Home » Comunicati Stampa » Paper Mate® aiuta il pianeta scrivendo:

Paper Mate® aiuta il pianeta scrivendo

ottobre 9, 2009 Comunicati Stampa

Dryline Grip recycledLa Flexgrip Ultra e la sfera Stick, vere e proprie icone delle penne a sfera Paper Mate®, e il correttore Dryline® Grip sono ora disponibili nelle versioni Recycled* (67%-80%).
In tutto e per tutto affidabili come le versioni standard, e con le stesse performance di scrittura, questi nuovi prodotti sono realizzati in materiale riciclato e contribuiscono a proteggere il nostro pianeta.

Milano, Ottobre 2009 – Lo sviluppo sostenibile e la salvaguardia dell’ambiente sono temi oggi sotto il riflettore e oggetto di grande attenzione da parte dei consumatori. Le attuali tendenze di consumo mostrano un sempre maggiore interesse verso prodotti con un minore impatto sul nostro pianeta. E’ una tendenza in atto per ogni aspetto della vita quotidiana, inclusa la carta e le confezioni.

In risposta alla domanda dei consumatori, Paper Mate sta lanciando le versioni in materiale riciclato dei propri prodotti di punta, con l’obiettivo di ridurre il proprio impatto sull’ambiente. Con la nuova linea di prodotti Paper Mate in materiale riciclato, ogni parola che scriviamo aiuterà il pianeta!

I prodotti di punta Paper Mate sono ora disponibili nelle versioni in materiale riciclato*:

FLEXGRIP  Il 70% della della penna a sfera Flexgrip Ultra Recycled* è realizzato con materiali di recupero,  senza compromettere l’alto livello qualitativo che ha determinato il successo della Flexgrip Ultra! Grazie al fusto in gomma e all’impugnatura con scanalature ad anello anti-scivolo, la penna è estremamente comoda da usare. Inoltre l’inchiostro Lubriglide® rende la scrittura scorrevole e confortevole. La versione riciclata della Flexgrip Ultra è disponibile sia a scatto che stick con il cappuccio.

STICK RECYCLED  La versione della Paper Mate Stick Recycled*, in materiale riciclato all’80%, mantiene le caratteristiche della versione standard, rivelandosi una penna economica di alto livello, piacevole da usare e dalla scrittura scorrevole.

DRYLINE GRIP RECYCLED  Prodotto al 67% con materiale di recupero, il correttore a nastro Dryline Grip Recycled mantiene il design ergonomico e la stessa qualità della versione standard.

Oltre ai prodotti, Paper Mate ha realizzato dei nuovi packaging in materiale riciclato al 90%-100%.

Il contributo di Paper Mate alla salvaguardia dell’ambiente si traduce in una costante ricerca per sviluppare prodotti sempre più efficienti e rispettosi dell’ambiente.

Le versioni Recycled sono in vendita ai seguenti prezzi consigliati: Paper Mate Flexgrip Ultra Recycled a 1,75 € scatto e 1,55 € stick, mentre la Stick Recycled a solo 0,25 € e il correttore Dryline Grip Recycled a 3,15 €.

*prodotti realizzati utilizzando una consistente quantità di materiali di recupero.
PAPER MATE®
Marchio tra i più noti e apprezzati al mondo, PAPER MATE® permette a tutti di esprimersi utilizzando strumenti da scrittura innovativi, facili da usare e comodi, attraverso una vasta gamma di penne, matite ed evidenziatori. PAPER MATE® è un marchio di Newell Rubbermaid Office Products Group, leader mondiale nella produzione e distribuzione di strumenti da scrittura, prodotti artistici, tecnologici e per l’ufficio. E’ presente sul mercato attraverso marchi quali Parker®, Waterman®, Sharpie®, Liquid Paper, DYMO® e Rolodex®.

Lo sviluppo sostenibile in NEWELL RUBBERMAID:
Il lancio della nuova linea di prodotti Recycled* rientra nel progetto globale di sviluppo sostenibile messo in atto da Newell Rubbermaid. All’interno del gruppo il team Global Sustainability si dedica a sviluppare iniziative volte a ridurre l’impatto sull’ambiente, con l’obiettivo di preservare le risorse naturali del nostro pianeta. Attraverso il miglioramento dei propri comportamenti eco-sostenibili e lo sviluppo di prodotti che rispondono alle nuove tendenze ambientaliste, Newell Rubbermaid sta riducendo ogni giorno di più il proprio impatto sul pianeta.

Newell Rubbermaid Office Products
Paper Mate fa parte di Newell Rubbermaid Office Products (divisione del Gruppo Newell Rubbermaid), leader mondiale nella produzione e distribuzione di strumenti per la scrittura, e prodotti tecnologici per l’organizzazione degli uffici. Tra i suoi marchi più noti, oltre a Paper Mate, figurano: Waterman, Parker, Rotring, Sharpie, DYMO, Rolodex.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende