Home » Comunicati Stampa » Milano celebra la Giornata dell’Ambiente con LIFE Plus e LAIKA:

Milano celebra la Giornata dell’Ambiente con LIFE Plus e LAIKA

giugno 5, 2012 Comunicati Stampa

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente del 5 giugno, il Comune di Milano, in collaborazione con il Politecnico, organizza, alla Sala Conferenze di Palazzo Reale, un convegno di presentazione di tutti i progetti realizzati in Lombardia dal Programma LIFE Plus dell’Unione europea. Tre le tematiche al centro del dibattito: politica e governance ambientale, natura e biodiversità, informazione e comunicazione.

“Le città possono svolgere un ruolo molto importante nella lotta ai cambiamenti climatici, mettendo in atto una serie di misure di governance che incidano concretamente sulla riduzione di traffico e inquinamento”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde Pierfrancesco Maran. “Milano, in questo primo anno di governo della città, ha compiuto scelte strutturali come Area C, e ha puntato molto sullo sviluppo della ciclabilità. Al pari di altri città europee, ha investito molto per promuovere la mobilità sostenibile e l’uso della bici, l’efficienza energetica e per valorizzare il verde urbano. Il nostro desiderio è  consentire ai milanesi, alle famiglie e ai bambini di vivere in una città che vuole e può diventare davvero sostenibile. Istituzioni e cittadini devono, perciò, continuare a lavorare insieme con impegno per promuovere il rispetto dell’ambiente, accompagnando un cambiamento negli stili di vita e delle scelte, dalle più piccole alle più grandi”.

Quest’anno il Programma LIFE festeggia il suo 20° anniversario e, per celebrare questo importante traguardo nella storia degli strumenti finanziari per l’ambiente, tutti i progetti LIFE dei vari Paesi dell’Unione sono stati invitati a organizzare un open day, tra i quali si inserisce quello di Milano, per comunicare agli attori locali pubblici e privati e ai media le attività finora intraprese e gli obiettivi raggiunti. Sarà inoltre raccontato qual è il futuro cui si prepara il programma LIFE Plus per gli anni successivi al 2013 e quali sono i nuovi Programmi Operativi Regionali (POR) per l’utilizzo del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale.

Alla giornata milanese interverranno Pierfrancesco Maran, assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde, Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano, Fabrizio Spada, Direttore della Rappresentanza Commissione Europea a Milano, Olivia Postorino, Dirigente U.O. Programmazione Comunitaria D.G. Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione della Regione Lombardia. Modera Roberto Santaniello, Direttore del Settore Relazioni internazionali del Comune di Milano.

Il Programma LIFE Plus è lo strumento finanziario adottato dall’Unione europea per l’ambiente per il periodo 2007-2013. Il suo obiettivo è offrire un sostegno specifico, a livello comunitario, alle misure e ai progetti che hanno un valore aggiunto europeo per l’attuazione, l’aggiornamento e lo sviluppo della politica e della normativa comunitaria in materia di ambiente.

Il Comune di Milano è capofila di uno di questi progetti con LAIKA (Local Authorities Improving Kyoto Actions), un’iniziativa cofinanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma LIFE Plus 2009, che ha durata triennale: è iniziata a ottobre 2010 e si concluderà a settembre 2013. Obiettivo principale del progetto LAIKA è delineare e sperimentare una metodologia omogenea per la rendicontazione delle riduzioni delle emissioni di gas serra nei settori non coperti da ETS (Emission Trading Scheme, che istituisce a livello comunitario un sistema per lo scambio di quote di emissione di CO2) al fine di valorizzare, anche economicamente, il contributo degli Enti locali al raggiungimento degli obiettivi nazionali ed europei.

Il progetto LAIKA si colloca, infatti, all’interno dell’attuale dibattito sul tema della valorizzazione dell’azione locale nella lotta ai cambiamenti climatici, ambito nel quale si stanno sviluppando numerose iniziative, e prevede che i Comuni partner realizzino l’intero processo che va dalla pianificazione di misure locali per il clima al riconoscimento e successivo scambio dei crediti su un ipotetico mercato. Partner del Comune di Milano sono i Comuni di Bologna, Lucca e Torino, il CE.Si.S.P. (Centro Interuniversitario per lo Sviluppo della Sostenibilità dei Prodotti delle Università di Genova), il Politecnico di Torino e la Scuola Superiore S. Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento di Pisa.

Allo stato attuale del progetto, i partner hanno elaborato il proprio bilancio delle emissioni di CO2 e hanno identificato le proprie azioni di riduzione. Si sta ora procedendo alla selezione di alcune azioni, che rispondano a specifici criteri definiti nell’ambito delle attività e che prevedano una fase di attuazione nel periodo 2012–2013. Nelle fasi successive le misure identificate saranno sottoposte a monitoraggio e i crediti di emissione generati verranno poi utilizzati nella simulazione del mercato di scambio. L’approccio metodologico utilizzato è stato sviluppato nell’ambito di un’iniziativa promossa dal Comune di Milano e dalle Regioni della Rete Cartesio (Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Sardegna, Toscana), che ha portato alla definizione di un documento di linee guida (sinteticamente denominate “Linee Guida Cartesio”).

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende