Home » Comunicati Stampa »Eventi » Piana Eco Festival: la lezione sulla Decrescita di Pallante:

Piana Eco Festival: la lezione sulla Decrescita di Pallante

luglio 24, 2015 Comunicati Stampa, Eventi

La ricerca di una crescita infinita in un pianeta finito è un paradosso”, prende le mosse da questo assunto la Lectio magistralis dell’esperto ambientale Maurizio Pallante che ha aperto il progetto Piana Eco Festival lunedì sera a Cittanova. Un numeroso pubblico, proveniente da tutta la provincia reggina, ha ascoltato per circa un’ora, nel nuovo Teatro “R. Gentile”, il fondatore del Movimento per la Decrescita felice parlare dei temi economici e ambientali che sono al centro del dibattito internazionale e della manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale EcoPiana.

La crescita del PIL di un paese non significa necessariamente crescita del benessere dei suoi abitanti. Un’economia finalizzata alla produzione di merci, e non di beni, ha come diretta conseguenza la crisi economica e ambientale che stiamo vivendo, e dalla quale si potrà uscire solo attraverso un cambiamento culturale epocale”, quello che Pallante ha sintetizzato come “decrescita felice”. Un concetto che non implica impoverimento, austerità e disoccupazione, bensì indica la via per perseguire una differente visione dell’esistenza e un nuovo modo di abitare la terra, rispettando l’ambiente e le sue risorse, un sistema di valori che promuova la collaborazione, la solidarietà, la misura, la convivialità, la creatività, la contemplazione.

“L’alternativa è un grande slancio creativo e progettuale finalizzato all’elaborazione di un nuovo paradigma culturale – ha continuato Pallante – in cui il patrimonio delle conoscenze scientifiche e tecnologiche accumulato dall’umanità sia indirizzato a connotare qualitativamente il lavoro umano, trasformandolo dal fare finalizzato a fare sempre di più cui è stato ridotto, a un fare bene per aggiungere bellezza alla bellezza originaria del mondo”.

Molti gli aspetti economici e sociali toccati dal saggista nella sua lezione, cui è seguito il dibattito aperto con il pubblico presente. Come è stato sottolineato dagli organizzatori (il direttore artistico Nino CannatàGirolamo Guerrisi - ideatore del festival – Salvatore Greco e Rosario Previtera), questo progetto vuole educare e sensibilizzare la comunità attraverso una nuova prospettiva sul tema dei rifiuti, visti non come scarto, ma come risorsa, e sui fattori chiave Reuse/Reduce/Recycle.

Intorno a questo punto ruoteranno i tre giorni di incontri previsti l’11-12-13 settembre presso la Villa comunale di Cittanova, con il Villaggio ecologico, che accoglierà presidi informativi ed espositivi, incontri-dibattiti, tavole rotonde, laboratori, una mostra mercato di prodotti artigianali ed eco-sostenibili e un ricco e vario cartellone culturale. Saranno due i laboratori didattici dedicati all’elemento simbolo di questa prima edizione, l’Arundo donax, la cosiddetta “Canna comune”, che sarà esplorata nelle sue molteplici applicazioni, in particolare architettonico e musicale.

Il progetto continuerà poi con una serie di iniziative educative nelle scuole e nel territorio, per culminare con un’altra illustre presenza, il filosofo ed economista francese Serge Latouche, a gennaio 2016.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Spinetti (AIGAE) sulla Riforma dei Parchi: “un vero attentato alla figura delle guide”

maggio 30, 2017

Spinetti (AIGAE) sulla Riforma dei Parchi: “un vero attentato alla figura delle guide”

“In Italia invece di valorizzare le figure che tutelano il territorio, si pensa ad affossarle. Alla Camera si sta consumando un vero attentato alla sopravvivenza dei Parchi, delle Aree Naturali, del Turismo Ambientale. I toni trionfalistici di alcuni deputati del PD non li comprendiamo dal momento in cui non ci sarà nulla da festeggiare qualora [...]

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende