Home » Comunicati Stampa »Idee »Progetti » Medicina Omeopatica: uno studio americano conferma i vantaggi per la salute pubblica:

Medicina Omeopatica: uno studio americano conferma i vantaggi per la salute pubblica

febbraio 25, 2016 Comunicati Stampa, Idee, Progetti

L’Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona di Bologna rende noti i  dati  di  una recentissima  ricerca  pubblicata  su  The  American  Journal  of  Public Health, la più importante rivista medico scientifica sulla salute pubblica negli Stati Uniti, che confermano il significativo ruolo che la medicina omeopatica svolge in questo ambito. L’indagine è stata condotta da ricercatori della Harvard School of Public Health e del  Beth  Israel  Deaconess  Medical  Center, un  ospedale  affiliato  alla  Harvard Medical School.

La ricerca ha rilevato come l’uso della medicina omeopatica comporti benefici per la salute pubblica nei seguenti ambiti: riduzione nell’uso di antibiotici inutili; riduzione dei costi per il trattamento di alcune malattie respiratorie;  miglioramento nella depressione peri-menopausa; miglioramento  delle  condizioni  sanitarie  in  individui  affetti  da  malattie croniche.

L’indagine ha analizzato i dati del 2012 USA National Health Interview Survey per la prevalenza e modelli di utilizzo di medicinali omeopatici tra gli statunitensi adulti in relazione ad altri interventi di Medicina Complementare e Integrativa (CIM). Due terzi delle persone che si curano con medicinali omeopatici hanno classificato il sistema di salute rappresentato dalla medicina omeopatica come una delle tre prime scelte. Persone  che  avevano  scelto  di  essere  pazienti  di  un  professionista  omeopata esperto hanno dichiarato che la medicina omeopatica “è stata molto importante nel  mantenere  la  salute  e  il  benessere” e  che  ha  rappresentato  una  “grande opportunità”, maggiore rispetto a coloro che pur essendo utilizzatori di medicinali omeopatici non erano seguiti da un omeopata professionista.

Mentre le due precedenti indagini governative degli Stati Uniti nel 2002 e nel 2007 avevano rilevato che la medicina omeopatica è stata utilizzata rispettivamente dal 1,7% e il 1,8% degli adulti americani, l’attuale ricerca ha rilevato che nel 2012 l’uso della medicina omeopatica era cresciuto circa del 15%, riguardando il 2,1% della popolazione adulta degli Stati Uniti. Ma  l’uso  dei  medicinali  omeopatici  negli  Stati  Uniti  è  inferiore  a  altri  paesi occidentali, come l’Italia (8,2%) e Germania (14,8%).

Questa  indagine,  come  decine  pubblicate  in  precedenza,  ha  rilevato  che  le persone  più  istruite  rappresentano  il  gruppo  sociale  maggiormente  propenso  a usare medicinali omeopatici per il loro percorso di cura e salute rispetto alle persone meno istruite. Le  patologie  più  comuni  per  le  quali  le persone  hanno  seguito  trattamenti  con medicinali omeopatici sono i disturbi respiratori e orecchio-naso-e-gola e le sindromi dolorose muscolo-scheletriche.I  ricercatori  hanno  concluso  sottolineando  la  necessità  di  ulteriori  ricerche  in considerazione dei potenziali benefici che la medicina omeopatica può apportare alla salute pubblica.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende