Home » Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Parchi naturali paralizzati, appello al ministro Galletti per il rinnovo dei Consigli direttivi:

Parchi naturali paralizzati, appello al ministro Galletti per il rinnovo dei Consigli direttivi

Federparchi, il Parlamento e WWF Italia hanno lanciato un appello al ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti per una rapida nomina dei consigli direttivi dei Parchi nazionali. L’allarme sul rischio di una completa paralisi dei nostri Parchi Nazionali sollevato dal presidente della Federparchi, Giampiero Sammuri e nei giorni scorsi dal presidente della Commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci, intervenuto sul tema con una interrogazione parlamentare al ministro, è condiviso dal WWF Italia che insieme alle altre associazioni ambientaliste aveva già nei mesi scorsi sollecitato il rinnovo dei Consigli direttivi degli Enti attesi per alcuni Parchi da anni (il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e quello della Majella sono senza consiglio dal 2007, il Parco del Gargano e quello dell’Asinara dal 2008).

La gestione dei Parchi nazionali è affidata oggi solo al Presidente determinando così una gestione anomala, molto più problematica e limitata rispetto a quella del commissariamento degli Enti poiché i Presidenti a differenza dei Commissari non hanno i poteri dei Consigli Direttivi. Di fatto i Parchi oggi si trovano in una gestione provvisoria che nei fatti determina mille problemi anche nell’ordinaria gestione. Tale situazione, inoltre rappresentare un vero e proprio deficit di partecipazione e quindi di  democrazia  poiché nei Consigli siedono, a titolo gratuito, rappresentanti degli Enti locali, dei ministeri competenti, del mondo scientifico ed ambientalista.

La nuova composizione dei Consigli Direttivi dei Parchi Nazionali (stabilita dal DPR n.78 del giugno 2013)  riduce da 12 a 8 i suoi componenti, prevedendo 4 rappresentanti dei Comuni, un esperto nominato dal Ministro dell’Ambiente, un esperto nominato dal Ministro dell’Agricoltura, un esperto dell’ISPRA (Istituto Superiore Protezione e Ricerca Ambientale), un esperto indicato dalle associazioni di protezione ambientale. Con questa composizione diventa determinante per l’equilibrio degli interessi rappresentati nei Consigli di amministrazione degli Enti Parco la qualità delle nomine dei due Consiglieri di competenza diretta dei due ministeri (ambiente e politiche agricole).

Il WWF Italia nel chiedere dunque con forza lo sblocco delle nomine,  ricorda che la legge stabilisce che queste devono riguardare persone  di comprovata competenza ed esperienza nella gestione del patrimonio naturale e culturale dei nostri parchi nazionali. L’auspicio, spiega il WWF, è dunque che il ministro Galletti  identifichi persone con profili e curriculum di livello nazionale e eviti  nomine che siano espressione di interessi locali (già rappresentati nei Consigli)  o di equilibri politici.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Agricoltura biologica: il testo unificato riconosce “il ruolo ambientale” e prevede un logo nazionale

dicembre 19, 2018

Agricoltura biologica: il testo unificato riconosce “il ruolo ambientale” e prevede un logo nazionale

La Camera dei Deputati ha approvato a grande maggioranza, nei giorni scorsi, il testo unificato delle proposte di legge “Disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacoltura con metodo biologico”, che prevede l’introduzione di un logo nazionale e il riconoscimento del ruolo ambientale dell’agricoltura biologica, oltre a quello economico-sociale [...]

Reborn Ideas, il nuovo aggregatore di prodotti italiani da upcycling

dicembre 19, 2018

Reborn Ideas, il nuovo aggregatore di prodotti italiani da upcycling

Reborn Ideas è la nuova start up marchigiana nata con l’obiettivo di aggregare e vendere prodotti “ecochic”, 100% Made in Italy, ispirati all’upcycling, al recycling, o realizzati con nuovi materiali ecosostenibili, grazie alla riscoperta della sapiente manualità artigianale italiana. L’upcycling, in particolare, è il processo di conversione di materie prime di scarto o prodotti dismessi [...]

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende