Home » Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Parchi naturali paralizzati, appello al ministro Galletti per il rinnovo dei Consigli direttivi:

Parchi naturali paralizzati, appello al ministro Galletti per il rinnovo dei Consigli direttivi

Federparchi, il Parlamento e WWF Italia hanno lanciato un appello al ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti per una rapida nomina dei consigli direttivi dei Parchi nazionali. L’allarme sul rischio di una completa paralisi dei nostri Parchi Nazionali sollevato dal presidente della Federparchi, Giampiero Sammuri e nei giorni scorsi dal presidente della Commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci, intervenuto sul tema con una interrogazione parlamentare al ministro, è condiviso dal WWF Italia che insieme alle altre associazioni ambientaliste aveva già nei mesi scorsi sollecitato il rinnovo dei Consigli direttivi degli Enti attesi per alcuni Parchi da anni (il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e quello della Majella sono senza consiglio dal 2007, il Parco del Gargano e quello dell’Asinara dal 2008).

La gestione dei Parchi nazionali è affidata oggi solo al Presidente determinando così una gestione anomala, molto più problematica e limitata rispetto a quella del commissariamento degli Enti poiché i Presidenti a differenza dei Commissari non hanno i poteri dei Consigli Direttivi. Di fatto i Parchi oggi si trovano in una gestione provvisoria che nei fatti determina mille problemi anche nell’ordinaria gestione. Tale situazione, inoltre rappresentare un vero e proprio deficit di partecipazione e quindi di  democrazia  poiché nei Consigli siedono, a titolo gratuito, rappresentanti degli Enti locali, dei ministeri competenti, del mondo scientifico ed ambientalista.

La nuova composizione dei Consigli Direttivi dei Parchi Nazionali (stabilita dal DPR n.78 del giugno 2013)  riduce da 12 a 8 i suoi componenti, prevedendo 4 rappresentanti dei Comuni, un esperto nominato dal Ministro dell’Ambiente, un esperto nominato dal Ministro dell’Agricoltura, un esperto dell’ISPRA (Istituto Superiore Protezione e Ricerca Ambientale), un esperto indicato dalle associazioni di protezione ambientale. Con questa composizione diventa determinante per l’equilibrio degli interessi rappresentati nei Consigli di amministrazione degli Enti Parco la qualità delle nomine dei due Consiglieri di competenza diretta dei due ministeri (ambiente e politiche agricole).

Il WWF Italia nel chiedere dunque con forza lo sblocco delle nomine,  ricorda che la legge stabilisce che queste devono riguardare persone  di comprovata competenza ed esperienza nella gestione del patrimonio naturale e culturale dei nostri parchi nazionali. L’auspicio, spiega il WWF, è dunque che il ministro Galletti  identifichi persone con profili e curriculum di livello nazionale e eviti  nomine che siano espressione di interessi locali (già rappresentati nei Consigli)  o di equilibri politici.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende