplina dell’Ambiente nello Spazio Europeo:

Master in Disciplina dell’Ambiente nello Spazio Europeo

febbraio 9, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of Università di PisaIl dipartimento di Diritto pubblico dell’Università di Pisa attiverà dal prossimo gennaio la prima edizione del master di secondo livello su “La disciplina dell’ambiente nello spazio europeo”, organizzato in collaborazione con l’ARPAT della Toscana.

Il master proporrà a laureati e laureandi in Giurisprudenza, Economia, Scienze Politiche e altre lauree, ma anche lavoratori dipendenti interessanti ad approfondire la cultura giuridico-ambientale, un profilo formativo ad alto contenuto specializzante in grado di promuovere la ricerca, lo studio, l’assistenza tecnica per lo sviluppo sostenibile e la divulgazione di conoscenze in materia di diritto ambientale e di tutela dell’ambiente maturate sul piano nazionale ed europeo.

La collaborazione attiva con la sede generale di ARPAT Toscana offrirà l’opportunità di usufruire di stage e tirocini presso l’Agenzia, oltre che di realizzare ricerche e studi di settore su tematiche di interesse emergente nell’attualità.

Nel corso della presentazione il direttore, Fabio Merusi, ha rilevato che “la proliferazione di trattati e convenzioni sull’ambiente, in cui sono coinvolti anche privati e associazioni, porterà nei prossimi anni all’esplosione di un contenzioso tecnico-giuridico per sciogliere il quale sarà sempre più necessario il dialogo tra il giurista e l’esperto scientifico nel corso del procedimento amministrativo”. L’approfondimento delle tematiche giuridiche è un obiettivo che l’ARPAT ha ben presente, come ha ribadito Simona Cerrai, Responsabile formazione dell’Agenzia: “Per la prima volta affrontiamo il problema insieme ad una facoltà giuridica, accoglieremo i tirocinanti soprattutto nella Direzione”.

Marcello Mossa Verre, responsabile del Dipartimento provinciale pisano, ha ricordato che ogni anno solo dal nostro territorio giungono ogni anno all’ARPAT 300 esposti.

Il costituzionalista Roberto Romboli ha ricordato che “occorre mettere ordine in un sistema sovranazionale delle fonti giuridiche relative all’ambiente, che rischia di mettere in crisi il sistema delle tutele costituzionali”

Il percorso del master si snoderà da gennaio a settembre 2010 ed è strutturato in tre parti per 240 ore complessive:

  • una parte con interventi in aula di docenti universitari, manager, consulenti aziendali e professionisti purché in possesso di dottorato di ricerca;
  • una parte applicativa consistente in un project work (tesina scritta) volto ad applicare le nozioni professionali acquisite;
  • un’eventuale stage di almeno 3 mesi, dall’ottobre 2010, presso l’ARPAT

La quota d’iscrizione è di 3.000 €. Il modulo per l’iscrizione può essere ritirato direttamente al dipartimento di Diritto Pubblico o sul sito web www.ddp.unipi.it e deve pervenire alla Direzione del Master – Dipartimento di Diritto Pubblico, Piazza Cavalieri, 2, Pisa 56125 – entro il 14 febbraio 2010.

Scadenza 14/02/2010 12:00

Informazioni alla pagina http://www.unipi.it/master/dett_master195.html

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende