Home » Comunicati Stampa »Progetti » METROnomo, l’Osservatorio sulla Sostenibilità delle imprese firmato Bocconi e METRO Italia:

METROnomo, l’Osservatorio sulla Sostenibilità delle imprese firmato Bocconi e METRO Italia

giugno 26, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

METRO Italia e IEFE, il Centro di Ricerca per l’Energia e l’Ambiente dell’Università Bocconi hanno annunciato la creazione dell’Osservatorio METROnomo, nato in occasione del Concorso METRO Horeca Star 2014 e nell’ambito dell’iniziativa sulla Green Economy coordinata dallo IEFE – Università Bocconi (GEO – Green Economy Observatory).

L’Osservatorio si pone due obiettivi: effettuare una fotografia del rapporto tra aziende dell’Horeca e la Sostenibilità e la redazione di linee guida chiare ed applicabili a favore delle piccole e medie imprese appartenenti al settore. METRO intende infatti creare le condizioni migliori per far crescere il business dei propri clienti, anche attraverso la diffusione di suggerimenti pratici. Un obiettivo che si salda con quello di dare un ulteriore supporto alle azioni e alle attività commerciali rivolte al canale Horeca.

L’Osservatorio ha iniziato a raccogliere gli studi più recenti sul tema. I numeri in tal senso sono esemplari.  La Commissione Europea ha pubblicato i dati dell’Institute of Directors, secondo cui circa il 60% delle imprese di minori dimensioni non è consapevole degli impatti ambientali derivanti dalla propria attività, industriale o di servizi.

Inoltre, molto spesso, la Sostenibilità viene ancora considerata un costo e non un investimento. Esistono quindi delle forti barriere all’entrata. Una vera contraddizione se si considera che tutti i maggiori sondaggi presso i consumatori concordano nell’affermare che oggi i cittadini sono propensi a scegliere prodotti di aziende riconosciute per attività di Responsabilità sociale ed ambientale. Basti pensare che, secondo la recente indagine “Eurobarometro 2013” sulle abitudini e gli stili di vita dei cittadini UE, ben l’80% degli intervistati dichiara di scegliere prodotti ecologici nelle proprie preferenze d’acquisto.

Questa tendenza positiva verso un consumo sempre più “green” costituisce una leva essenziale per lo sviluppo sostenibile di alcuni settori, e soprattutto di quelli legati all’alimentazione. Lo studio europeo EIPRO ha dimostrato come il settore Food & Beverage, sebbene diffuso e frammentato in miriadi di piccoli esercizi, sia in assoluto il maggiore responsabile dell’impatto ambientale complessivo nell’attuale sistema socio-economico e che notevoli miglioramenti potrebbero essere ottenuti cambiando gli stili di alimentazione e le scelte di consumo. Da qui discende il ruolo cruciale che le moltissime piccole imprese del settore Horeca potrebbero giocare nella promozione di percorsi di produzione e consumo sempre più orientati alla Sostenibilità.

Secondo l’analisi di METRO Italia e IEFE la barriera che impedisce alle piccole e micro imprese di puntare sulla sostenibilità è, tuttavia, più psicologica che reale. “Tutto nasce dalla convinzione che per iniziare un percorso nella Sostenibilità siano necessari grandi investimenti iniziali, che è difficile ripagare” dichiara Fabio Iraldo, primo ricercatore dello IEFE. “In realtà non è così, dipende dagli obiettivi di ciascuna azienda: risparmio energetico e idrico, efficienza delle risorse, approvvigionamento e logistica, gestione e recupero dei rifiuti possono essere approcciati a diversi livelli con risultati soddisfacenti, anche in chiave concorrenziale e di mercato. Molte nostre ricerche pubblicate su riviste scientifiche internazionali dimostrano inequivocabilmente che le strategie green premiano le imprese e consentono loro di acquisire vantaggi competitivi.

Oltre a produrre una fotografia sullo stato dell’arte del rapporto tra imprese dell’Horeca e sostenibilità, Bocconi e METRO Italia svilupperanno delle linee guida concrete e fattibili per rendere hotel, ristoranti, pizzerie e bar più sostenibili e mostrando come con piccoli e mirati investimenti si possa accrescere la qualità dell’offerta e del servizio. Sarà un percorso a tappe che si concluderà a ottobre in occasione della premiazione di METRO Horeca Star con la presentazione di questo ‘vademecum’ che ha l’ambizione di coniugare scientificità accademica e concretezza imprenditoriale.

“Iniziamo quest’anno la collaborazione con l’Università Bocconi per dare un ulteriore valore aggiunto alle piccole e micro imprese dell’Horeca che ogni giorno ci scelgono come Partner d’affari.” conclude Philippe Palazzi, Amministratore Delegato METRO Italia. “In linea con il nostro impegno quotidiano sui temi della Responsabilità sociale ed ambientale, crediamo che grazie ad una maggiore sensibilità e alla condivisone di buone pratiche, le piccole e micro imprese possano aumentare la propria competitività economica, rispondendo alle propensioni dei consumatori e contribuendo attivamente al bene ambientale e delle comunità locali.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende