Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche » Mobilità ciclistica: la legge presto incardinata alla Camera:

Mobilità ciclistica: la legge presto incardinata alla Camera

“Il seminario della scorsa settimana a Montecitorio si è rivelato un concreto contributo allo sviluppo delle politiche di mobilità ciclistica nel nostro Paese”. Sono queste le parole di Giulietta Pagliaccio, presidente di FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta all’indomani dalla tavola rotonda sul tema ‘Intermodalità tra i sistemi di trasporto sostenibile’, promossa da FIAB in collaborazione con il Gruppo Interparlamentare per la mobilità nuova e ciclistica.

Il presidente alla Commissione Trasporti, Michele Meta, ha comunicato che la legge quadro sulla mobilità ciclistica, presentata un anno fa, sta per essere incardinata alla Camera. “È una notizia molto positiva – commenta Pagliaccio – e ci auguriamo vivamente che l’iter parlamentare proceda, ora, in modo spedito”.

Davanti a una platea di politici, assessori, tecnici ed esperti in materia, responsabili di servizi e aziende di trasporto nazionali e locali, rappresentanti dell’associazionismo delle sue ruote e giornalisti, il seminario ha offerto un quadro aggiornato sullo stato dell’arte del trasporto intermodale con l’utilizzo di mezzi sostenibili. Dalle best practice europee – il sistema delle bici pubbliche in Olanda; le velo-stazioni presenti ovunque in Francia o le soluzioni di bici al seguito su tutti i mezzi di trasporto in Germania tanto per citare alcuni esempi – alla realtà italiana che, sebbene necessita di molto lavoro, è puntellata da esempi eccellenti. Tra questi la linea Mi.Co.Tra per il trasporto transfrontaliero di passeggeri e biciclette tra Udine e Villach (Austria) inaugurata nel 2013 con oltre 72.000 passeggeri e 7.770 bici trasportate (dati 2014) e che è interconnessa con la ciclovia Alpe Adria, le ciclovie di interesse regionale, la rete ciclabile italiana Bicitalia e quella europea Eurovelo.

Se tuttavia, come è emerso a più voci, nel nostro Paese diventa sempre più urgente spostare un’ampia fetta di utenza dal trasporto privato a quello pubblico, è altrettanto necessario sviluppare forme di intermodalità che possano garantire spostamenti comodi, rapidi, accessibili ma soprattutto sostenibili. Una mobilità intermodale, infatti, non significa solo ottimizzare e velocizzare i tempi di trasporto, ma rendere l’ambiente più vivibile per tutti privilegiando mezzi e soluzioni green.

Viaggia in questo senso la riforma sul trasporto pubblico locale in discussione in questi mesi, ma anche la proposta dell’onorevole Meta che ritiene fondamentale insistere sul tema della fiscalità affinché i ritorni economici derivanti dalla gestione del trasporto privato (zone ztl, parcheggi, ecc.) vadano a favore della mobilità collettiva e sostenibile.

Nell’ampio tema dell’integrazione “treno+bici” è stata molto apprezzata, invece, la disponibilità annunciata dall’AD di Rete Ferroviaria Italiana, Maurizio Gentile, di mettere a disposizione gli spazi di rispetto che corrono lungo i binari per la realizzazione di piste ciclabili, in particolare all’interno dei grandi centri urbani (come Milano o Roma, dove esiste già un progetto per 20 km di percorsi). Il sedime accanto ai binari è uno spazio già protetto e con poca pendenza, perfettamente adatto alla realizzazione di percorsi per i ciclisti urbani che incentiverebbero l’uso delle due ruote in città e, collegando le diverse stazioni, faciliterebbero l’intermodalità con il “ferro”.

Di grande attualità anche il tema della riforma del Codice della Strada, dopo lo stop ad alcuni emendamenti (tra cui quelli che riguardano l’utenza debole) avvenuto settimana scorsa in Commissione Bilancio del Senato.  Meta, presidente della Commissione Trasporti, ha assicurato che, nonostante il percorso sia lungo e tortuoso, è necessario tenere in considerazione l’urgenza di alcune modifiche del Codice della Strada, circa una ventina (tra cui le zone 30), che potrebbero essere inserite in un apposito provvedimento in Commissione grazie al quale possono arrivare a un’approvazione in aula in modo diretto, previa, naturalmente, la verifica dei singoli contenuti.

“Il seminario di Montecitorio rappresenta una data di avvio a un lavoro forte per lo sviluppo dell’intermodalità tra i diversi sistemi di traposto sostenibile, a patto che tutti gli interlocutori coinvolti siano disposti a mettersi in gioco – ha concluso l’on. Paolo Gandolfi, Gruppo Interparlamentare della mobilità nuova e ciclistica. – Il prossimo appuntamento è in aprile a Bologna in occasione della seconda edizione degli Stati Generali della Mobilità Nuova: una tre giorni di confronto e dialogo tra privato e pubblico, amministratori e aziende, politici e a mondo dell’associazionismo sostenibile”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende