Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Nasce RA, il fondo d’investimento in asset immobiliari per le rinnovabili:

Nasce RA, il fondo d’investimento in asset immobiliari per le rinnovabili

giugno 25, 2013 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Prelios SGR, uno dei principali gestori italiani di fondi immobiliari, e TerniEnergia, società attiva nei settori dell’energia da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica e del waste management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana, hanno siglato un accordo per la costituzione di “RA” – Renewable Assets, fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso, riservato ad investitori qualificati, che investirà in asset funzionali alla produzione di energia da fonti rinnovabili.

Il Fondo sarà istituito, collocato e gestito da Prelios SGR, avrà un target iniziale in termini di raccolta di equity tra i 50 e i 100 milioni di euro e una durata di 20 anni. Il Fondo, di tipo speculativo, potrà raggiungere un indebitamento finanziario massimo pari all’80%. TerniEnergia conferirà inizialmente al Fondo alcuni impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, già a regime, per un valore di mercato lordo non inferiore a 75 milioni di euro, con conseguente e contestuale sottoscrizione di quote del Fondo.

Inoltre, TerniEnergia svolgerà, d’intesa con Prelios SGR, un ruolo strategico nello sviluppo di una pipeline di impianti da realizzare o già esistenti nel settore fotovoltaico o in altri segmenti delle energie rinnovabili, che potranno essere conferiti al Fondo e gestiti dalla stessa azienda in qualità di conduttore. Il gestore immobiliare si avvarrà della collaborazione specialistica di Power Capital, in qualità di advisor, che fornirà consulenza, in particolare, per la valutazione delle operazioni di investimento e disinvestimento.

Per Prelios SGR l’accordo rappresenta una importante diversificazione strategica in settori contigui all’immobiliare, in forte espansione e in grado di generare flussi di cassa stabili per gli investitori. I fondi specializzati in energie rinnovabili beneficiano infatti di un ciclo di investimento non strettamente correlato all’andamento del mercato immobiliare tradizionale e stanno diventando anche in Italia una vera e propria asset class nelle strategie di investimento dei principali investitori istituzionali. L’accordo prevede la possibilità di replicare il progetto mediante l’apertura di nuovi periodi di sottoscrizione delle quote del Fondo o l’avvio dell’operatività di altri fondi immobiliari con caratteristiche analoghe. Advisor legale dell’operazione è stato lo Studio Legale Galante e Associati.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende