Home » Aziende »Comunicati Stampa »Eventi »Pratiche » “Nuovi contadini”, un convegno in Franciacorta sull’agricoltura ecologica:

“Nuovi contadini”, un convegno in Franciacorta sull’agricoltura ecologica

In molti oggi celebrano il ritorno alla terra e ai paesi delle campagne, in fuga dalla solitudine desolata delle metropoli sovraffollate e inquinate e dalle anonime periferie senza cuore delle città. Alla ricerca di una diversa qualità di vivere e di lavorare, nei neocontadini è forte la volontà di creare nuovi modelli per aziende agricole più redditizie, fortemente connesse al mangiar bene e sano, al rispetto del paesaggio e alla conservazione degli ecosistemi. Le nuove forme di agricoltura hanno, in più, le potenzialità per creare migliaia di posti di lavoro, ricostruire un tessuto sociale disgregato e favorire l’integrazione dei lavoratori immigrati.

Le coltivazioni intensive con forte uso di concimi, pesticidi e grandi volumi di acqua sono divenute insostenibili. Sembra definitivamente arrivato il tempo di cambiare, di imprimere un’accelerata in direzione di un’agricoltura ecologica.

Il nostro Paese è, del resto, già ricco di esperienze significative e di grande successo, lontane dalle cronache dei grandi media, che meritano di essere conosciute e replicate. Alcune di queste saranno raccontate durante il convegno organizzato dalla Fondazione Luigi MichelettiSlow Food Italia, “Nuovi contadini. Per un’agricoltura ecologica”, che si terrà dal 10 al 12 ottobre al MUSIL – Museo dell’Industria e del Lavoro di Rodengo Saiano in provincia di Brescia, al centro della zona vinicola del Franciacorta.

Tre giorni di incontri e dibattiti, suddivisi in sette sessioni tematiche, sul futuro dell’agricoltura ecologica, i nuovi contadini e sulla “cittadinanza consapevole”, protagonista di un diverso modo di vivere e consumare.

Tra i relatori invitati, provenienti da tutta Italia, Nino Pascale, Stefano Bocchi, Salvatore Ceccarelli, Alberto Magnaghi, Paolo Pileri, Andrea Di Stefano, Piero Bevilacqua, Goffredo Fofi, Alberto Berton, Maurizio Gritta ed Ettore Prandini.

L’evento è organizzato con il patrocinio di Università degli Studi di Brescia, Comune di Brescia, Provincia di Brescia, Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Brescia e Consorzio Franciacorta e ha come partner scientifici il Centro Studi Sereno Regis, Fondazione Nuto Revelli, Società dei Territorialisti, Unimont. Il convegno partecipa inoltre al piano per la formazione professionale continua dei dottori agronomi e dei dottori forestali. L’iscrizione dovrà avvenire tramite il portale www.conafonline.it.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live

PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

marzo 14, 2022

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

Di fronte ad un numero di dispositivi che ormai nel complesso supera la popolazione mondiale, cresce l’attenzione ai temi della sostenibilità e degli impatti ambientali derivanti dalla produzione, dall’uso e dallo smaltimento dei “telefonini“, i device di più comune utilizzo sia tra giovani che adulti. A evidenziare la criticità di questi numeri è intervenuto il [...]

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende