Home » Comunicati Stampa » Pompe di calore in prima linea a Termoidraulica Clima Ecoenergie:

Pompe di calore in prima linea a Termoidraulica Clima Ecoenergie

agosto 27, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of SenafDal 30 marzo al 2 aprile 2011, ospitata dal complesso fieristico PadovaFiere, Termoidraulica Clima Ecoenergie – manifestazione dedicata ai settori dell’impiantistica idrotermosanitaria e dei sistemi di climatizzazione – darà grande spazio alla tecnologia delle pompe di calore, nell’omonima area di approfondimento. In particolare, ne verranno evidenziate le novità di applicazione e i grandi vantaggi che offre dal punto di vista del risparmio economico ed energetico.

L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG) ha riconosciuto come “la diffusione di pompe di calore, con funzione di riscaldamento degli ambienti, consente al contempo il conseguimento di obiettivi di risparmio di energia primaria, di incremento nell’utilizzo di energia rinnovabile e di contenimento delle emissioni climalteranti, caratterizzandosi quindi come tecnologia atta a fornire un contributo al raggiungimento del cosiddetto obiettivo 20-20-20 definito a livello di Unione Europea”. Inoltre, si è espressa positivamente anche sulle potenzialità di risparmio e competitività che l’adozione di pompe di calore comporta, “ (…) anche economicamente rispetto alla soluzione tradizionale basata sull’impiego di caldaie alimentate a gas, anche ad alto rendimento, in corrispondenza di elevati valori di fabbisogno termico abitativo ovvero di elevati consumi di energia primaria”.

Proprio a seguito di questa valutazione positiva, e proseguendo sulla via intrapresa a partire dalla delibera 30/2008, che introduceva la possibilità di un secondo contatore con tariffa BTA, nel caso di utilizzo di un impianto in pompa di calore destinato alla climatizzazione invernale, l’Autorità ha emanato un’ulteriore deliberazione (ARG/elt 56/10 del 19 aprile 2010).

Tramite questo provvedimento, l’AEEG ha esteso la possibilità di richiedere una seconda fornitura per l’utilizzo delle pompe di calore nelle abitazioni, prima limitato alle utenze domestiche con potenza disponibile fino a 3,3 kW, oggi possibile anche per potenze superiori; l’eliminazione del vincolo della potenza disponibile “contribuirà a promuovere una maggiore diffusione delle pompe di calore, per riscaldare o rinfrescare le abitazioni, permettendo sia un risparmio economico che il contenimento delle emissioni di gas serra”. Tra i vantaggi per l’utente domestico, si segnala come questo secondo punto di prelievo possa abbinarsi ad una tariffa per usi diversi che, nel caso dell’applicazione in ambito residenziale, continua a godere dell’IVA agevolata al 10% e costituisce quindi un notevole plus per il fruitore.

Per fornire al pubblico una visione ampia e articolata, il percorso programmatico di Termoidraulica Clima Ecoenergie si delineerà poi su tre ambiti di applicazione Impianti residenziali, Impianti per il terziario, Impianti industriali – e sette macroaree merceologiche – Area Caldo, Area Freddo, Area Ecoenergie, Area Acqua, Area Bagno, Area Informatica e Servizi, Area Tecnica: il tutto declinato secondo la formula consolidata che coniuga momenti di pratica con spazi di approfondimento formativo, e che guida inoltre, con estrema fluidità, il visitatore attraverso i padiglioni.

Numerose, infine, le iniziative speciali, in virtù delle quali i visitatori avranno la possibilità di vedere da una prospettiva privilegiata tutte le sfaccettature e le dinamiche che costituiscono il settore idrotermosanitario. Oltre a Pompe di Calore, in Prodotti d’eccellenza verranno messe in scena le produzioni selezionate delle aziende espositrici; nell’ambito dell’iniziativa “Scelti per voi. Scelti da voi” sarà visibile una rassegna completa delle soluzioni tecniche più originali, suggerite dagli stessi operatori del settore che hanno visitato la fiera; lo spazio Sistemi Integrati metterà in luce l’integrazione degli impianti e darà la possibilità di descrivere come un unico cavo sia il “filo conduttore” che permette il funzionamento della parte clima (luci, finestre, finestre, security, safety, controllo carichi, irrigazione); in Welding Days – I giorni della Saldatura, il focus sarà incentrato sulla formazione di “saldatori provetti”, senza tralasciare le istanze di qualità e sicurezza. Grandi Impianti Show è infine una rassegna di impianti esistenti articolata su più aree dimostrative, nelle quali saranno visibili i diversi componenti dell’impianto e le soluzioni più innovative e utili al risparmio economico per installatore e utente finale.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende