Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Ordine record per Siemens in Egitto: centrali a gas naturale e parchi eolici per 8 mld. di euro:

Ordine record per Siemens in Egitto: centrali a gas naturale e parchi eolici per 8 mld. di euro

giugno 10, 2015 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Siemens ha firmato il più grande contratto nella sua storia, del valore di 8 miliardi di Euro, per la fornitura di centrali a gas naturale e di impianti eolici ad alta efficienza, capaci di aumentare la produzione energetica dell’Egitto di oltre il 50% rispetto all’attuale base installata. Il progetto prevede la messa in rete di 16,4 gigawatt (GW), in grado di sostenere il rapido sviluppo economico dell’Egitto e di soddisfare la crescente richiesta di energia della popolazione.

Alla cerimonia di firma del contratto, tenutasi a Berlino, hanno preso parte il Presidente Egiziano Abdel Fattah El-Sisi e il Vice Cancelliere Tedesco Sigmar Gabriel. L’ordine è stato sottoscritto sulla base di un protocollo di intesa annunciato alla Egipt Economic Development Conference (EEDC), tenutasi a Sharm El Sheik, lo scorso marzo 2015.

“Con questo contratto senza precedenti, Siemens e i suoi partner sostengono lo sviluppo economico dell’Egitto. Attraverso un utilizzo ottimale di gas naturale e di fonti di energia rinnovabile sarà possibile creare un mix energetico affidabile, sostenibile e a prezzi accessibili, per un futuro altamente efficiente del Paese”, ha dichiarato Joe Kaeser, Presidente e CEO di Siemens AG. “La popolazione Egiziana può contare su Siemens. Questo era già chiaro più di 150 anni fa, quando Siemens ha cominciato ad investire in Egitto, e rimane più che mai invariato oggi, con questo storico contratto.”

Insieme ai partner locali – gli Egiziani Elsewedy Electric ed Orascom Construction – Siemens fornirà tre centrali, chiavi in mano, a gas naturale a ciclo combinato, ciascuno con una capacità di 4,8GW, per una capacità totale di 14,4GW. Ogni centrale – Beni Suef, Burullus e New Capital – sarà alimentata da otto turbine a gas Siemens H-Class, selezionate per la loro elevata potenza ed efficienza da record. Gli impianti forniranno energia alla rete in più fasi. I piani, infatti, prevedono che 4,4GW vengano immessi in rete entro l’estate del 2017 mentre i 14,4GW totali verranno resi disponibili 38 mesi dopo la chiusura del finanziamento e il ricevimento della prima tranche di pagamenti. Una volta completate ed entrate in esercizio, le tre centrali elettriche saranno le più grandi al mondo. Siemens fornirà inoltre, oltre 12 parchi eolici nel Canale di Suez e nelle aree a Ovest del Nilo, per un totale di circa 600 turbine eoliche e una potenza installata di 2GW. Siemens costruirà un impianto di produzione di pale eoliche nella regione di Ain Soukhna in Egitto, garantendo così formazione e posti di lavoro a 1.000 persone. L’entrata in funzione dell’impianto produttivo è prevista nella seconda metà del 2017.

La Divisione Siemens Financial Services (SFS) ha strutturato un pacchetto di finanziamenti, includendo una garanzia studiata su misura. Le linee di credito previste, sostenute in gran parte dalla Export Credit Agency in Germania e Danimarca, saranno fornite da banche internazionali e regionali. Siemens è attiva in Egitto dal 1859 e ha mantenuto una presenza continua nel paese aprendo i suoi primi uffici al Cairo nel 1901. Le tecnologie del Gruppo sono state implementate in diverse centrali elettriche del Paese: Attaka, Nubaria, Talkha, Damietta, Sidi Krir, Cairo West, Ayoun Mousa, Midelec e El Kureimat. Siemens è inoltre un fornitore di tecnologia chiave per importanti progetti Egiziani nei settori della mobilità, della sanità e del manifatturiero.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende