Home » Comunicati Stampa » One charger for all:

One charger for all

febbraio 16, 2011 Comunicati Stampa

One charger for allI cellulari sono un’ottima cosa – finché la batteria non si scarica e ci rendiamo conto di aver dimenticato il caricatore. Nessuna chiamata possibile. Nessun sms. Nessun accesso ai propri dati o contatti. Inizia una ricerca frenetica di un caricabatteria compatibile.

Ma presto questo problema apparterrà solo al passato.

La Commissione europea ha persuaso i produttori di cellulari ad abbandonare la produzione smodata ed inefficiente di caricatori diversi per diversi cellulari.

Quattordici dei principali produttori di cellulari hanno raggiunto un accordo per un sistema armonizzato per i cellulari data-enabled venduti nell’UE. Il risultato sulla carta è l’elaborazione di nuove norme tecniche. Il risultato nei negozi – e nelle tasche e neil portafoglidei cittadini dell’UE – è che tutti questi cellulari potranno essere caricati con un semplice connettore micro-USB.

Il risultato per l’ambiente è la generazione di minori quantità di rifiuti elettrici; di cui i caricatori superflui rappresentano attualmente circa 51 000 tonnellate l’anno.

L’azione dell’UE ha cristallizzato il pensiero dell’industria – e ha accelerato il processo che le compagnie, da sole, avrebbero potuto completare in molti anni. L’UE, inoltre, ha raggiunto questo obiettivo senza dovere ricorrere a una nuova normativa complicata.

Anzi, è una chiara dimostrazione di come l’UE può aiutare i propri cittadini – non solo attraverso leggi, ma dirigendo un approccio di buon senso a livello europeo che va a vantaggio di tutti.

E vi è anche un potenziale fattore « wow ». Quanto sarà bello usare un unico caricatore per tutti i nostri dispositivi elettronici a casa?! Considerato che il mercato dei cellulari è il maggiore mercato di prodotti elettronici di consumo, la Commissione ritiene che i dispositivi che hanno una capacità di batteria simile – come le macchine fotografiche e i lettori di musica – adotteranno progressivamente il nuovo caricatore.

La compatibilità con il caricatore universale contribuirà ulteriormente all’obiettivo di agevolare la vita ai cittadini europei, proteggendo l’ambiente e riducendo il costo dell’acquisto di dispositivi elettronici. La Commissione controllerà da vicino questo processo di convergenza e agirà a tutela dei cittadini.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende