Home » Comunicati Stampa »Idee » Premio Personaggio Ambiente Italia 2010: aperte le votazioni:

Premio Personaggio Ambiente Italia 2010: aperte le votazioni

novembre 11, 2010 Comunicati Stampa, Idee

Personaggio ambiente 2010Giornalisti e cittadini insieme per scegliere “dal basso” il rappresentante dell’Ambiente. Si aprono oggi le votazioni del Premio Personaggio Ambiente Italia 2010 che elegge, simbolicamente. la persona, di qualunque cittadinanza, che con le proprie idee, pratiche, informazioni, politiche o imprese ha svolto un ruolo di rilevanza per l’Ambiente nel nostro Paese.

A decretare il vincitore tra i 21 candidati scelti da un apposito Comitato Tecnico, saranno i cittadini, che da oggi avranno la possibilità di votare on line il personaggio che ha contribuito maggiormente ad influenzare e a far evolvere le tematiche ambientali in Italia nell’anno 2010.

Collegandosi al sito si potrà esprimere il proprio voto – previa registrazione – e scegliere uno dei 21 candidati finalisti, precedentemente selezionati da un comitato di esperti composto dai giornalisti ambientali dei principali quotidiani italiani, dai direttori delle più importanti riviste di ecologia e green living, nonché dai main blogger di settore.

I 21 nominati sono i candidati che hanno ottenuto maggiori segnalazioni da parte dei componenti del Comitato Tecnico tra i personaggi ritenuti, in base alla propria personale opinione, più idonei ad essere investiti del titolo Personaggio Ambiente Italia 2010.

Di natura esclusivamente culturale – non è previsto un compenso in denaro – il premio nasce con l’obiettivo di dare voce a quella parte di opinione pubblica che ha a cuore le tematiche ambientali e cerca di vivere, o avvicinarsi, a stili di vita maggiormente attenti al pianeta in cui viviamo. Un’esigenza, questa che comincia ad affacciarsi nelle priorità e nella scala di valori di sempre più italiani, i quali, in questo personale percorso verso la sostenibilità, sono ispirati – e contemporaneamente alla ricerca – di modelli a cui far riferimento. Perciò è a loro che si vuole dare la facoltà di eleggere la persona che ha realmente incarnato tale modello, influenzando con le sue azioni, idee, politiche, informazioni, pratiche e imprese, l’ecologia italiana.

Scorrendo la lista dei candidati, è interessante vedere come la politica resti piuttosto esclusa, esprimendo nella rosa dei finalisti un solo esponente, Niki Vendola. A testimonianza di come, molti che si trovano nella posizione decisionale e rappresentano le istanze ambientali a livello istituzionale, non siano riusciti a soddisfare le esigenze e a interpretare le reali necessità del Paese.

Nelle nomine ha avuto un peso anche il lascito morale di alcuni personaggi la cui morte, avvenuta nel corso del 2010, ha messo in luce e portato all’attenzione del grande pubblico l’operato e le attività compiute a favore dell’Ambiente durante la loro vita. E’ il caso di Angelo Vassallo, l’ex sindaco di Pollica assassinato dalla camorra lo scorso settembre, ma anche di Hermann Scheere, il politico tedesco che si è contraddistinto nella promozione dell’energia solare nel mondo o ancora di Enrico Tiezzi, professore di chimica e “scienziato scomodo” che ha speso la vita per garantire un futuro più sostenibile alle prossime generazioni  e morto nel silenzio, quasi totale, dei media.

Emerge, in questo premio, anche la voglia di trovare degli eroi, non per forza dei miti, e in questo senso spiccano la candidatura di Alex Zanotelli, il missionario italiano fondatore di diversi movimenti tesi a creare condizioni di pace e di giustizia solidale, come la Rete Lilliput.

Tra le associazioni, viene riconosciuto anche l’impegno di Slow Food, con la candidatura non solo del suo Presidente Carlo Petrini, ma anche del vice-presidente onorario Vandana Shiva, attivista ambientalista indiana che si sta battendo contro gli sprechi e la globalizzazione.

Non sono passati inosservati nemmeno gli sforzi compiuti nella ricerca e nell’innovazione, con la candidatura di diversi accademici, ma anche di imprenditori che, con i loro prodotti e servizi, hanno contribuito a far diventare “più verde” l’economia italiana,da Catia Bastioli, la chimica che ha inventato il Mater-Bi, Marco Roveda di Lifegate o Primo Barzoni di Palm, con il suo green pallet.

L’informazione è invece incarnata, come la politica, da un’unico candidato, Milena Gabanelli di Report, a cui si affianca, tra i personaggi dello spettacolo, la comica Luciana Littizzetto.

Le votazioni, aperte al pubblico alle ore 9:00 dell’11 novembre, proseguiranno fino alla mezzanotte dell’11 dicembre quando, chiuso il voto online, verrà ufficialmente eletto il candidato che ha ottenuto più consensi. Oltre ad esprimere la propria preferenza, sul sito della manifestazione è possibile controllare quotidianamente l’andamento delle votazioni con la classifica provvisoria aggiornata in tempo reale, consultare le biografie dei singoli candidati, informarsi con le ultime news, ma anche esprimere le opinioni e condividere le proprie esperienze con i commenti.

I candidati scelti dal Comitato Tecnico ed eleggibili sul sito sono: Alex Zanotelli, Amory Lovins, Andrea Segrè, Angelo Vassallo, Carlo Petrini, Catia Bastioli, Enzo Tiezzi, Fulco Pratesi, Gianni Silvestrini, Giorgio Nebbia, Giuseppe Onufrio, Hermann Scheer, Luciana Littizzetto, Lucio Cavezzoni, Marco Roveda, Massimo Scalia, Milena Gabanelli, Nichi Vendola, Primo Barzoni e Rosa Filippini.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende