Home » Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Milano: la Festa del Riciclo invade c.so Buenos Aires:

Milano: la Festa del Riciclo invade c.so Buenos Aires

Domenica 8 settembre la Festa del Riciclo e della Sostenibilità Ambientale approda in corso Buenos Aires a Milano, per coinvolgere i cittadini sulle tematiche ambientali. L’evento è patrocinato dal Comune di Milano-Consiglio di Zona 3, ed è promosso dall’Associazione dei Commercianti di corso Buenos Aires AscoBaires, con l’ideazione e l’organizzazione di Viattiva Srl e il supporto della Confcommercio milanese.

“Questa festa è un modo per scoprire un corso Buenos Aires diverso, mettendo al centro il tema del riuso: nella città che sta diventando la capitale europea della raccolta differenziata, questo tema diventa ogni giorno più importante”, ha detto l’Assessore all’Ambiente e Mobilità Pierfrancesco Maran.

“La Festa del Riciclo e della Sostenibilità Ambientale che ci vede protagonisti e che coinvolgerà l’intero corso Buenos Aires domenica 8 settembre è un esperimento innovativo che confidiamo possa ulteriormente valorizzare una grande arteria commerciale sempre più capace, anche in momenti non facili come quelli che stiamo attraversando, di essere più attrattiva”, rileva Gabriel Meghnagi, presidente di AscoBaires e componente, per Confcommercio Milano, del Comitato esecutivo del DUC (Distretto Urbano del Commercio) Buenos Aires.

La Festa propone numerose aree-percorsi lungo tutto il corso Buenos Aires grazie alle numerose realtà presenti in zona: aziende pubbliche e private, piccole imprese, associazioni, cooperative di artigiani, artisti. Alla vigilia della settimana europea della mobilità sostenibile, Muoviti Eco! è una festa che mette a disposizione dei visitatori un percorso tra piazza Oberdan e viale Tunisia per la prova dei veicoli elettrici e, soprattutto, propone un’iniziativa per dare centralità al tema dell’elettrico a Milano in fase di lancio in città. Il “Raduno dei Pionieri” milanesi della mobilità elettrica si terrà dalle ore 11 alle 13. Ai residenti che hanno acquistato un veicolo elettrico (auto, moto, bici) e parteciperanno all’iniziativa (previa compilazione del form presente sul sito entro il 6 settembre), l’assessore Maran consegnerà l’attestato di Pioniere Milanese della Mobilità Elettrica. A2A assicurerà la ricarica delle batterie grazie alle colonnine già presenti in molti punti della città.

Vivi Eco! è invece una carrellata di prodotti, servizi o anche solo idee, spunti da applicare nella propria vita quotidiana per rispettare l’ambiente e vivere meglio: dal fotovoltaico ai sistemi di termo-riscaldamento, dal design e arredamento eco-sostenibile ai prodotti bio e naturali. Le realtà che operano nelle diverse fasi del ciclo di raccolta dei rifiuti presenteranno invece i loro servizi e i progetti di innovazione a Non Chiamarla Spazzatura! per dare una seconda vita ai materiali di rifiuto. Saranno presenti tra gli altri Amsa, Comieco, il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica e gli altri consorzi del sistema Conai,  mentre lo IED Istituto Europeo di Design proporrà il progetto CicloCargo per la raccolta dei rifiuti con delle biciclette speciali. Anche a Riciclopoli! i bimbi e i loro genitori potranno giocare, con il supporto di animatori e intrattenitori, sui temi del riciclo e dell’energia sostenibile.  Un’intera area fatta di laboratori, scoperte, esperienze sempre divertenti. Come Metropolitana Milanese, che sarà presente con il suo “Laboratorio mobile” per coinvolgere i bambini in giochi ed esperimenti che spiegano il percorso che compie l’acqua dal mondo sommerso del sottosuolo fino alle nostre case e analizzare anche insieme ai loro genitori la qualità dell’acqua che beviamo.

RigenerART! – da rifiuto ad opera d’arte – vedrà la presenza di pittori, scultori, designer che utilizzano materiali di recupero per dar vita alle loro creazioni artistiche. Tra gli artisti Guido M. Poggiani (che di RigenerART è anche l’ideatore), Carlo Cazzaniga, Sarhtori, Agostina Pallone,  Sandra Faggiano, Carlo Lombardo. Scarti Party! è infine l’area mercato della Festa dove una cinquantina di artigiani del riuso propongono oggetti belli, utili o semplicemente curiosi riutilizzando materiali normalmente non pensati per essere riciclati: il vinile passa dal giradischi al braccio delle signore trasformandosi in borsa, gli avanzi e i ritagli da vetreria diventano specchi, le cialde del caffè diventano orecchini.

La Festa del Riciclo e della Sostenibilità Ambientale propone anche momenti di informazione e riflessione su tematiche di interesse pubblico. Sul palco allestito nei pressi di Piazza Lima il programma prevede al mattino una presentazione da parte di CasaClima sulla bio-edilizia, seguita da quella di Metropolitana Milanese sull’analisi dell’acqua e da quella di Legambiente con eBridge il progetto europeo legato alla diffusione della mobilità elettrica collettiva. Nel pomeriggio spazio alle esperienze virtuose in materia di raccolta dei rifiuti in un dibattito moderato dal giornalista Andrea Di Stefano: Stefano Mambretti di Novamont parla della raccolta dell’umido a Milano e Rossano Ercolini del movimento Rifiuti Zero, recentemente insignito del prestigioso premio internazionale Goldman Price per l’Ambiente  - il “Nobel” del settore – presenta la sua esperienza di rifiuti zero realizzata con il Comune di Capannori.

Ai momenti di informazione si alterneranno quelli più leggeri e divertenti: al pomeriggio una sfilata molto particolare di AltRa Moda, in cui gli abiti presentati sono ottenuti dal riutilizzo di sacchi della spazzatura e rifiuti di vario genere e foggia, e per chiudere un curioso concerto suonato dal Manzella Quartet con strumenti interamente realizzati con materiali di riciclo. Chiuderà la manifestazione, alle ore 20, la proiezione al Cinema Palestrina di Trashed, il film documentario di Candida Brady  con Jeremy Irons cicerone di un viaggio nell’inquinamento nei cinque continenti. Il film sarà anticipato da un saluto di Paul Connett, lo scienziato americano che è tra i fondatori del movimento internazionale Zero Waste.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende