Home » Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Milano: la Festa del Riciclo invade c.so Buenos Aires:

Milano: la Festa del Riciclo invade c.so Buenos Aires

Domenica 8 settembre la Festa del Riciclo e della Sostenibilità Ambientale approda in corso Buenos Aires a Milano, per coinvolgere i cittadini sulle tematiche ambientali. L’evento è patrocinato dal Comune di Milano-Consiglio di Zona 3, ed è promosso dall’Associazione dei Commercianti di corso Buenos Aires AscoBaires, con l’ideazione e l’organizzazione di Viattiva Srl e il supporto della Confcommercio milanese.

“Questa festa è un modo per scoprire un corso Buenos Aires diverso, mettendo al centro il tema del riuso: nella città che sta diventando la capitale europea della raccolta differenziata, questo tema diventa ogni giorno più importante”, ha detto l’Assessore all’Ambiente e Mobilità Pierfrancesco Maran.

“La Festa del Riciclo e della Sostenibilità Ambientale che ci vede protagonisti e che coinvolgerà l’intero corso Buenos Aires domenica 8 settembre è un esperimento innovativo che confidiamo possa ulteriormente valorizzare una grande arteria commerciale sempre più capace, anche in momenti non facili come quelli che stiamo attraversando, di essere più attrattiva”, rileva Gabriel Meghnagi, presidente di AscoBaires e componente, per Confcommercio Milano, del Comitato esecutivo del DUC (Distretto Urbano del Commercio) Buenos Aires.

La Festa propone numerose aree-percorsi lungo tutto il corso Buenos Aires grazie alle numerose realtà presenti in zona: aziende pubbliche e private, piccole imprese, associazioni, cooperative di artigiani, artisti. Alla vigilia della settimana europea della mobilità sostenibile, Muoviti Eco! è una festa che mette a disposizione dei visitatori un percorso tra piazza Oberdan e viale Tunisia per la prova dei veicoli elettrici e, soprattutto, propone un’iniziativa per dare centralità al tema dell’elettrico a Milano in fase di lancio in città. Il “Raduno dei Pionieri” milanesi della mobilità elettrica si terrà dalle ore 11 alle 13. Ai residenti che hanno acquistato un veicolo elettrico (auto, moto, bici) e parteciperanno all’iniziativa (previa compilazione del form presente sul sito entro il 6 settembre), l’assessore Maran consegnerà l’attestato di Pioniere Milanese della Mobilità Elettrica. A2A assicurerà la ricarica delle batterie grazie alle colonnine già presenti in molti punti della città.

Vivi Eco! è invece una carrellata di prodotti, servizi o anche solo idee, spunti da applicare nella propria vita quotidiana per rispettare l’ambiente e vivere meglio: dal fotovoltaico ai sistemi di termo-riscaldamento, dal design e arredamento eco-sostenibile ai prodotti bio e naturali. Le realtà che operano nelle diverse fasi del ciclo di raccolta dei rifiuti presenteranno invece i loro servizi e i progetti di innovazione a Non Chiamarla Spazzatura! per dare una seconda vita ai materiali di rifiuto. Saranno presenti tra gli altri Amsa, Comieco, il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica e gli altri consorzi del sistema Conai,  mentre lo IED Istituto Europeo di Design proporrà il progetto CicloCargo per la raccolta dei rifiuti con delle biciclette speciali. Anche a Riciclopoli! i bimbi e i loro genitori potranno giocare, con il supporto di animatori e intrattenitori, sui temi del riciclo e dell’energia sostenibile.  Un’intera area fatta di laboratori, scoperte, esperienze sempre divertenti. Come Metropolitana Milanese, che sarà presente con il suo “Laboratorio mobile” per coinvolgere i bambini in giochi ed esperimenti che spiegano il percorso che compie l’acqua dal mondo sommerso del sottosuolo fino alle nostre case e analizzare anche insieme ai loro genitori la qualità dell’acqua che beviamo.

RigenerART! – da rifiuto ad opera d’arte – vedrà la presenza di pittori, scultori, designer che utilizzano materiali di recupero per dar vita alle loro creazioni artistiche. Tra gli artisti Guido M. Poggiani (che di RigenerART è anche l’ideatore), Carlo Cazzaniga, Sarhtori, Agostina Pallone,  Sandra Faggiano, Carlo Lombardo. Scarti Party! è infine l’area mercato della Festa dove una cinquantina di artigiani del riuso propongono oggetti belli, utili o semplicemente curiosi riutilizzando materiali normalmente non pensati per essere riciclati: il vinile passa dal giradischi al braccio delle signore trasformandosi in borsa, gli avanzi e i ritagli da vetreria diventano specchi, le cialde del caffè diventano orecchini.

La Festa del Riciclo e della Sostenibilità Ambientale propone anche momenti di informazione e riflessione su tematiche di interesse pubblico. Sul palco allestito nei pressi di Piazza Lima il programma prevede al mattino una presentazione da parte di CasaClima sulla bio-edilizia, seguita da quella di Metropolitana Milanese sull’analisi dell’acqua e da quella di Legambiente con eBridge il progetto europeo legato alla diffusione della mobilità elettrica collettiva. Nel pomeriggio spazio alle esperienze virtuose in materia di raccolta dei rifiuti in un dibattito moderato dal giornalista Andrea Di Stefano: Stefano Mambretti di Novamont parla della raccolta dell’umido a Milano e Rossano Ercolini del movimento Rifiuti Zero, recentemente insignito del prestigioso premio internazionale Goldman Price per l’Ambiente  - il “Nobel” del settore – presenta la sua esperienza di rifiuti zero realizzata con il Comune di Capannori.

Ai momenti di informazione si alterneranno quelli più leggeri e divertenti: al pomeriggio una sfilata molto particolare di AltRa Moda, in cui gli abiti presentati sono ottenuti dal riutilizzo di sacchi della spazzatura e rifiuti di vario genere e foggia, e per chiudere un curioso concerto suonato dal Manzella Quartet con strumenti interamente realizzati con materiali di riciclo. Chiuderà la manifestazione, alle ore 20, la proiezione al Cinema Palestrina di Trashed, il film documentario di Candida Brady  con Jeremy Irons cicerone di un viaggio nell’inquinamento nei cinque continenti. Il film sarà anticipato da un saluto di Paul Connett, lo scienziato americano che è tra i fondatori del movimento internazionale Zero Waste.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende