Home » Comunicati Stampa » MOBI.Europe, primo test per una mobilitá elettrica integrata e smart:

MOBI.Europe, primo test per una mobilitá elettrica integrata e smart

febbraio 21, 2012 Comunicati Stampa

Dimostrare che la riduzione delle emissioni di CO2  collegate al trasporto, sia nelle aree urbane che interurbane, è possibile e aumentare il livello di conoscenza dei benefici della mobilitá elettrica. Sono questi gli obiettivi principali dei quattro progetti (MOBI.Europe, ICT4EVEU, MOLECULES e sm@rtCEM), che sono stati ufficialmente lanciati lo scorso 8 Febbraio al Parlamento Europeo e che si inquadrano nel programma della Commissione Europea finalizzato all’appoggio della competitivitá e dell’innovazione (CIP).

Solo il consenso degli utilizzatori e il successo dell’adozione di nuove tecnologie associate ai veicoli elettrici, potranno infatti permettere all’Unione Europea di raggiungere il suo ambizioso obiettivo di escludere qualsiasi veicolo a combustione interna dalle cittá, e di ridurre del 60% (rispetto al 1990) le emissioni di gas serra nel settore dei trasporti entro il 2050.

Uno dei progetti che ha destato maggiore interesse, per dimensione e potenziale, é MOBI.Europe, che presenta al suo interno le tre iniziative di mobilitá elettrica attualmente allo stato  piú avanzato in Europa: due di livello nazionale (MOBI.E in Portogallo e E-car IRELAND in Irlanda) e una di livello cittadino (Amsterdam Electric).

João Jesus Caetano, coordinatore MOBI.Europe, durante la presentazione del progetto nel Parlamento Europeo  ha dichiarato: “Il nostro progetto riunisce dodici entitá pubbliche e private, alcune delle quali sono pionieri e tra i principali attori del recente sviluppo tecnologico della mobilitá elettrica in cinque paesi europei: Portogallo, Irlanda, Olanda, Spagna e Francia. MOBI.Europe é un progetto di integrazione, basato su sistemi TIC (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione), che mira a garantire l’interoperabilitá di quattro differenti iniziative in corso in Europa, sia a livello di comunicazione che di business”.

Gli obiettivi principali dei quattro progetti presentati al Parlamento Europeo includono: aumentare la cooperazione nel settore e supportare interoperabilitá e standard comuni a beneficio degli utilizzatori finali; promuovere la mobilitá elettrica, da parte delle amministrazioni pubbliche, come una reale alternativa per la mobilitá urbana e interurbana; testare e sviluppare standard per l’integrazione di sistemi di mobilitá elettrica tra diversi paesi europei; testare soluzioni di ricarica intelligente (smart charging) dei veicoli al fine di aumentare l’efficienza  della rete e contribuire ad una maggiore integrazione delle energie rinnovabili; dimostrare direttamente al pubblico i benefici prodotti dai nuovi veicoli, dai servizi ad essi associati e dall’interoperabilitá delle soluzioni adottate a livello urbano, nazionale e transnazionale (con soluzioni di roaming tra paesi).

“Attraverso MOBI.Europe – ha aggiunto Caetano – contiamo di dare un contributo alla definizione di standard sia a livello di comunicazione che di business, che possano aiutare a creare, in un futuro molto prossimo, una infrastruttura europea per la mobilitá elettrica pienamente interoperabile. Ci aspettiamo inoltre di mostrare come le imprese europee stiano diventando i principali agenti di innovazione, a livello mondiale, in questo eccitante e promettente settore di sistemi intelligenti per la mobilitá elettrica (smart- connected electro-mobility)”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Nürburgring: le e-bike invadono il tempio della Formula 1

luglio 31, 2015

Nürburgring: le e-bike invadono il tempio della Formula 1

Alla fine, a causa del maltempo, i ciclisti non hanno potuto gareggiare per 24 ore sul sellino dell’e-bike durante l’evento Rad am Ring. Ma anche “solo” 17 ore, suddivise tra i quattro componenti di ogni squadra, sono bastate per mettere a tappeto gli sportivi. Quando all’una di domenica pomeriggio il team vincente ha tagliato il [...]

Progetto Greenjobs, 150 tirocini per diffondere le competenze ambientali

luglio 31, 2015

Progetto Greenjobs, 150 tirocini per diffondere le competenze ambientali

Fondazione Cariplo ha lanciato un’iniziativa che favorisce la diffusione dei “Green Jobs” e che si avvale di ACTL- Sportello Stage di Milano per lo svolgimento delle attività mirate a favorire l’incontro tra domanda e offerta di tirocini in ambito green. L’iniziativa è supportata da realtà del mondo imprenditoriale, industriale, commerciale, di consulenza e del terzo settore, [...]

Solar cooling, da Innova il sistema per produrre aria fresca dal sole

luglio 30, 2015

Solar cooling, da Innova il sistema per produrre aria fresca dal sole

Innova Energy Solutions è un’azienda italiana di nuova generazione, partecipata dal fondo FARO, che opera nel settore delle energie rinnovabili e si è affermata, negli ultimi anni, come leader nel settore termodinamico solare, con sistemi a concentrazione solare (CSP – Concentrating Solar Power), parabolici e ad inseguimento. Con sedi a Pescara e Rende (CS), Innova è  attiva, dal [...]

Acquafil con Outerknown per la nuova collezione menswear in Econyl

luglio 30, 2015

Acquafil con Outerknown per la nuova collezione menswear in Econyl

Il Gruppo Aquafil, ha annunciato la partnership con Outerknown, un nuovo brand di abbigliamento maschile, fondato dall’undici volte campione del mondo di surf Kelly Slater, che ha deciso di usare il filo ECONYL ® per realizzare la sua nuova collezione. La filosofia che sostiene Outerknown si fonda su tre pilastri: funzionalità, stile e sostenibilità ambientale, [...]

Eleganza e natura sul lago di Como: prosegue “Giardini di seta”

luglio 29, 2015

Eleganza e natura sul lago di Como: prosegue “Giardini di seta”

Tra moda e natura, prosegue fino all’11 ottobre “Giardini di seta. Tessuti, abiti e botanica del territorio lariano”. La mostra – organizzata dalla Fondazione Antonio Ratti (FAR) e dal Comune di Cernobbio e visitabile nelle due sedi di Villa Sucota/Fondazione Antonio Ratti a Como e Villa Bernasconi a Cernobbio -  è un viaggio nell’eleganza, tra [...]

Rapporto ISPRA sui rifiuti speciali: in calo anche grazie alla crisi

luglio 29, 2015

Rapporto ISPRA sui rifiuti speciali: in calo anche grazie alla crisi

  Meno rifiuti speciali in Italia, spiegabili anche con la crisi economica registrata nel 2013. Il calo di produzione sfiora i 2 milioni di tonnellate scendendo, tra il 2012 e il 2013, dell’1,5% e passando da quasi 133,6 milioni di tonnellate a 131,6 milioni di tonnellate. Diminuiscono sia i rifiuti pericolosi (-2,6%, -228 mila tonnellate), [...]

Marina Militare e ISPRA firmano un accordo per la tutela del mare

luglio 28, 2015

Marina Militare e ISPRA firmano un accordo per la tutela del mare

E’ stato siglato nei giorni scorsi, presso Palazzo Marina, sede dello Stato Maggiore della Marina, l’accordo di collaborazione tra la Marina Militare e l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) per lo svolgimento delle attività in materia di sicurezza nazionale e salvaguardia dell’ambiente marino. Lo sviluppo congiunto di sistemi integrati di monitoraggio [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende

VIDEO DEL GIORNO