Home » Comunicati Stampa »Non-Profit »Pratiche » Premio Innovazione Amica dell’Ambiente: aperte le iscrizioni al bando 2015:

Premio Innovazione Amica dell’Ambiente: aperte le iscrizioni al bando 2015

Il 2015 è l’anno ONU dedicato alla luce e alle sue tecnologie, ma è anche l’anno dedicato all’uso del suolo nel mondo, e il decennale del Millenium Goal, della Conferenza sui cambiamenti climatici a Parigi e dell’Expo a Milano. Tanti contenuti per un Paese che ha bisogno di nuove idee per uscire dalla crisi. La quattordicesima edizione del Premio Innovazione Amica dell’Ambiente lanciata da Legambiente, proprio da questi contenuti vuole partire per far emergere le positività del nostro tessuto economico e sociale. “Vogliamo valorizzare in particolare chi sta costruendo, di fatto, un nuovo paradigma anche economico che vada oltre il PIL, soprattutto oltre quello che include, con un calcolo sciagurato, anche l’economia dell’illegalità. Chi innova ha in Italia un coraggio doppio – ricorda Andrea Poggio, presidente della Fondazione Legambiente Innovazione che ha promosso il Premio in tutti questi anni – entrare da soli in un territorio inesplorato, vincendo consuetudini e pregiudizi, e rompere regole, scritte e non, che difendono interessi consolidati, talvolta leciti ma talvolta no. Sono tantissimi, in questi anni, ad averci provato partecipando al premio di Legambiente: governi locali, società piccole e grandi, molte giovani start up, cittadini e imprese intelligenti di molti territori, che stanno modificando, con idee, azioni e progetti innovativi, alcuni parametri di un sistema economico che, nella sua crisi, ha mostrato il volto duro della povertà e dello spreco. Quest’anno più di altri, dunque, vogliamo valorizzare le realizzazioni che riescono a coniugare eco-innovazione e innovazione sociale”.“Nonostante la crisi – dichiara Rossella Muroni, direttrice generale di Legambiente – c’è un mondo di nuova imprenditoria che si muove e che fa ben sperare. Basti pensare alle centinaia di esperienze di economia della condivisione, economia circolare che rappresentano aspetti innovativi della green economy, dell’economia sana e duratura del futuro. Così come eco-innovazione e innovazione sociale sono strumenti non solo per creare nuovi posti di lavoro, ma anche per garantire ai consumatori una rinnovata qualità della vita. Nella nostra visione la green economy è generatrice di bellezza in senso complessivo, di migliore qualità della vita sia per i singoli individui che per i territori”. Dal Premio Innovazione Amica dell’Ambiente hanno avuto origine notevoli storie di successo, dalle prime casette con consumi energetici ridotti ai complessi condominiali a zero energia, dalle prime generazioni solari e eoliche all’industria nazionale di inverter e sistemi di controllo delle reti, dai primi brevetti di bioplastiche alle bioraffinerie, dalle prime esperienze di car e bike sharing alle nuove politiche di mobilità urbane. Il Bando 2015 vuole intercettare iniziative, interventi, piani, progetti che si muovano verso questo paradigma nei seguenti ambiti:

· Suolo, agricoltura e sistemi alimentari (es. valorizzazione dei territori, sistemi di tracciabilità, integrazione innovativa di sistemi agricoli ed energetici, capacità di fare sistema, efficienza negli usi di energia, acqua, fitofarmaci, attivazione di sistemi agrocolturali per la difesa di specie e paesaggio, progetti di adattamento al cambiamento climatico); l’ONU ha proclamato il2015 Anno Internazionale dei suoli con l’impegno di pubblicare – fine 2015 – il primo rapporto sullo stato delle risorse dei suoli del mondo.

· Sistemi e comunità energetiche (es. nuove tecnologie ed energie rinnovabili, reti intelligenti, capacità di accumulo, gestione risorse limitate, sistemi autosufficienti, efficientamento dei processi produttivi, progetti che riducano la povertà energetica, efficienza e qualità negli usi finali).

· Abitare in comunità smart (es. riqualificazione energetica e ambientale del patrimonio costruito anche sulla base delle indicazioni europee sulla sostenibilità dei materiali, della durabilità degli edifici, riutilizzo e riciclabilità dei materiali dopo le demolizioni, riqualificazione spinta di interi edifici; rigenerazione di interi spazi urbani, ecoquartieri, nuove tecnologie e internet delle cose nella vita quotidiana, nelle abitazioni, negli uffici e nei luoghi produttivi). Il 2015 è statoproclamato dall’ONU anche Anno Internazionale della Luce e delle tecnologie basate sulla luce.

· Comunità smart in movimento (es. piani urbani per la mobilità sostenibile, progetti per lo sharing, integrazione di strumenti di governo per il miglioramento della qualità dell’aria, per la salvaguardia delle utenze deboli, sistemi innovativi per la distribuzione delle merci).

· Green economy per comunità smart (innovazioni nelle filiere, nei distretti, sui processi, nelle produzioni, economia circolare).

La partecipazione è gratuita. Per candidare la propria innovazione è necessario compilare una scheda di iscrizione e redigere una scheda tecnica on line dal sito. Le iscrizioni verranno accolte entro le ore 24 del 2 marzo 2015.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

luglio 27, 2017

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

Con la collaborazione diretta della casa madre italiana Tere Group Srl, detentrice della tecnologia e insieme ad UNIMORE (Università di Modena e Reggio Emilia), L.I.S.T. (Luxembourg Institute of Science and Technology) e altri partner lussemburghesi, la nuova società Tere Group Lux S.A avvierà un innovativo progetto rivolto alla costruzione di MEMO (Mezzo Operativo Mobile), un [...]

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende