Home » Comunicati Stampa » MOBI.Europe, primo test per una mobilitá elettrica integrata e smart:

MOBI.Europe, primo test per una mobilitá elettrica integrata e smart

febbraio 21, 2012 Comunicati Stampa

Dimostrare che la riduzione delle emissioni di CO2  collegate al trasporto, sia nelle aree urbane che interurbane, è possibile e aumentare il livello di conoscenza dei benefici della mobilitá elettrica. Sono questi gli obiettivi principali dei quattro progetti (MOBI.Europe, ICT4EVEU, MOLECULES e sm@rtCEM), che sono stati ufficialmente lanciati lo scorso 8 Febbraio al Parlamento Europeo e che si inquadrano nel programma della Commissione Europea finalizzato all’appoggio della competitivitá e dell’innovazione (CIP).

Solo il consenso degli utilizzatori e il successo dell’adozione di nuove tecnologie associate ai veicoli elettrici, potranno infatti permettere all’Unione Europea di raggiungere il suo ambizioso obiettivo di escludere qualsiasi veicolo a combustione interna dalle cittá, e di ridurre del 60% (rispetto al 1990) le emissioni di gas serra nel settore dei trasporti entro il 2050.

Uno dei progetti che ha destato maggiore interesse, per dimensione e potenziale, é MOBI.Europe, che presenta al suo interno le tre iniziative di mobilitá elettrica attualmente allo stato  piú avanzato in Europa: due di livello nazionale (MOBI.E in Portogallo e E-car IRELAND in Irlanda) e una di livello cittadino (Amsterdam Electric).

João Jesus Caetano, coordinatore MOBI.Europe, durante la presentazione del progetto nel Parlamento Europeo  ha dichiarato: “Il nostro progetto riunisce dodici entitá pubbliche e private, alcune delle quali sono pionieri e tra i principali attori del recente sviluppo tecnologico della mobilitá elettrica in cinque paesi europei: Portogallo, Irlanda, Olanda, Spagna e Francia. MOBI.Europe é un progetto di integrazione, basato su sistemi TIC (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione), che mira a garantire l’interoperabilitá di quattro differenti iniziative in corso in Europa, sia a livello di comunicazione che di business”.

Gli obiettivi principali dei quattro progetti presentati al Parlamento Europeo includono: aumentare la cooperazione nel settore e supportare interoperabilitá e standard comuni a beneficio degli utilizzatori finali; promuovere la mobilitá elettrica, da parte delle amministrazioni pubbliche, come una reale alternativa per la mobilitá urbana e interurbana; testare e sviluppare standard per l’integrazione di sistemi di mobilitá elettrica tra diversi paesi europei; testare soluzioni di ricarica intelligente (smart charging) dei veicoli al fine di aumentare l’efficienza  della rete e contribuire ad una maggiore integrazione delle energie rinnovabili; dimostrare direttamente al pubblico i benefici prodotti dai nuovi veicoli, dai servizi ad essi associati e dall’interoperabilitá delle soluzioni adottate a livello urbano, nazionale e transnazionale (con soluzioni di roaming tra paesi).

“Attraverso MOBI.Europe – ha aggiunto Caetano – contiamo di dare un contributo alla definizione di standard sia a livello di comunicazione che di business, che possano aiutare a creare, in un futuro molto prossimo, una infrastruttura europea per la mobilitá elettrica pienamente interoperabile. Ci aspettiamo inoltre di mostrare come le imprese europee stiano diventando i principali agenti di innovazione, a livello mondiale, in questo eccitante e promettente settore di sistemi intelligenti per la mobilitá elettrica (smart- connected electro-mobility)”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Trentino Film Commission lancia il disciplinare “T-Green Film”, per premiare le produzioni a basso impatto

maggio 24, 2016

Trentino Film Commission lancia il disciplinare “T-Green Film”, per premiare le produzioni a basso impatto

Premiare le produzioni che scelgono la strada della sostenibilità e che ‘sposano’ un disciplinare “green”. È il nuovo strumento lanciato da Trentino Film Commission, per incentivare la sostenibilità ambientale in campo cinematografico. Il disciplinare per la certificazione è stato predisposto in collaborazione con APPA, l’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente, TIS Engineering e Trentino Sviluppo, [...]

Explorando 2016: alla scoperta della via più lenta tra Torino e Milano lungo il Canale Cavour

maggio 23, 2016

Explorando 2016: alla scoperta della via più lenta tra Torino e Milano lungo il Canale Cavour

Quest’anno la presentazione della terza edizione di Explorando, l’evento-itinerario in bicicletta di quattro giorni, dal 2 al 5 giugno, alla scoperta di storia, natura e cultura delle vie d’acqua che collegano Milano a Torino lungo il famoso Canale Cavour (nel 150° anniversario dalla sua inaugurazione), si terrà a Milano martedì 24 maggio 2016, presso Casa FIAB. Per [...]

Edilizia sostenibile tra Italia e Cina. Un confronto promosso da Klimahouse

maggio 20, 2016

Edilizia sostenibile tra Italia e Cina. Un confronto promosso da Klimahouse

Dall’alleanza  tra  Fiera  Bolzano e  Messe  Frankfurt nasce  ”Klimahouse  China Congress”,  una nuova  piattaforma  espressamente  rivolta  alle  specificità  del  mercato  edilizio  cinese indirizzata  a  professionisti,  istituzioni  e  aziende  locali. L’evento,  che  vuole  offrire  un contributo in linea con i nuovi orientamenti dei governi cinesi in materia di green building, debutterà il 31  maggio al  New  China  International  Exhibition  Center [...]

Al lavoro senz’auto. Favini e altre aziende bassanesi promuovono la “Green to Work Week”

maggio 20, 2016

Al lavoro senz’auto. Favini e altre aziende bassanesi promuovono la “Green to Work Week”

Dal 23 al 28 maggio 2016 i dipendenti delle più importanti aziende e degli enti pubblici del bassanese saranno invitati a lasciare a casa l’automobile o a condividerla, a utilizzare mezzi ecosostenibili o a fare una passeggiata per andare al lavoro, in occasione della Green To Work Week, un’iniziativa nata dalla volontà di alcune aziende ed [...]

Cosa pensano i cittadini della qualità dell’aria? I risultati del questionario in Piemonte

maggio 19, 2016

Cosa pensano i cittadini della qualità dell’aria? I risultati del questionario in Piemonte

Consapevolezza dei cittadini e una diffusa preoccupazione per l’inquinamento atmosferico, ma anche una grande volontà di contribuire a risolvere il problema, mettendo in atto comportamenti virtuosi, che insieme a politiche adeguate possano consentire di raggiungere l’obiettivo di ridurre le emissioni. È il quadro che emerge dai risultati del questionario on-line sulla qualità dell’aria pubblicato sulla [...]

La rivolta del Lago di Como contro il “piccolo Mose”: otto anni di cantiere senza panorama

maggio 19, 2016

La rivolta del Lago di Como contro il “piccolo Mose”: otto anni di cantiere senza panorama

Otto anni senza il lungolago sono troppi per abitanti e turisti. Per questo sono pronte 80.000 cartoline-denuncia da consegnare direttamente a Palazzo Chigi. Como dice «Basta allo scandalo delle paratie», il cantiere infinito che nasconde uno dei panorami più belli del mondo e si rivolge al Presidente del Consiglio con cartoline raffiguranti il lago «ingabbiato» dalla recinzione [...]

Al Senato un incontro di Ecofuturo per “spolverare” l’aria delle città

maggio 18, 2016

Al Senato un incontro di Ecofuturo per “spolverare” l’aria delle città

Fuori dai giorni dell’emergenza, che hanno accompagnato anche quest’ultimo inverno, i protagonisti della divulgazione ecologista italiana, Valerio Rossi Albertini, Mario Tozzi, Jacopo Fo e Luca Mercalli, tornano ad avanzare proposte e riflessioni per risolvere il problema delle polveri sottili, responsabili di troppe malattie e decessi nelle nostre aree urbane e metropolitane. “SPOLVERIAMOCI” è un evento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende

VIDEO DEL GIORNO