Home » Comunicati Stampa » I nuovi traguardi del Centro di raccolta nazionale per pile e accumulatori:

I nuovi traguardi del Centro di raccolta nazionale per pile e accumulatori

novembre 4, 2011 Comunicati Stampa

Si è tenuta a Roma la conferenza stampa, organizzata dal Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori (CDCNPA), in cui è stato fatto il punto sullo stato dell’arte di questa particolare tipologia di rifiuti e presentate le novità che saranno introdotte a livello nazionale per le modalità gestionali di raccolta, trattamento e riciclo delle pile e accumulatori, sia portatili che industriali e per veicoli. Alla presentazione hanno partecipato il Sen. Antonio D’Alì, Presidente Commissione Ambiente del Senato, Giulio Rentocchini, Presidente CDCNPA e Giancarlo Morandi, del Comitato Esecutivo CDCNPA.

Gli obiettivi del Centro di Coordinamento sono l’ottimizzazione delle attività di competenza dei Sistemi di Raccolta, a garanzia di condizioni operative omogenee ed uniformi, che possano incrementare le percentuali di raccolta e riciclo dei rifiuti di pile e accumulatori; ma anche la definizione delle modalità di determinazione e ripartizione dei finanziamenti delle operazioni di raccolta, trattamento e riciclo, da sottoporre all’approvazione del Comitato di Vigilanza e Controllo.

A soli 5 mesi dalla sua costituzione, il CDCNPA, i cui Consorziati  attualmente sono 16 (14 Sistemi Collettivi e 2 Sistemi Individuali) sta, infatti, ponendo le basi per una gestione integrata di pile e accumulatori giunti alla fine del loro ciclo di vita, una vera e propria risorsa economica per l’Italia. Basti pensare che nel 2010 sono state immesse nel mercato nazionale 282.707 tonnellate tra pile e accumulatori portatili e accumulatori industriali e per veicoli.

Nel dettaglio sono oltre 252.000 le tonnellate di accumulatori industriali e per veicoli immesse nel 2010, circa 4 kg per abitante. L’Italia è, in questo settore, leader mondiale per la raccolta, il trattamento e il riciclo del 95% dell’immesso sul mercato, nettamente al di sopra delle efficienze minime di riciclaggio richieste dalla normativa.

Per quanto riguarda, invece, le pile e gli accumulatori portatili sono state immesse 30.500 tonnellate, circa 0,5 kg per abitante. Attualmente i dati di raccolta sono frammentari e parziali, ma è possibile ritenere che l’attuale tasso di raccolta sia intorno al 18%-20%, prossimo al limite minimo stabilito dalla normativa europea (25% entro settembre 2012 e il 45% entro settembre 2016). Sono dunque circa 6.000 le tonnellate di pile e accumulatori portatili che vengono, oggi, raccolte in modo differenziato e avviate al riciclo.

L’attività del CDCNPA andrà dunque nella direzione del consolidamento ulteriore del primato di raccolta e recupero di accumulatori e sarà dedicata ad incrementare la raccolta e il recupero delle pile ed accumulatori portatili, per raggiungere, con successo e nel minor tempo possibile, gli obiettivi imposti dall’Unione Europea.

Il Centro di Coordinamento provvederà a realizzare campagne di informazione, organizzare per i consorziati un sistema capillare di raccolta, assicurare il monitoraggio e la rendicontazione dei dati relativi alla raccolta ed al riciclaggio dei rifiuti di pile ed accumulatori portatili, industriali e per veicoli e garantire il necessario raccordo tra l’amministrazione pubblica, i sistemi di raccolta e gli altri operatori economici.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende