Home » Comunicati Stampa »Progetti » METROnomo, l’Osservatorio sulla Sostenibilità delle imprese firmato Bocconi e METRO Italia:

METROnomo, l’Osservatorio sulla Sostenibilità delle imprese firmato Bocconi e METRO Italia

giugno 26, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

METRO Italia e IEFE, il Centro di Ricerca per l’Energia e l’Ambiente dell’Università Bocconi hanno annunciato la creazione dell’Osservatorio METROnomo, nato in occasione del Concorso METRO Horeca Star 2014 e nell’ambito dell’iniziativa sulla Green Economy coordinata dallo IEFE – Università Bocconi (GEO – Green Economy Observatory).

L’Osservatorio si pone due obiettivi: effettuare una fotografia del rapporto tra aziende dell’Horeca e la Sostenibilità e la redazione di linee guida chiare ed applicabili a favore delle piccole e medie imprese appartenenti al settore. METRO intende infatti creare le condizioni migliori per far crescere il business dei propri clienti, anche attraverso la diffusione di suggerimenti pratici. Un obiettivo che si salda con quello di dare un ulteriore supporto alle azioni e alle attività commerciali rivolte al canale Horeca.

L’Osservatorio ha iniziato a raccogliere gli studi più recenti sul tema. I numeri in tal senso sono esemplari.  La Commissione Europea ha pubblicato i dati dell’Institute of Directors, secondo cui circa il 60% delle imprese di minori dimensioni non è consapevole degli impatti ambientali derivanti dalla propria attività, industriale o di servizi.

Inoltre, molto spesso, la Sostenibilità viene ancora considerata un costo e non un investimento. Esistono quindi delle forti barriere all’entrata. Una vera contraddizione se si considera che tutti i maggiori sondaggi presso i consumatori concordano nell’affermare che oggi i cittadini sono propensi a scegliere prodotti di aziende riconosciute per attività di Responsabilità sociale ed ambientale. Basti pensare che, secondo la recente indagine “Eurobarometro 2013” sulle abitudini e gli stili di vita dei cittadini UE, ben l’80% degli intervistati dichiara di scegliere prodotti ecologici nelle proprie preferenze d’acquisto.

Questa tendenza positiva verso un consumo sempre più “green” costituisce una leva essenziale per lo sviluppo sostenibile di alcuni settori, e soprattutto di quelli legati all’alimentazione. Lo studio europeo EIPRO ha dimostrato come il settore Food & Beverage, sebbene diffuso e frammentato in miriadi di piccoli esercizi, sia in assoluto il maggiore responsabile dell’impatto ambientale complessivo nell’attuale sistema socio-economico e che notevoli miglioramenti potrebbero essere ottenuti cambiando gli stili di alimentazione e le scelte di consumo. Da qui discende il ruolo cruciale che le moltissime piccole imprese del settore Horeca potrebbero giocare nella promozione di percorsi di produzione e consumo sempre più orientati alla Sostenibilità.

Secondo l’analisi di METRO Italia e IEFE la barriera che impedisce alle piccole e micro imprese di puntare sulla sostenibilità è, tuttavia, più psicologica che reale. “Tutto nasce dalla convinzione che per iniziare un percorso nella Sostenibilità siano necessari grandi investimenti iniziali, che è difficile ripagare” dichiara Fabio Iraldo, primo ricercatore dello IEFE. “In realtà non è così, dipende dagli obiettivi di ciascuna azienda: risparmio energetico e idrico, efficienza delle risorse, approvvigionamento e logistica, gestione e recupero dei rifiuti possono essere approcciati a diversi livelli con risultati soddisfacenti, anche in chiave concorrenziale e di mercato. Molte nostre ricerche pubblicate su riviste scientifiche internazionali dimostrano inequivocabilmente che le strategie green premiano le imprese e consentono loro di acquisire vantaggi competitivi.

Oltre a produrre una fotografia sullo stato dell’arte del rapporto tra imprese dell’Horeca e sostenibilità, Bocconi e METRO Italia svilupperanno delle linee guida concrete e fattibili per rendere hotel, ristoranti, pizzerie e bar più sostenibili e mostrando come con piccoli e mirati investimenti si possa accrescere la qualità dell’offerta e del servizio. Sarà un percorso a tappe che si concluderà a ottobre in occasione della premiazione di METRO Horeca Star con la presentazione di questo ‘vademecum’ che ha l’ambizione di coniugare scientificità accademica e concretezza imprenditoriale.

“Iniziamo quest’anno la collaborazione con l’Università Bocconi per dare un ulteriore valore aggiunto alle piccole e micro imprese dell’Horeca che ogni giorno ci scelgono come Partner d’affari.” conclude Philippe Palazzi, Amministratore Delegato METRO Italia. “In linea con il nostro impegno quotidiano sui temi della Responsabilità sociale ed ambientale, crediamo che grazie ad una maggiore sensibilità e alla condivisone di buone pratiche, le piccole e micro imprese possano aumentare la propria competitività economica, rispondendo alle propensioni dei consumatori e contribuendo attivamente al bene ambientale e delle comunità locali.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende