Home » Comunicati Stampa »Internazionali »Politiche » Materia rinnovabile: a Ecomondo i dati sull’economia circolare. 400 miliardi di risparmi al 2025:

Materia rinnovabile: a Ecomondo i dati sull’economia circolare. 400 miliardi di risparmi al 2025

Guardare ai rifiuti non come a un problema ma come a una risorsa, non un costo per la collettività ma un vantaggio comune, un’opportunità economica e occupazionale, una prospettiva concreta per l’economia di domani. Qualche dato aiuta a comprendere lo scenario. Oggi circa il 90% del fatturato dell’industria europea è basato su un modello economico lineare: take, make, waste vale a dire prendi, produci, usa e getta. Un modello insostenibile, tanto più se pensiamo che dal 1980 l’estrazione e il consumo di risorse naturali è raddoppiato passando da 12 miliardi di tonnellate alle attuali 22 miliardi di tonnellate. E le cose non sono diverse a livello mondiale: da 38 miliardi di tonnellate del 1980 si è passati ai 68 miliardi del 2008.

 

Secondo stime della Commissione europea, in un modello economico circolare, il risparmio di materie prime per l’industria europea nel 2025 potrebbe essere almeno del 14% a parità di output, una percentuale equivalente a circa 400 miliardi di euro; mentre per quella italiana potrebbe essere pari a 12 miliardi di euro.

Di rifiuti – e soprattutto di economia dei rifiuti – si è parlato oggi a Ecomondo a Rimini nel corso del Convegno “La nuova economia dei rifiuti. Soluzioni industriali e prospettive verso l’economia circolare”, organizzato da Materia Rinnovabile – Edizioni Ambiente, in occasione del primo anniversario della rivista sull’economia circolare – il lancio avvenne esattamente un anno fa sempre a Ecomondo.

Il Convegno, organizzato in collaborazione con il Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo  e il GdL “Materiali, rifiuti ed economia circolare”, punta i riflettori sui meccanismi che possono trasformare i rifiuti in driver di sviluppo economico, attivando un cambiamento sostanziale nel rapporto tra materie prime e produzione industriale.

“Il dato di partenza è semplice” commenta Roberto Coizet, Presidente Edizione Ambiente. “Negli ultimi dieci anni è avvenuto che alcune tipologie di rifiuti presentino un valore di mercato superiore al loro costo di raccolta e gestione. In molti casi, dopo aver pagato le spese di deposito, raccolta, trasporto, trattamento, recupero, quelle relative alla conformità normativa, ai controlli e alle eventuali certificazioni, si verifica che il materiale finale può ancora essere venduto con interessanti margini di profitto. In questi casi i rifiuti hanno un rovesciamento di ruolo. La loro gestione non è solo una necessità della collettività, ma un’attività che sta in piedi da sola, in grado di sostenere la propria filiera industriale e di alimentare le esigenze di materie prime delle industrie più innovative.”

Oggi solo il 40% dei rifiuti prodotti in Europa – e limitatamente ad alcuni flussi – viene raccolto e avviato al riutilizzo, al riciclo al recupero energetico o al compostaggio. Molti rifiuti sfuggono al controllo e finiscono all’estero per essere valorizzati e spesso, anche quando si attuano operazioni di riciclo e recupero, le materie prime subiscono un downgrading rispetto a quanto oggi si potrebbe ottenere con le migliori tecnologie disponibili.

All’incontro sono intervenuti anche Mariano Grillo, Direttore Generale Rifiuti del Ministero dell’Ambiente; Danilo Bonato, Membro del Comitato di Alto Livello Materie Prime della Commissione Europea – DG Industria; James Philip, Working Party on bio, nano and converging Technology BNCI dell’OECD; Fabio Iraldo, Professore Associato di Economia e Gestione delle Imprese Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento Sant’Anna Istituto di Management – Gruppo SuM (Sustainability Management); Filippo Brandolini, Presidente Hera Ambiente, Vice President Uitilitalia.

Materia Rinnovabile / Renewable Matter, il free magazine a cura di Edizioni Ambiente, è la prima rivista internazionale (in italiano e inglese) interamente dedicata alla bioeconomia e all’economia circolare disponibile on line (download gratuito in pdf e epub) e in versione cartacea.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende