Home » Comunicati Stampa » MOBI.Europe, primo test per una mobilitá elettrica integrata e smart:

MOBI.Europe, primo test per una mobilitá elettrica integrata e smart

febbraio 21, 2012 Comunicati Stampa

Dimostrare che la riduzione delle emissioni di CO2  collegate al trasporto, sia nelle aree urbane che interurbane, è possibile e aumentare il livello di conoscenza dei benefici della mobilitá elettrica. Sono questi gli obiettivi principali dei quattro progetti (MOBI.Europe, ICT4EVEU, MOLECULES e sm@rtCEM), che sono stati ufficialmente lanciati lo scorso 8 Febbraio al Parlamento Europeo e che si inquadrano nel programma della Commissione Europea finalizzato all’appoggio della competitivitá e dell’innovazione (CIP).

Solo il consenso degli utilizzatori e il successo dell’adozione di nuove tecnologie associate ai veicoli elettrici, potranno infatti permettere all’Unione Europea di raggiungere il suo ambizioso obiettivo di escludere qualsiasi veicolo a combustione interna dalle cittá, e di ridurre del 60% (rispetto al 1990) le emissioni di gas serra nel settore dei trasporti entro il 2050.

Uno dei progetti che ha destato maggiore interesse, per dimensione e potenziale, é MOBI.Europe, che presenta al suo interno le tre iniziative di mobilitá elettrica attualmente allo stato  piú avanzato in Europa: due di livello nazionale (MOBI.E in Portogallo e E-car IRELAND in Irlanda) e una di livello cittadino (Amsterdam Electric).

João Jesus Caetano, coordinatore MOBI.Europe, durante la presentazione del progetto nel Parlamento Europeo  ha dichiarato: “Il nostro progetto riunisce dodici entitá pubbliche e private, alcune delle quali sono pionieri e tra i principali attori del recente sviluppo tecnologico della mobilitá elettrica in cinque paesi europei: Portogallo, Irlanda, Olanda, Spagna e Francia. MOBI.Europe é un progetto di integrazione, basato su sistemi TIC (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione), che mira a garantire l’interoperabilitá di quattro differenti iniziative in corso in Europa, sia a livello di comunicazione che di business”.

Gli obiettivi principali dei quattro progetti presentati al Parlamento Europeo includono: aumentare la cooperazione nel settore e supportare interoperabilitá e standard comuni a beneficio degli utilizzatori finali; promuovere la mobilitá elettrica, da parte delle amministrazioni pubbliche, come una reale alternativa per la mobilitá urbana e interurbana; testare e sviluppare standard per l’integrazione di sistemi di mobilitá elettrica tra diversi paesi europei; testare soluzioni di ricarica intelligente (smart charging) dei veicoli al fine di aumentare l’efficienza  della rete e contribuire ad una maggiore integrazione delle energie rinnovabili; dimostrare direttamente al pubblico i benefici prodotti dai nuovi veicoli, dai servizi ad essi associati e dall’interoperabilitá delle soluzioni adottate a livello urbano, nazionale e transnazionale (con soluzioni di roaming tra paesi).

“Attraverso MOBI.Europe – ha aggiunto Caetano – contiamo di dare un contributo alla definizione di standard sia a livello di comunicazione che di business, che possano aiutare a creare, in un futuro molto prossimo, una infrastruttura europea per la mobilitá elettrica pienamente interoperabile. Ci aspettiamo inoltre di mostrare come le imprese europee stiano diventando i principali agenti di innovazione, a livello mondiale, in questo eccitante e promettente settore di sistemi intelligenti per la mobilitá elettrica (smart- connected electro-mobility)”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

SEVA per l’Africa: impianti fotovoltaici gratuiti per aiutare le comunità locali

agosto 15, 2014

SEVA per l’Africa: impianti fotovoltaici gratuiti per aiutare le comunità locali

E’ installato e funzionante il primo impianto fotovoltaico stand alone da 12,1 kWp donato dal progetto umanitario “SEVA per l’Africa” alla comunità “Cuori Grandi Onlus” di Amakpape, in Togo, guidata da Suor Patrizia Livraga. Il progetto umanitario “SEVA per l’Africa” è realizzato da S.e.v.a. Srl, società valdostana che sviluppa, costruisce e gestisce centrali idroelettriche ed eoliche per [...]

Censimento dei cervi e “wolf howling” nel Parco delle Foreste casentinesi

agosto 14, 2014

Censimento dei cervi e “wolf howling” nel Parco delle Foreste casentinesi

Si svolgerà nel Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, dal 25 al 27 settembre prossimi, un intenso fine settimana all’insegna della natura, che vedrà giungere nell’area protetta tosco-romagnola centinaia di censitori da tutto il territorio nazionale per l’ormai tradizionale censimento del cervo al bramito. Si tratta di una collaborazione tra l’Ufficio Pianificazione dell’Ente Parco, il CTA del Corpo Forestale, l’UTB [...]

Alleanza per il clima: un convegno a Napoli in attesa di “Mayors Adapt”

agosto 13, 2014

Alleanza per il clima: un convegno a Napoli in attesa di “Mayors Adapt”

Considerare le politiche locali- integrate e smart – sul clima non più come un obbligo da adempiere verso altri enti, ma come una serie di eccezionali opportunità da cogliere per uno sviluppo sostenibile del territorio. Sarà questa la prospettiva da cui muoveranno i lavori del convegno “Il Patto dei Sindaci 2.0 per una smart city”, [...]

Hotpoint-Ariston lancia il frigo che aiuta a ridurre gli sprechi alimentari

agosto 12, 2014

Hotpoint-Ariston lancia il frigo che aiuta a ridurre gli sprechi alimentari

Hotpoint-Ariston, uno dei marchi principali di Indesit Company che si rivolge con funzioni innovative alla fascia medio-alta del mercato, ha siglato una partnership con Amadori per testare le funzionalità di un innovativo sistema di raffreddamento direttamente sui prodotti dell’azienda alimentare. Hotpoint-Ariston ha sviluppato un nuovo frigorifero dotato di uno speciale “vano” modulabile secondo le necessità dell’utilizzatore, [...]

Rete Irene: il network di imprese per la riqualificazione energetica premiato da Legambiente

agosto 11, 2014

Rete Irene: il network di imprese per la riqualificazione energetica premiato da Legambiente

Rete Irene, il primo network di imprese lombarde specializzato in riqualificazione energetica, ha ottenuto da Legambiente il Premio Buone pratiche per le Fonti energetiche rinnovabili ed efficienza energetica. Si tratta di un riconoscimento che arriva a distanza di appena un anno dalla nascita di quello che ha costituito di fatto una svolta nella diffusione e nella [...]

Spalma-incentivi: assoRinnovabili chiede all’Ue di aprire una procedura di infrazione

agosto 8, 2014

Spalma-incentivi: assoRinnovabili chiede all’Ue di aprire una procedura di infrazione

A seguito dell’approvazione del Decreto Competitività da parte della Camera, “rimangono al Governo margini sempre più esigui per evitare la fuga dall’Italia degli investitori esteri e le migliaia di contenziosi che esporranno il nostro Paese a pesanti risarcimenti e bruttissime figure”. A denunciare ancora una volta la situazione è assoRinnovabili, che, in vista della pubblicazione [...]

Bioplastiche: proseguono le sperimentazioni di Matrica sul cardo

agosto 8, 2014

Bioplastiche: proseguono le sperimentazioni di Matrica sul cardo

Si è tenuto in questi giorni, presso i campi sperimentali Matrìca di Porto Torres, l’appuntamento annuale per condividere con il mondo agricolo i risultati di un altro anno di lavoro per lo sviluppo della coltura del cardo. La sperimentazione si avvale delle competenze di numerosi gruppi di ricerca del mondo accademico e dei grandi centri [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende

VIDEO DEL GIORNO