Home » Comunicati Stampa »Eventi » Nella Marca Trevigiana, “Vacanze dell’anima” sul tema S.O.S.tenibile:

Nella Marca Trevigiana, “Vacanze dell’anima” sul tema S.O.S.tenibile

luglio 14, 2014 Comunicati Stampa, Eventi

Vacanze dell’Anima” è una manifestazione che cerca di svelare le diverse opportunità per chi abita il territorio e per chi lo visita. Ad ospitare il programma del festival, dal 12 al 20 luglio, è il paesaggio-palcoscenico della Marca Trevigiana, gioiosa et amorosa, tra Pedemontana del Grappa, Colli Asolani e Montello. Teatro e musica, voci di grandi testimoni contemporanei, esposizioni artistiche e visite in azienda, enogastronomia e percorsi guidati, fino a laboratori per bambini e incontri di “progettazione partecipata” compongono la V edizione di “Vacanze dell’Anima”, che attraversa linguaggi e forme per proporre, quest’anno, la sua riflessione sulla sostenibilità, scelto fra i temi dell’agenda internazionale e declinato per promuovere lo sviluppo locale da una fitta rete di attori del territorio e 8 Comuni: Asolo, Caerano di San Marco, Cavaso del Tomba, Maser, Monfumo, Possagno, San Zenone degli Ezzelini, Volpago del Montello. “S.O.S.tenibile” si definisce “una richiesta di collaborazione, una ricerca di seguaci e attivatori per mobilitare persone e aspirazioni, utilizzando cultura e turismo come strumenti di valorizzazione trasversale e internazionalizzazione del territorio“.

Il fondatore di Slow Food, Carlo Petrini, è stato ospite dell’appuntamento di apertura, sabato 12 luglio nella palladiana Villa di Maser, per avviare la riflessione su agricoltura e bioeconomia. Petrini, infatti, affronta la sostenibilità come approccio globale alla vita e parte dall’agricoltura, settore primario che attraversa salute del pianeta e qualità della vita, opportunità economiche e identità. Dalla produzione all’alimentazione, dai consumi fino alla sfera relazionale, imboccare la strada della sostenibilità significa fare scelte che permettano alle future generazioni di raccogliere un’eredità possibile: questa la sfida condivisa dal festival e che per Slow Food ha assunto una dimensione planetaria, tanto che nel 2008 il quotidiano inglese The Guardian ha posizionato Petrini tra le 50 persone che potrebbero salvare il pianeta.

Il dialogo sull’agricoltura incrocia la musica, materie solo apparentemente lontane, che insieme rendono invece evidente la necessità di ritmo e armonia per l’uomo e per la terra. Ad intervistare  il fondatore di Slow Food è la musicologa e giornalista Rai Valentina Lo Surdo, mentre la conversazione con Guido Turus, del Movimento Bio-resistenze sarà guidata dal pianista e direttore d’orchestra Filippo Faes, il 16 luglio a San Zenone degli Ezzelini, per presentare il progetto tra agricoltura responsabile e qualità del territorio e raccontare le pratiche messe in campo da realtà agricole che resistono al deturpamento ambientale e alle mafie. Di mafie si parlerà in modo diverso anche il 17 luglio a Cavaso del Tomba con Andrea Morello, presidente nazionale di Sea Shepherd, organizzazione internazionale no profit impegnata nella denuncia delle attività illegali in alto mare.

Enogastronomia e agricoltura sono proposte come leve di una economia ecologicamente e socialmente responsabile, che passa anche attraverso l’incontro con il gusto e con il piacere. Una serata in compagnia del presidente di Slow Food Veneto, Mauro Pasquali, è dedicata al racconto e alla degustazione delle produzioni locali, dai formaggi del Massiccio del Grappa ai vini della doc Montello e Colli Asolani, che si potranno assaggiare in un percorso di convivi che accompagna gli appuntamenti culturali, come durante speciali Cene dell’Anima con menù a km 0, a cura di ristoratori e agriturismi.

Anche il teatro racconta la sfida della sostenibilità. Le “Lezioni di Giardinaggio Planetario” di Lorenza Zambon abiteranno le colline di Monfumo il 18 luglio, con uno spettacolo che documenta le storie di chi ha scelto di coltivare un orto o un giardino per contribuire a salvare il pianeta. Tiziana di Masi proporrà invece il suo reportage-teatrale sul fenomeno della contraffazione che sottrae nel nostro Paese 110mila posti di lavoro all’anno: “Tutto ciò che sto per dirvi è falso” in programma il 19 luglio a Caerano di San Marco. Mentre domenica 20 a Volpago, Francesco Niccolini porterà in anteprima nazionale “D’amore e decrescita”, la storia di Andrè e Dorine, uno spettacolo che affronta il tema della povertà, a partire dallo sguardo di un bambino di 10 anni il cui padre si ritrova improvvisamente senza lavoro.

Spettacoli e incontri vanno in scena fra ville, piazze e colline, tra testimonianze di artisti come Palladio e Canova, antichi borghi e un ambiente naturale da esplorare anche attraverso i percorsi guidati tra trekking e cicloturismo. Quattro le escursioni che accompagnano ai luoghi della Grande Guerra sul Massiccio del Grappa, nei colli attorno ad Asolo, fino al percorso in bicicletta per visitare le aziende artigiane.

E l’artigianato diventa proposta culturale e di turismo del Made in Italy, insieme alle mete d’arte e natura. Attraverso Mappa Mundi il festival propone un’esposizione diffusa sul territorio, dedicata al lavoro di artigiani-artisti del ferro battuto e ad opere di eco-design, curata da Fondo Plastico. Factory Day è invece la giornata delle imprese locali: il 19 luglio  le aziende apriranno le porte di laboratori e botteghe per raccontare il valore delle loro produzioni. Si potranno visitare show room e impianti produttivi, degustare e acquistare prodotti. Le associazioni di categoria affrontano il 15 luglio il tema dell’edilizia sostenibile e le opportunità da cogliere per le imprese artigiane, favorendo il rilancio del settore e lo sviluppo territoriale.

Il progetto è promosso da ben quattro associazioni di categoria – Confartigianato, CNA, Confcommercio, Coldiretti - con il patrocinio della Provincia di Treviso e Regione Veneto all’interno di Reteventi, la collaborazione di molti soggetti pubblici e privati, il sostegno di Treviso Glocal e la direzione artistica di Loris De Martin. Tutti gli appuntamenti – incontri, spettacoli teatrali, concerti – sono a ingresso gratuito ad eccezione delle degustazioni enogastronomiche, Cene dell’Anima e visite guidate.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende