Home » Comunicati Stampa » Operativa la flotta antinquinamento marino:

Operativa la flotta antinquinamento marino

maggio 5, 2011 Comunicati Stampa

“La flotta di pronto intervento contro l’inquinamento marino da idrocarburi salpa le ancore oggi, dopo due anni di stenti. E’ questa una buona notizia per la salute del mare, che però non può ridursi all’impegno di un momento”, è questo il commento del WWF, nel primo giorno di operatività  della Convenzione tra Ministero dell’Ambiente e Castalia.

“Nel 2009 non esisteva alcuna Convenzione e nel 2010 si è andati avanti con ‘accordi ponte’, nel 2012 saremo a regime, grazie alla Convenzione biennale, assegnata per la prima volta con gara, ma già dal 2013 ci saranno meno risorse e nel 2014 gli stanziamenti sono a zero. Su questi temi, per un Paese che ha 8 mila km di costa, non si può scherzare, né improvvisare ogni volta. Bene ha fatto il Ministero dell’Ambiente, pur nel quadro attuale dei pesanti tagli voluti dal Ministero dell’Economia, a rilanciare un presidio operativo che non ha alcun altro Paese del Mediterraneo – continua il WWF – “Ma diciamoci francamente che i 40 mezzi navali a disposizione in tutta Italia (10 di altura e 30 costieri, che possono operare fino a 20 miglia),  sono il minimo che si possa pretendere in un Paese da cui passa il 40% dei traffici petroliferi del Mediterraneo e che nell’aprile 1991 si è trovato, ad esempio, a dover intervenire con decine di mezzi, contemporaneamente a Livorno, in Toscana, a far fronte alle gravissime conseguenze della collisione tra il traghetto Moby Prince e la petroliera Agip Abruzzo e ad Arenzano, in Liguria, contenere lo sversamento in mare di petrolio provocato dall’affondamento della superpetroliera Haven (che, con a bordo 144 mila tonnellate di greggio ha provocato il più grave inquinamento da idrocarburi mai avvenuto nel Mediterraneo).”

Oggi, ricorda il WWF, per il pronto intervento, regolato dalla Convenzione, ci sono 25 milioni di euro l’anno e altri 5 milioni circa vengono assegnati alle Capitanerie di porto per la loro attività di vigilanza a tutela dell’ambiente marino.

Per la ‘prevenzione’ del mare l’Italia ha a disposizione 30  milioni di euro l’anno per far fronte ad un rischio molto elevato: troppo poco considerando la posizione biogeografica della Penisola nel Mediterraneo e il fatto che questo bacino venga attraversato quotidianamente da 300 petroliere, che solo svolgendo operazioni standard [lavaggio delle cisterne, scarico delle acque di zavorra e di sentina ecc.] provocano il cosiddetto ‘inquinamento sistematico’, sversando in mare almeno 600 mila tonnellate di idrocarburi ogni anno.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

luglio 20, 2017

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

La storica Ferrovia del Tanaro si rimette in marcia: dopo la sospensione della circolazione ordinaria nel 2012 e la terribile ferita alluvionale del novembre 2016, la linea ferroviaria Ceva-Ormea, è di nuovo pronta a partire, grazie al progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Regione Piemonte, Unione Montana Alta Valle Tanaro e il [...]

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

luglio 20, 2017

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

Attenzione al consumo di risorse, utilizzo di fonti rinnovabili, alimentazione biologica e a km. zero e forme di mobilità condivisa. Sono solo alcune delle buone pratiche che decretano il successo di strutture e località turistiche, apprezzate dal 48% degli Italiani, che pare abbiano deciso di premiare, anche in vacanza, le iniziative con maggiore rispetto dell’ambiente. Sono [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende