Home » Comunicati Stampa » Nuotare ai piedi dell’Everest: Lewis Gordon Pugh sfida il freddo per l’ambiente:

Nuotare ai piedi dell’Everest: Lewis Gordon Pugh sfida il freddo per l’ambiente

maggio 26, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of Michael WalkingIl nuotatore inglese Lewis Gordon Pugh, noto per le imprese realizzate negli ultimi cinque anni in favore dell’ambiente, ha arricchito il proprio curriculum con un’altra straordinaria prestazione.
Lewis ha nuotato per un chilometro nell’acqua a 2° C del lago Pumori, alla base del ghiacciaio Khumbu a quota 5300 metri, fermando il cronometro sul tempo di 22’51”. Un’impresa eccezionale soprattutto perché Lewis Gordon Pugh ha indossato solamente un costume, una cuffia e un paio di occhialini da nuoto, il tutto fornito da Speedo.

«È stata la nuotata più dura che io abbia mai fatto – ha commentato Pugh al termine dell’impresa – persino più difficile di quando nuotai nel mare dell’Antartico o al Polo Nord, perché qui ai piedi dell’Everest ho dovuto adottare una strategia totalmente diversa».

Durante l’impresa compiuta da Pugh nel luglio del 2007 al Polo Nord, per esempio, l’inglese adottò una strategia di nuotata estremamente aggressiva e con bracciate ad alte frequenze, scelta che non ha potuto essere impiegata alle quote himaliane.

«Durante un test di una ventina di metri ho capito che se avessi tenuto quell’andatura avrei rischiato di affogare – ha aggiunto Pugh – perché a questa quota l’ossigeno è rarefatto e ho avuto problemi di respirazione».

Un’impresa studiata anche a tavolino, soprattutto per trovare il giusto compromesso tra velocità e consumo d’ossigeno: «Ho dovuto nuotare cercando il punto di equilibrio tra un’alta velocità, che mi avrebbe portato ad una iperventilazione, e una andatura troppo lenta con conseguente ipotermia – ha aggiunto Lewis – e ritengo che il tempo di circa 23 minuti per mille metri a stile libero, rappresenti la miglior performance possibile in queste condizioni».

«In questi ultimi anni ho avuto l’opportunità di vedere numerosi ghiacciai, dai Poli alle Alpi, ma anche in Africa e ora in Himalaya, e in tutti i casi ho potuto constatare le profonde trasformazioni di questi colossi di ghiaccio – ha sottolineato Lewis – e l’obiettivo delle mie imprese è di richiamare l’attenzione del mondo sugli effetti del riscaldamento globale».

La nuotata himalaiana di Pugh, all’interno del progetto Pick n Pay / SAP Everest Challenge, ha richiesto 8 mesi di preparazione specifica, ed ora va ad aggiungersi a quelle compiute negli anni passati. La storia sportiva dell’inglese, infatti, è costellata di imprese originali e dall’alto impatto mediatico. Nel 2006 Pugh nuotò per l’intera lunghezza del Tamigi, oltre 350 chilometri, per evidenziare gli effetti della siccità nel Regno Unito. Nel febbraio del 2007 attraversò a nuoto la larghezza dell’arcipelago delle Maldive, pari a 87 miglia, per richiamare l’attenzione del mondo sull’innalzamento del livello del mare in quella parte di Oceano Indiano. Non pago, nel luglio dello stesso anno si trasferì al Polo Nord dove nuotò per mille metri in un tratto di mare dove il ghiaccio polare si era sciolto: un chilometro di bracciate in poco meno di 19 minuti con l’acqua che segnava la temperatura di 1,7°C per denunciare ancora una volta gli effetti del riscaldamento globale che determinano lo scioglimento della placca polare.

Nel gennaio 2010, in occasione del World Economic Forum è stato nominato “Young Global Leader” in riconoscimento del suo impegno sociale e per il contributo dato con leadership ispiratrice.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

maggio 31, 2017

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

La 20° edizione del Festival Cinemambiente è la prima che si tiene nell’Antropocene, la nuova epoca geologica segnata dalle attività umane, da poco formalmente riconosciuta dalla società scientifica internazionale. La coincidenza temporale sarà lo spunto ideale per “Il punto” di Luca Mercalli, che apre ufficialmente il cartellone degli appuntamenti (alle ore 21 di stasera al [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende