Home » Comunicati Stampa » Philips: crescono le vendite dei prodotti “green” e l’innovazione sostenibile:

Philips: crescono le vendite dei prodotti “green” e l’innovazione sostenibile

febbraio 27, 2012 Comunicati Stampa

Royal Philips Electronics ha pubblicato l’Annual Report 2011 e annunciato i progressi fatti nell’ambito del Programma EcoVision in cui sono descritti i target di sostenibilità programmati per il 2015.

Le vendite dei Green Products, nel 2011, hanno raggiunto il 39% del fatturato globale, in linea con l’aspettativa di arrivare al 50% nel 2015. Il settore Healthcare ha mostrato un incremento del 25% anno su anno mentre il settore Lighting ha introdotto oltre 4.000 nuovi prodotti green nel 2011.

Jim Andrew, Presidente del Sustainability Board e Chief Strategy & Innovation Officer di Philips ha commentato: “Nonostante il difficile contesto economico globale, la sostenibilità continua ad essere una parte vitale della strategia Philips. Nel 2011 abbiamo investito 479 milioni di euro in innovazioni green per offrire soluzioni e prodotti in grado di far fronte alle sfide globali negli ambiti della salute delle persone, dei materiali utilizzati nei processi produttivi e nella ricerca di una sempre crescente efficienza energetica. Il nostro obiettivo è rendere il mondo più sostenibile attraverso l’innovazione e nel 2011 abbiamo “toccato” oltre 465 milioni di persone intervenendo direttamente con le nostre soluzioni Healthcare come, ad esempio, il nuovo IntelliVue MX40 Patient Monitor, che consente ai medici di gestire meglio gli interventi di emergenza sul paziente e utilizza l’85% di energia in meno”.

Nel settore Consumer Lifestyle l’attenzione è stata posta sulla gestione del ciclo di vita dei materiali utilizzati attraverso il lancio di prodotti come, ad esempio, il ferro da stiro a vapore ECOCARE, composto da un 30% di materiali provenienti da riciclo. Questo impegno ha portato Philips a raggiungere la super-leadership nel settore del Personal & Household Goods del Dow Jones Sustainability Index e i miglior punteggi nel Carbon Disclosure Project.

Il settore Lighting ha rappresentato oltre il 60% degli investimenti per l’innovazione green con un importo record di 291 milioni di Euro. Grazie all’esperienza di oltre 120 anni di continua innovazione in questo settore, Philips ha introdotto CityTouch, un sistema online di gestione dell’illuminazione outdoor che permette il controllo dinamico su scala cittadina e fornisce la luce nei luoghi e nei momenti necessari. In combinazione con l’illuminazione a LED, CityTouch permette il 70% di risparmio energetico e una riduzione dei costi di manutenzione fino al 70% rispetto alle soluzioni convenzionali.

Entro il 2015 Philips si propone di investire 2 miliardi di euro inGreen Innovation” per accelerare la sostenibilità delle proprie soluzioni nei tre settori strategici dell’azienda.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende