Home » Comunicati Stampa »Progetti » NextEnergy Capital, un fondo da 150 milioni di euro per investire nel fotovoltaico italiano:

NextEnergy Capital, un fondo da 150 milioni di euro per investire nel fotovoltaico italiano

giugno 15, 2016 Comunicati Stampa, Progetti

NextEnergy Capital (“NEC”), società leader nell’investimento e la gestione di impianti fotovoltaici, ha annunciato di aver chiuso la prima raccolta di NextPower II, un nuovo fondo di private equity focalizzato nell’acquisizione di impianti fotovoltaici operativi sul mercato italiano. NextPower II ha una dotazione iniziale di capitale di €150 milioni e inizierà immediatamente la fase di investimento.

L’obiettivo di NextPower II è quello di consolidare il rilevante ma altamente frammentato mercato fotovoltaico italiano. L’Italia rappresenta infatti il secondo paese dell’Unione Europea per potenza solare installata e si posiziona al quinto posto a livello mondiale. Caratteristica peculiare di questo mercato è però la scarsa concentrazione, con i primi 10 operatori per impianti fotovoltaici di proprietà che rappresentano solamente circa il 7% dell’intera capacità installata. La maggior parte degli impianti fotovoltaici in Italia sono stati costruiti tra il 2010 e il 2012 e sono quindi operativi da almeno quattro anni.

Il fondo presenta una dotazione iniziale di capitale di €150 milioni ottenuti da Prudential Assurance Company Limited, la controllata inglese di Prudential plc, ma si propone già l’obiettivo di raccogliere ulteriori capitali da nuovi investitori nell’immediato futuro.

Attraverso il suo gestore (NEC), il fondo avrà accesso a una significativa pipeline di progetti e a un team dedicato di oltre 50 professionisti con esperienza specifica nell’acquisizione e gestione di impianti fotovoltaici in Europa. NEC ha già identificato e sta portando avanti negoziazioni per l’acquisizione di impianti fotovoltaici per conto del fondo per un controvalore complessivo di circa un miliardo di euro.

NEC gestisce già NextEnergy Solar Fund Limited, un fondo quotato alla London Stock Exchange e focalizzato sull’acquisizione di impianti fotovoltaici nel Regno Unito, con un capitale investito di circa £ 480 milioni in 414 MW di capacita’ installata.

WiseEnergy e’ la divisione del gruppo NEC specializzata nella gestione di impianti fotovoltaicie leader a livello globale in questo ambito, con circa 1.700MW corrispondenti a oltre 1,250 impianti solari in gestione.

Michael Bonte-Friedheim, Founding Partner e CEO di NEC, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti di aver chiuso a €150 milioni la prima raccolta di questo nuovo fondo focalizzato nel perseguire le attraenti opportunità di investimento nel lungo periodo del settore fotovoltaico italiano. Abbiamo un’importante pipeline di acquisizioni attualmente in discussione con varie controparti e ci aspettiamo di annunciare a breve i primi investimenti. Abbiamo l’intenzione di attirare ulteriori investitori a breve”.

Abbiamo intenzione di guidare il processo di consolidamento del settore fotovoltaico in Italia, un importante mercato che con circa 19.000 MW di potenza installata contribuisce in maniera significativa alla capacità di generazione di energia elettrica del paese – ha aggiunto Aldo Beolchini, Managing Partner e CFO of NEC - Perseguiamo questo obiettivo sin da quando abbiamo iniziato a sviluppare e investire in progetti fotovoltaici in Italia nel 2008. Il nostro posizionamento distintivo, sia nel fotovoltaico che nel mercato italiano, ci permetterà di individuare interessanti opportunità di investimento, di portare avanti diverse operazioni di acquisizione in parallelo e di perseguire importanti miglioramenti tecnici ed operativi oltre che sinergie di costo e finanziarie. Spingeremo in alto il livello di competitività nel settore fotovoltaico in Italia.”

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende