Home » Aziende »Comunicati Stampa »Eventi »Pratiche » Oltre la sostenibilità. A Milano si fa il punto sul futuro del “report integrato”:

Oltre la sostenibilità. A Milano si fa il punto sul futuro del “report integrato”

Si è tenuta ieri a Milano, presso la Sala delle Colonne di Banca Popolare di Milano, la II edizione del Convegno ‘Dal Report di Sostenibilità al Report Integrato. Per banche, assicurazioni, imprese di servizi’, organizzato da ASSOSEF – Associazione Europea Sostenibilità e Servizi Finanziari-no profit in collaborazione con NIBR Network Italiano Business Reporting e Green Business Executive School.

L’incontro è servito a tracciare l’attuale momento del Business Reporting a valle delle opportunità e delle preoccupazioni emerse dopo l’emanazione della Direttiva Europea 2014/95/UE sulle non-financial information nei bilanci delle società.

Marco Fedeli, Presidente Assosef e fondatore di Green Business Executive School ha presentato al pubblico una ricerca realizzata da Ricerche Verdi e WebResearch in cui, attraverso software di intelligenza artificiale in grado di  simulare reti neurali, sono state analizzate le conversazioni online dell’intero 2015 a proposito di servizi finanziari e sostenibilità. “La maggioranza di giudizi negativi (74%) – ha spiegato Fedeli – induce nuove riflessioni su modelli di business che riconcilino il mercato con i suoi player finanziari. Per questo la reportistica di sostenibilità rappresenta uno strumento decisivo nel riallineamento con il sentiment dell’opinione pubblica, per rafforzare competitività, reputazione e valore delle imprese finanziarie italiane. Ben venga quindi la Direttiva sulle non-financial information che impone un cambio di passo alle imprese in generale e alle  banche e assicurazioni in particolare”.

“E’ necessario passare dal mero ‘Financial Reporting’ – ha aggiunto Stefano Zambon, Segretario Generale NIBR e Global Chairman WICI - a un più ampio ‘Business Reporting’ che possa presentare un quadro più esaustivo delle strategie, del modello di business e delle risorse intangibili su cui si basa lo sviluppo dell’azienda, inclusa la sostenibilità socio-ambientale. Un nuovo concetto che chiamerei ‘business sustainability.

A questo proposito Gian Paolo Ruggiero, dirigente del Dipartimento del Tesoro del Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha spiegato al pubblico l’iter di recepimento della Direttiva Europea 2014/95/UE sulle non-financial information, che entrerà in vigore a partire dal 1 gennaio 2017. Il processo prevede, oltre ai tavoli delle Amministrazioni e Autorità interessate, un documento di consultazione pubblica per acquisire valutazioni e commenti da parte degli stakeholder sugli aspetti generali di policy (entro la primavera)  e la pubblicazione di uno schema di testo normativo (entro l’estate).

Il tema della sostenibilità, secondo Pietro Negri, Responsabile Societario e Concorrenza di ANIA-Associazione Nazionale fra le Imprese  Assicuratrici, assumerà particolare rilevanza per i servizi assicurativi, tale da diventare materia di interesse dell’intera azienda, a partire dal massimo livello decisionale delle compagnie. In particolare le informazioni non finanziarie innescheranno una complessa interconnessione tra le attività aziendali, con un effetto molto rilevante sull’attività di business dell’impresa, in un contesto migliorativo per la creazione di valore non solo economico ma anche sociale.

Oggi, ha concluso Laura Girella Regional Lead, Italy di IIRC–The International Integrated Reporting Council, oltre 1.000 importanti organizzazioni nel mondo realizzano già un Report Integrato e questa pratica si sta diffondendo in Italia sia nell’ambito dei servizi sia nel bancario e tra le compagnie assicurative. “L’implementazione dell’Integrated Reporting – conferma Girella – è un processo in divenire che sottende un cambiamento nella cultura d’impresa così profondo da costituire una nuova ‘teoria di impresa’. Il Report Integrato non intende sostituire il bilancio di esercizio o il Report di Sostenibilità: la sostenibilità è infatti parte integrante di un processo più ampio di creazione di valore”.

Al termine degli interventi dei relatori sono state presentate alcune tra le principali buone pratiche italiane di applicazione del Business Reporting, a partire da Gruppo Unipol SAI (rappresentato da Marialuisa Parmigiani), Federcasse Credito Cooperativo (con Claudia Gonnella), A2A (esposizione di Anna Villari)Reale Mutua (Tiziana Graneris) Credito Valtellinese (Paolo Baroli e Francesco Lenoci).

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fulgar: crescono le vendite del filato riciclato Q-Nova e del bio-based EVO

maggio 28, 2018

Fulgar: crescono le vendite del filato riciclato Q-Nova e del bio-based EVO

Secondo le più recenti ricerche di mercato cresce sempre più il numero di consumatori a caccia non solo di capi di abbigliamento “fashion” e performanti, ma anche “etici” e soprattutto ecosostenibili. Assicurare la piena tracciabilità dei propri capi e poter contare su partner di filiera affidabili e orientati all’innovazione e alla riduzione degli impatti ambientali, [...]

Sappada, primo Comune d’Italia a certificare la “gestione sostenibile della comunità”

maggio 28, 2018

Sappada, primo Comune d’Italia a certificare la “gestione sostenibile della comunità”

Il 10 maggio scorso al Comune di Sappada, in Friuli, è stata attribuita la prima certificazione ISO 37101 “Gestione sostenibile delle comunità”, uno standard nato per aiutare le Comunità ad attuare una strategia di sviluppo sostenibile includendo il contesto economico, sociale e ambientale. Il protocollo definisce, in sostanza, le azioni che una Comunità deve mettere in campo [...]

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende