Home » Comunicati Stampa » Mobilità sostenibile: il Gran Paradiso ancora “A piedi tra le nuvole”:

Mobilità sostenibile: il Gran Paradiso ancora “A piedi tra le nuvole”

giugno 25, 2012 Comunicati Stampa

E’ stato presentato il 19 giugno, presso la Sala dei Consiglieri della Provincia di Torino il rinnovo del protocollo d’intesa del progetto di mobilità sostenibile “A piedi tra le nuvole“, promosso da Provincia di Torino, Parco Nazionale Gran Paradiso, Regione Autonoma Valle d’Aosta e i Comuni di Ceresole Reale e Valsavarenche.

Il rinnovo del protocollo di intesa è stato firmato da Marco Balagna, Assessore all’Agricoltura, Montagna, Tutela Fauna e Flora, Parchi e Aree Protette della Provincia di Torino, dal Presidente del Parco Nazionale Gran Paradiso Italo Cerise, dal consigliere della Regione Valle d’Aosta Mauro Bieler e dal sindaco di Ceresole Reale Renzo Bruno Mattiet.

Il progetto è nato nel 2003 per la promozione della mobilità sostenibile nel Parco Nazionale Gran Paradiso, tramite la regolamentazione del traffico automobilistico privato nelle domeniche di luglio ed agosto, lungo la strada provinciale n. 50 che conduce al Colle del Nivolet e favorendo gli spostamenti a piedi, in bici e con servizio di navetta gestito da GTT.

Da sempre meta di ciclisti ed escursionisti, prima dell’avvio del progetto, il Nivolet si trasformava, nelle domeniche estive, in un grande parcheggio ad alta quota. In alternativa a questo utilizzo, incompatibile con le finalità di un’area protetta, è stato avviato “A piedi tra le nuvole” che, accanto alla chiusura al traffico degli ultimi sei chilometri di strada che conduce fino ai 2.500 metri di quota del Colle del Nivolet, prevede il rilancio dell’intera area compresa nei comuni di Ceresole in Piemonte e Valsavarenche nel versante valdostano, con proposte turistiche di qualità.

L’iniziativa, giunta quest’anno alla decima edizione, è così diventata un’opportunità per coniugare l’attività di protezione dell’habitat naturale con lo sviluppo economico e turistico del territorio, attraverso un calendario di appuntamenti e attività adatte a tutte le età. Nel corso degli anni il progetto è stato riconosciuto ed apprezzato tra i migliori esempi di buone pratiche e mobilità sostenibile in Italia. Nel 2011 è stato selezionato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, tra i primi dieci progetti menzionati nella procedura italiana per la II edizione del Premio Paesaggio del Consiglio d’Europa, mentre nel 2009 ha ottenuto il 3° premio “Go Slow – Co.Mo.Do. 2009“ , dedicato alle reti di mobilità dolce realizzate dalle pubbliche amministrazioni.

L’edizione 2012 partirà l’8 luglio e continuerà per tutte le domeniche fino al 26 agosto - ferragosto compreso - offrendo tante possibilità di scoprire l’area protetta ma anche le tradizioni e i prodotti tipici locali. Il calendario di iniziative, che quest’anno assume una connotazione di area vasta coinvolgendo oltre ai comuni di Ceresole e Valsavarenche anche quelli di Noasca e Locana, è disponibile sul sito pngp.it/nivolet, è promosso dal Parco in collaborazione con gli enti e le associazioni locali ed è realizzato grazie  al contributo di Provincia di Torino e Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Torino.

Il Presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta e l’Assessore provinciale alla Montagna Marco Balagna sottolineano che “il rinnovo del Protocollo d’intesa sull’iniziativa ‘A piedi tra le nuvole’ rappresenta un risultato importante, poiché ci consente di mantenere nei giorni festivi un servizio particolarmente apprezzato dai cittadini meno allenati a camminare o pedalare in montagna, i quali possono raggiungere il Colle del Nivolet con comode navette. Anche nel 2012, quindi, gli appassionati dell’escursionismo potranno godere dei panorami mozzafiato del Colle del Nivolet nel pieno rispetto dell’ambiente ed in sicurezza, grazie ad un’iniziativa di mobilità sostenibile che ha fatto scuola in Italia e nel resto d’Europa”.

Italo Cerise, Presidente del Parco Nazionale Gran Paradiso, aggiunge: “A piedi tra le nuvole rappresenta una delle iniziative di maggior successo per l’Ente Parco, proprio grazie al fatto che è riuscita nell’intento di garantire gli aspetti di tutela del paesaggio, insieme alla regolamentazione del traffico e a quelli di fruizione, con il rilancio dell’area del Nivolet basato su proposte ed attività turistiche di qualità. Il traguardo della decima edizione ed il rinnovo del protocollo d’intesa con le altre istituzioni aderenti, confermano l’azione di tutela della biodiversità e dello sviluppo sostenibile delle popolazioni che vivono nel Parco e nei suoi dintorni, rendendo A piedi tra le nuvole un esempio di buone pratiche da imitare”.

Giuseppe Isabellon, Assessore all’Agricoltura e Risorse Naturali della Regione Autonoma Valle d’Aosta, ha concluso: “La Regione ha approvato con deliberazione della Giunta regionale del 15 giugno u.s. il rinnovo del protocollo del Nivolet che è ormai giunto a dieci anni di applicazione. L’iniziativa, avviata come sperimentazione, si è ormai consolidata e dimostra di essere un positivo esempio di collaborazione tra i diversi enti coinvolti che si riconoscono negli obiettivi di favorire una fruizione sostenibile di questi ambienti così delicati e preziosi. Si auspica che tali iniziative possano contribuire sempre di più a stimolare un approccio consapevole nei confronti dell’ambiente naturale”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende