Home » Comunicati Stampa »Eventi »Idee » Millenials Fest 2017: a Siena idee e innovazioni tra cibo e territorio:

Millenials Fest 2017: a Siena idee e innovazioni tra cibo e territorio

settembre 26, 2017 Comunicati Stampa, Eventi, Idee

La prima piattaforma che consente a chi vive in città di coltivare a distanza alberi da frutta biologici, attraverso l’adozione interattiva. Prodotti per il cibo del futuro a base di grilli, la prima batteria a flusso realizzata con una molecola organica che permette di immagazzinare energia da fonti rinnovabili in maniera economica ed ecologica e il sistema di algoritmi per la salvaguardia degli olivi. Sono solo alcune delle 20 storie ed esperienze di innovazione – tutte millenialsche esaltano la relazione tra cibo e territorio e che saranno protagoniste, il 5 e 6 ottobre, del Millennials Fest 2017 Siena Food Innovation, l’evento promosso dall’Università di Siena – Santa Chiara Lab, sotto gli auspici della Presidenza Italiana del G7 e con il patrocinio del Miur, del Comune di Siena, della Camera di Commercio di Siena e della Fondazione PRIMA.

Mediterraneo, Europa, Glocal sono le tre dimensioni rappresentative delle esperienze che saranno protagoniste del festival. Partendo dalla “dimensione mediterranea” si potrà scoprire, dall’EgittoVwaste, azienda che trasforma i residui di arancia delle aziende che fanno spremute in polvere d’arancia grezza di alta qualità per la produzione di pectina, utilizzata in molte industrie alimentari per succhi e marmellate, oppure nelle panetterie e nei prodotti farmaceutici con l’obiettivo di ridurre i prezzi e l’impronta di carbonio per i rifiuti agro-industriali. Arriva invece dal Marocco Pomm’it una startup sociale specializzata in prodotti agro-alimentari e cosmetici a base di mele semi-deteriorate, che vuole creare opportunità di lavoro per le donne che vivono nelle aree rurali. Dalla Palestina, Balah Palestine For Agricultural Production, azienda di trasformazione alimentare basata sulla produzione di palme che coinvolge in modo particolare i giovani e le donne tra 25 e 40 anni.

Italiana è invece Funky Tomato- Ita-Med, la filiera partecipata, trasparente e multipopolare che promuove una campagna europea contro lo sfruttamento dei lavoratori in agricoltura supportando la creazione di una filiera di produzione e trasformazione di pomodoro di alta qualità.

Nella “dimensione europea” si possono trovare esperienze come Tuvunu – Nothing Compares, dalla Grecia, azienda specializzata nella produzione di bevande sostenibili attraverso l’uso esclusivo di erbe locali e prodotti naturali, trasformati senza additivi artificiali o conservanti, oppure Algaecoat, un progetto che arriva dal Portogallo e intende definire e convalidare, a livello pilota, le condizioni per la redditività commerciale dell’estratto di alghe applicate senza la necessità di utilizzare polimeri sintetici o imballaggi atmosferici modificati. E’ invece finlandese Entocube, che lavora prodotti a base di grilli con l’obiettivo di produrre cibo nutriente per il futuro. Wallfarm BioLean Intelligent Agriculture (LIA) ha infine una doppia provenienza, dall’Europa e dagli Stati Uniti, ed è rappresentata da una start up italiana, di Roma, specializzata nella produzione di unità di controllo per automatizzare il sistema idroponico, dalla semina alla raccolta, con un monitoraggio intelligente.

Numerosi anche i progetti che rientrano sotto il cappello della “dimensione glocale”, tra i quali si distingue, per il livello di innovazione tecnologica, Green EnergY Storage, di Trento (già “Campione d’Italia” per la rubrica di Greenews.info nel 2016) che presenta la prima batteria a flusso realizzata con una molecola organica (il chinone, estratto dal rabarbaro) che permette di immagazzinare energia da fonti rinnovabili in maniera economica ed ecologica.

Gli appuntamenti in programma prevedono, per il 5 ottobre alle 15.45, il convegno “Come (ri)costruire la relazione tra cibo e territorio? Presentazione di 5 storie Millennials glocali” con Anna Giorgi, direttrice Unimont, Massimo Iannetta, ENEA, Umberto Campanini, direttore di Campagna Amica, Riccardo Bocci, Rete Semi Rurali e Alex Giordano, Rural Hub. A seguire, alle 16.45, sempre nel Cortile del Podestà, “Quando la creatività incontra il cibo e cambia i territori, Presentazione di 5 storie Millennials di creatività” con Mario Cucinella, architetto e curatore Padiglione Italia Biennale 2017, Alessandro Avataneo, regista, documentarista e scrittore de “Atlante del Vino”, Emanuele Bevilacqua, editore, scrittore, docente universitario e giornalista, presidente del Teatro dell’Opera di Roma. Il programma completo dei convegni è disponibile a questo link.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende