Home » Comunicati Stampa »Eventi » Feltrinelli e Legambiente per “Mettere a fuoco il pianeta”:

Feltrinelli e Legambiente per “Mettere a fuoco il pianeta”

ottobre 14, 2010 Comunicati Stampa, Eventi

Eco logica FeltrinelliMettere a fuoco il pianeta” è la nuova collaborazione tra Legambiente e Librerie Feltrinelli. Un mese di iniziative in tutta Italia - dal 15 ottobre al 15 novembre – organizzate nei punti vendita Feltrinelli insieme all’associazione ambientalista, per sensibilizzare i cittadini sulla tutela dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile.

Il programma comprende incontri con autori, conferenze e dibattiti, proiezioni cinematografiche e animazioni per bambini. In libreria tutte le Feltrinelli d’Italia sarà allestito uno speciale “scaffale della sostenibilità” con video, riviste e libri sui principali temi d’interesse ambientale.

Per domenica 31 ottobre è prevista, inoltre, una raccolta fondi il cui ricavato verrà destinato alla piantumazione di alberi nel Comune di Acciaroli, nel parco nazionale del Cilento. Quel giorno, infatti,Librerie Feltrinelli destinerà 30 centesimi per ogni pezzo venduto  al progetto di piantumazione.

La messa a dimora delle nuove piante è fissata l’11 novembre, in occasione della Festa dell’Albero di Legambiente, organizzata con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

La scelta di Acciaroli ha trovato immediatamente d’accordo tutti i partner dell’iniziativa. Questo perché in questa maniera non si aiuterà “solo” un’importante realtà naturalistica del sud, ma si ricorderà la figura di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica recentemente assassinato per il suo impegno ambientalista.

“I cambiamenti climatici ci richiedono scelte di vita consapevoli, il mondo è alla vigilia di cambiamenti profondi  – dichiara Andrea Poggio, vice direttore nazionale di Legambiente -. Stanno cambiando l’economia e il mercato, le città, i quartieri, il nostro modo di abitare e di muoverci. Cambiano gli oggetti e le tecnologie, i beni e i servizi che usiamo tutti i giorni, gli alimenti, i materiali e le materie prime che usiamo, cambia l’uso dell’energia e le fonti a cui ci approvvigioniamo. Di conseguenza cambia anche la cultura ed ecco perché insieme a Feltrinelli abbiamo dato vita ad un programma di eventi sulla sostenibilità ambientale”.

L’attenzione ai temi civili e sociali – dichiara Carlo Feltrinelli, Presidente del Gruppo Feltrinelli – è parte integrante del nostro patrimonio genetico, sia della casa editrice che delle librerie, ed è al contempo l’oggetto stesso del nostro operare, che potremmo  riassumere così: “Raccontare criticamente il mondo, per capirlo e cambiarlo. Possibilmente in meglio”. L’attenzione alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente è, tra tutti i temi sociali e civili, forse il più drammaticamente urgente e quello che riassume in sé tutti gli altri. E la scelta di destinare ad Acciaroli i fondi raccolti il 31 ottobre vuole testimoniare proprio questo: lottare per l’ambiente significa al contempo lottare per la giustizia e la legalità. L’incontro con Legambiente sta dando ottimi frutti, dalla coproduzione del documentario The Cove al grande lavoro fatto per questa rassegna. Ed è solo l’inizio.

Bari, Bologna, Firenze, Genova, Mestre, Milano, Modena, Napoli, Padova, Palermo, Roma, Torino sono le città dove si svolgeranno gli incontri di “Mettere a fuoco il pianeta”. Tra gli appuntamenti, la mostra fotografica Amazzonia arrosto, allestita da Greenpeace, proiezioni di film come The Cove, di Louie Psihoyos, gli incontri sul cibo e il commercio equo e solidale di Fai la spesa giusta e tanti incontri con gli autori: scrittori come Mauro Corona e Giulio Cavalli, studiosi/attivisti internazionali come Bill McKibben, Stewart Brand, Erik Assadourian del Worldwatch Institute, Gunter Pauli, e tanti autori italiani da Jampaglia e Molinari a Mario Tozzi, da Federico M. Butera a Fabio Salviato. Ma anche attività per bambini come i giochi in ecomais di Euroecological, la scoperta degli insetti con Eugea o quella delle fiabe ecologiche insieme a Ivan dell’Edera.

Un ringraziamento va agli sponsor, E.on Italia e Euroecological, che con il loro contributo hanno reso possibile questa rassegna. Così come un grazie va a Comieco e a Fairtrade per il loro apporto di idee e non solo.

In allegato il programma delle iniziative nelle varie città.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“M’illumino di Meno” 2018: è ora di cambiare passo per salvare la Terra

febbraio 23, 2018

“M’illumino di Meno” 2018: è ora di cambiare passo per salvare la Terra

Quest’anno Caterpillar e RAI Radio2 dedicano l’iniziativa “M’illumino di Meno“ alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi. Perché sotto i nostri piedi, ricordiamocelo, c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo. Entro fine giornata del 23 febbraio 2018, la quattordicesima edizione di “M’illumino di Meno” ha dunque l’obiettivo di raggiungere la Luna a piedi con 555 [...]

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

febbraio 20, 2018

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

Il 13 febbraio la Città di Torino ha lanciato “Muoversi a Torino”, il nuovo servizio di infomobilità in linea con le principali città europee: un portale web istituzionale, interamente orientato a fornire indicazioni utili e informazioni sempre aggiornate per muoversi agevolmente in città e nell’area metropolitana. Il nuovo sito – realizzato e gestito dalla partecipata 5T - si [...]

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

febbraio 19, 2018

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

Quanto tempo si impiega a bere un cocktail con una cannuccia in plastica? Mediamente 20 minuti. Quanto tempo è necessario invece per smaltirla? 500 anni. In tutto il mondo si utilizzano quotidianamente più di un miliardo di cannucce, solo negli Stati Uniti ogni giorno se ne consumano 500 milioni, secondo i dati della Plastic Pollution [...]

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende