Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Osservatorio Good Energy Award: una rete per rilanciare le rinnovabili:

Osservatorio Good Energy Award: una rete per rilanciare le rinnovabili

ottobre 24, 2013 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Sono state oltre 250 le aziende, attive nel campo delle energie da fonti rinnovabili, invitate per l’Osservatorio del Good Energy Award, il Premio ideato da Bernoni Grant Thornton – storica realtà milanese con oltre 50 anni di esperienza nella consulenza tributaria e societaria, nazionale e internazionale, nell’outsourcing e nell’advisory, che per prima in Italia ha proposto un riconoscimento dedicato ai produttori e costruttori di impianti per il settore delle energie rinnovabili e a quelle realtà che hanno saputo applicare politiche di efficienza energetica.

L’edizione 2013 del Good Energy Award, appena conclusasi, è stata vinta da Turboden (Brescia) per la categoria Constructor, Teleriscaldamento Termo-Elettrico Dobbiaco-San Candido Società Cooperativa (Bolzano) per la categoria Producer, ed Edilana (Medio Campidano) per la categoria Energy Efficiency. Coopi Onlus (Milano) ha invece conquistato il premio nella categoria “Pubblico e No Profit”.

Tutte le aziende partecipanti alle quattro edizioni del Good Energy Award si sono incontrate presso i nuovi spazi della Florim Ceramiche di Fiorano Modenese per un incontro di riflessione e analisi sulle opportunità del settore: si tratta di realtà imprenditoriali che hanno individuato nella sostenibilità ambientale un fattore portante del proprio business e il cui fatturato totale è di quasi 7 miliardi di euro.

Oltre alle Società del Good Energy Award, all’incontro sono intervenuti Claudio Lucchese (presidente Florim Ceramiche), Romolo Biondi (direttore vendite Robert Bosch SpA), Anna Lambiase (Amministratore Delegato VedoGreen), Enzo Argante (presidente Nuvolaverde) e Fabrizio Adani (ideatore del Gruppo Ricicla dell’Università di Milano).

“Come ha dimostrato la tavola rotonda di questa mattina – ha dichiarato Stefano Salvadeo, partner di Bernoni Grant Thornton, solo facendo network riusciremo a salvaguardare le enormi potenzialità che questo comparto offre, e in cui l’Italia continua a creare eccellenze internazionali.”

Secondo un’indagine condotta da VedoGreen su oltre 100 investitori istituzionali europei sull’interesse e le prospettive del “green investing”, emerge che più dell’83% degli intervistati dichiara di voler investire maggiormente nel settore green nei prossimi 3 anni. Inoltre, secondo il giudizio degli investitori, i settori con maggiori potenzialità di crescita, in Italia e all’estero, sono lecobuilding –inteso come riqualificazione del patrimonio edilizio esistente e costruzione di nuovi edifici in linea con le normative sulle certificazioni energetiche – seguito dal settore Smart Energy e dalla Green Chemistry – settore nel quale l’Italia ha da sempre un primato a livello mondiale e che negli ultimi anni ha posto le basi per rivoluzionare l’intero processo produttivo.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende