Home » Comunicati Stampa »Eventi » Nella Marca Trevigiana, “Vacanze dell’anima” sul tema S.O.S.tenibile:

Nella Marca Trevigiana, “Vacanze dell’anima” sul tema S.O.S.tenibile

luglio 14, 2014 Comunicati Stampa, Eventi

Vacanze dell’Anima” è una manifestazione che cerca di svelare le diverse opportunità per chi abita il territorio e per chi lo visita. Ad ospitare il programma del festival, dal 12 al 20 luglio, è il paesaggio-palcoscenico della Marca Trevigiana, gioiosa et amorosa, tra Pedemontana del Grappa, Colli Asolani e Montello. Teatro e musica, voci di grandi testimoni contemporanei, esposizioni artistiche e visite in azienda, enogastronomia e percorsi guidati, fino a laboratori per bambini e incontri di “progettazione partecipata” compongono la V edizione di “Vacanze dell’Anima”, che attraversa linguaggi e forme per proporre, quest’anno, la sua riflessione sulla sostenibilità, scelto fra i temi dell’agenda internazionale e declinato per promuovere lo sviluppo locale da una fitta rete di attori del territorio e 8 Comuni: Asolo, Caerano di San Marco, Cavaso del Tomba, Maser, Monfumo, Possagno, San Zenone degli Ezzelini, Volpago del Montello. “S.O.S.tenibile” si definisce “una richiesta di collaborazione, una ricerca di seguaci e attivatori per mobilitare persone e aspirazioni, utilizzando cultura e turismo come strumenti di valorizzazione trasversale e internazionalizzazione del territorio“.

Il fondatore di Slow Food, Carlo Petrini, è stato ospite dell’appuntamento di apertura, sabato 12 luglio nella palladiana Villa di Maser, per avviare la riflessione su agricoltura e bioeconomia. Petrini, infatti, affronta la sostenibilità come approccio globale alla vita e parte dall’agricoltura, settore primario che attraversa salute del pianeta e qualità della vita, opportunità economiche e identità. Dalla produzione all’alimentazione, dai consumi fino alla sfera relazionale, imboccare la strada della sostenibilità significa fare scelte che permettano alle future generazioni di raccogliere un’eredità possibile: questa la sfida condivisa dal festival e che per Slow Food ha assunto una dimensione planetaria, tanto che nel 2008 il quotidiano inglese The Guardian ha posizionato Petrini tra le 50 persone che potrebbero salvare il pianeta.

Il dialogo sull’agricoltura incrocia la musica, materie solo apparentemente lontane, che insieme rendono invece evidente la necessità di ritmo e armonia per l’uomo e per la terra. Ad intervistare  il fondatore di Slow Food è la musicologa e giornalista Rai Valentina Lo Surdo, mentre la conversazione con Guido Turus, del Movimento Bio-resistenze sarà guidata dal pianista e direttore d’orchestra Filippo Faes, il 16 luglio a San Zenone degli Ezzelini, per presentare il progetto tra agricoltura responsabile e qualità del territorio e raccontare le pratiche messe in campo da realtà agricole che resistono al deturpamento ambientale e alle mafie. Di mafie si parlerà in modo diverso anche il 17 luglio a Cavaso del Tomba con Andrea Morello, presidente nazionale di Sea Shepherd, organizzazione internazionale no profit impegnata nella denuncia delle attività illegali in alto mare.

Enogastronomia e agricoltura sono proposte come leve di una economia ecologicamente e socialmente responsabile, che passa anche attraverso l’incontro con il gusto e con il piacere. Una serata in compagnia del presidente di Slow Food Veneto, Mauro Pasquali, è dedicata al racconto e alla degustazione delle produzioni locali, dai formaggi del Massiccio del Grappa ai vini della doc Montello e Colli Asolani, che si potranno assaggiare in un percorso di convivi che accompagna gli appuntamenti culturali, come durante speciali Cene dell’Anima con menù a km 0, a cura di ristoratori e agriturismi.

Anche il teatro racconta la sfida della sostenibilità. Le “Lezioni di Giardinaggio Planetario” di Lorenza Zambon abiteranno le colline di Monfumo il 18 luglio, con uno spettacolo che documenta le storie di chi ha scelto di coltivare un orto o un giardino per contribuire a salvare il pianeta. Tiziana di Masi proporrà invece il suo reportage-teatrale sul fenomeno della contraffazione che sottrae nel nostro Paese 110mila posti di lavoro all’anno: “Tutto ciò che sto per dirvi è falso” in programma il 19 luglio a Caerano di San Marco. Mentre domenica 20 a Volpago, Francesco Niccolini porterà in anteprima nazionale “D’amore e decrescita”, la storia di Andrè e Dorine, uno spettacolo che affronta il tema della povertà, a partire dallo sguardo di un bambino di 10 anni il cui padre si ritrova improvvisamente senza lavoro.

Spettacoli e incontri vanno in scena fra ville, piazze e colline, tra testimonianze di artisti come Palladio e Canova, antichi borghi e un ambiente naturale da esplorare anche attraverso i percorsi guidati tra trekking e cicloturismo. Quattro le escursioni che accompagnano ai luoghi della Grande Guerra sul Massiccio del Grappa, nei colli attorno ad Asolo, fino al percorso in bicicletta per visitare le aziende artigiane.

E l’artigianato diventa proposta culturale e di turismo del Made in Italy, insieme alle mete d’arte e natura. Attraverso Mappa Mundi il festival propone un’esposizione diffusa sul territorio, dedicata al lavoro di artigiani-artisti del ferro battuto e ad opere di eco-design, curata da Fondo Plastico. Factory Day è invece la giornata delle imprese locali: il 19 luglio  le aziende apriranno le porte di laboratori e botteghe per raccontare il valore delle loro produzioni. Si potranno visitare show room e impianti produttivi, degustare e acquistare prodotti. Le associazioni di categoria affrontano il 15 luglio il tema dell’edilizia sostenibile e le opportunità da cogliere per le imprese artigiane, favorendo il rilancio del settore e lo sviluppo territoriale.

Il progetto è promosso da ben quattro associazioni di categoria – Confartigianato, CNA, Confcommercio, Coldiretti - con il patrocinio della Provincia di Treviso e Regione Veneto all’interno di Reteventi, la collaborazione di molti soggetti pubblici e privati, il sostegno di Treviso Glocal e la direzione artistica di Loris De Martin. Tutti gli appuntamenti – incontri, spettacoli teatrali, concerti – sono a ingresso gratuito ad eccezione delle degustazioni enogastronomiche, Cene dell’Anima e visite guidate.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende