Home » Comunicati Stampa » Nasce EcCo! il primo corriere ecologico:

Nasce EcCo! il primo corriere ecologico

ottobre 21, 2010 Comunicati Stampa

Blogolanda.itUna piccola grande rivoluzione sta per rendere le città italiane meno inquinate: il “corriere ecologico”. Il nome è EcCo!, ovvero Ecological Courier, che permetterà consegne rapide  e puntuali a emissioni zero. La promessa del progetto affascina: “ora sarà possibile spedire senza inquinare l’aria che respiriamo. Senza produrre gas serra, smog, inquinamento acustico. Con il massimo dell’efficienza e il minimo dei costi” – sostiene Massimiliano Pontillo, presidente di EcCo!.

Sarà Roma la prima città ad avere a disposizione il  “corriere ecologico”, a partire dal 18 ottobre.

La “flotta”sarà composta da 30 scooter elettrici, 5 macchine elettriche, 5 biciclette elettriche con pedalata assistita. In termini ambientali il dato, davvero impressionante,  è che grazie all’utilizzo di questi veicoli a impatto zero i polmoni della  Capitale potranno risparmiarsi 150 tonnellate di Co2. Ma non è solo un fatto di mezzi. Buste, packaging, tagliandi, materiale di cancelleria e promozionale saranno tutti in materiali rigorosamente ecologici, le emissioni di Co2 e le polveri sottili prodotte saranno compensate con la partecipazione a progetti di riforestazione in città, i mezzi saranno ricaricati con energia rinnovabile, l’uso di navigatori satellitari permetterà di calcolare i percorsi più brevi.

Un segnale importante arriva anche sul fronte della responsabilità sociale: tutti gli autisti saranno formati con corsi di guida virtuosi, assicurati, forniti di dotazioni di sicurezza secondo gli standard più elevati e, ovviamente,  con un regolare rapporto di lavoro.

“Ai nostri clienti – aggiunge Pontillo – offriremo anche la possibilità di comunicare che le loro consegne sono effettuate in modo eco-sostenibile e responsabile. Perché è giusto che se un’azienda, una pubblica amministrazione, un privato, che opera scelte che rispettano l’interesse collettivo lo faccia sapere”.

E Roma è solo l’inizio. Subito dopo arriveranno Milano, Firenze, Bologna, Torino, Napoli e altre città italiane. Il progetto  si amplierà con un sistema di franchising che consentirà  di rispondere in moltissime città italiane al bisogno di un’aria più respirabile. Anche quando si consegna un pacco.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Spinetti (AIGAE) sulla Riforma dei Parchi: “un vero attentato alla figura delle guide”

maggio 30, 2017

Spinetti (AIGAE) sulla Riforma dei Parchi: “un vero attentato alla figura delle guide”

“In Italia invece di valorizzare le figure che tutelano il territorio, si pensa ad affossarle. Alla Camera si sta consumando un vero attentato alla sopravvivenza dei Parchi, delle Aree Naturali, del Turismo Ambientale. I toni trionfalistici di alcuni deputati del PD non li comprendiamo dal momento in cui non ci sarà nulla da festeggiare qualora [...]

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende