Home » Comunicati Stampa »Progetti » Nuove professioni per il territorio. Ad Urbino il corso per “Narratore del Gusto e della Cultura”:

Nuove professioni per il territorio. Ad Urbino il corso per “Narratore del Gusto e della Cultura”

agosto 25, 2015 Comunicati Stampa, Progetti

Sono aperte le iscrizioni al corso universitario per Narratore del Gusto e della Cultura, Comunicatore del benessere, Selezionatore delle tipicità italiane. Li istituisce il Corso di Alta Formazione dell’Università di Urbino.

“Il nostro Paese è ricco di prodotti agroalimentari ed enogastronomici di alta qualità che sono indissolubilmente legati alla Terra. Questa figura dovrà valorizzare le 5 T: Tradizione, Tipicità , Territorio, Trasparenza, Tracciabilità”, spiega Rodolfo Coccioni, docente di Paleoecologia presso l’Università di Urbino e direttore del Corso di Alta Formazione dal quale nascerà questa innovativa figura per il mercato del lavoro.

E’ possibile iscriversi al Corso di Alta Formazione, entro il 5 settembre, visitando il sito dell’Università di Urbino. Il Corso mette in rete enti pubblici, importanti imprese dell’agroalimentare e uno staff di docenti di profilo internazionale.

“Ci rivolgiamo a tutti i laureati non occupati e non solo – prosegue Coccioni – perché questa figura professionale è già richiesta in Italia ed all’estero e adesso inizieremo a formarla. Il settore agroalimentare italiano è in crescita . Abbiamo fatto rete con enti e imprese. Oggi in Italia l’agroalimentare, la ristorazione , l’enogastronomia e il turismo enogastronomico sono i settori più dinamici ed in forte crescita. Allo stesso tempo questa figura professionale è richiesta anche all’estero perché nei paesi stranieri sentono forte la necessità del racconto del prodotto italiano. Dunque le prospettive occupazionali sono molto interessanti”.

Ma cosa dovrà fare questa nuova figura professionale? “Oggi non sappiamo narrare i nostri prodotti buoni e soprattutto dobbiamo capire che non possiamo scindere prodotto e terra. La caratteristica geologica del suolo – continua Coccioni- e il contesto storico-culturale ed ambientale sono determinanti per la crescita e la formazione di un prodotto di qualità. E l’Italia ha tutto questo, l’Italia ha qualità che spazia dall’arte ai paesaggi, dalla storia al territorio in grado di rappresentare caratteristiche geologiche uniche al mondo ed ecco perché i nostri prodotti sono unici al mondo”.

I nostri prodotti “buoni” però meritano di essere raccontati bene. Il racconto, quindi, come elemento fondamentale, innovativo e promozionale, attraverso parole che suscitino emozioni e rivelino la passione che l’artigiano del gusto ha cercato di mettere nel suo prodotto. Parlare dell’anima e del cuore del prodotto “buono” per far parlare la mente e il cuore prima che arrivi al palato, è questa la missione della nuova figura professionale immaginata all’ateneo di Urbino.

“Per la prima volta andiamo a formare una nuova figura professionale – conclude Coccioni- che quasi sicuramente potrà essere esportata anche all’estero. Nascerà un comunicatore di benessere attraverso lezioni teoriche e pratiche , visite guidate relative alla conoscenza diretta dei diversi terreni , dei vari terroir e dei vari oli extravergini di oliva, all’analisi sensoriale dei prodotti, allo studio della fisiologia del gusto e del quinto gusto, al biologico e al biodinamico, ai cibi del domani, alle cene guidate e allo stretto legame tra produttori, prodotti e il territorio che li esprime”.

Tra i docenti del Corso, oltre al coordinatore Rodolfo Coccioni: Giuseppe Cristini, Marco Menichetti, Claudio Modesti, Olivia Nesci, Stefano Sandrucci, Francesco Veneri, Gianni Volpe, tutti esperti nei settori agroalimentare, econogastronomico, sensoriale e culturale.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

maggio 31, 2017

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

La 20° edizione del Festival Cinemambiente è la prima che si tiene nell’Antropocene, la nuova epoca geologica segnata dalle attività umane, da poco formalmente riconosciuta dalla società scientifica internazionale. La coincidenza temporale sarà lo spunto ideale per “Il punto” di Luca Mercalli, che apre ufficialmente il cartellone degli appuntamenti (alle ore 21 di stasera al [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende