Home » Comunicati Stampa »Eventi » Progettazione olistica dei sistemi gastronomici: a Pollenzo si parla di Systemic Food Design:

Progettazione olistica dei sistemi gastronomici: a Pollenzo si parla di Systemic Food Design

giugno 4, 2014 Comunicati Stampa, Eventi

L’edizione 2014 di Green Week, la conferenza annuale più grande sulle politiche europee per l’ambiente, avrà luogo dal 3 al 5 giugno a Bruxelles. Parallelamente a tal evento, in tutta Europa, sono stati selezionati “eventi satelliti” che si sono distinti per la coerenza con i temi proposti dalla Commissione Europea. Le tematiche trattate saranno quelle della green economy, dell’economia circolare e dell’efficienza nell’impiego delle risorse intese come materia ed energia. Un’economia circolare è la soluzione razionale in un mondo in cui le risorse disponibili sono limitate. In un mondo ideale, governato dalla green economy, nulla è sprecato, il riutilizzo e la rilavorazione dei prodotti sono pratiche comuni e la sostenibilità è integrata nel tessuto sociale e territoriale. Nel 2014 la Commissione si prefiggerà nuovi propositi che permetteranno all’Europa di liberare il potenziale dell’economia circolare, sottolineando la necessità di cambiare il nostro modo di pensare al design delle produzioni e dei servizi. Ci sarà anche molta attenzione rivolta ad una migliore gestione degli sprechi e a come ciò possa aiutare l’UE ad usare le sue risorse in modo più efficiente. Green Week è quindi un’opportunità unica di dibattito, scambio di esperienze e best practice. Nel corso degli ultimi dieci anni, si è affermata come un evento imperdibile per chiunque sia coinvolto nella tutela dell’ambiente. L’edizione del 2013 ha attratto circa 2.100 soggetti da governi, aziende, industrie, organizzazioni non governative, mondo accademico e media.

Tra i diversi “eventi satelliti” della Green Week, c’è anche la conferenzaSystemic Food Design: an holistic approach to reduce energy and raw materials consumption”, organizzata dall’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, in collaborazione con enti, aziende, consorzi nazionali, che hanno a cuore la sostenibilità ambientale, sociale, economica e sensoriale di prodotti e servizi legati al mondo gastronomico.

La progettazione olistica di sistemi gastronomici ha le sue radici nei concetti della green and blue economy ed in particolare nell’approccio sistemico, traducendoli nella metodologia progettuale del Systemic Food Design. Durante la conferenza che vedrà la partecipazione d’importanti esponenti del mondo gastronomico e del design italiano, saranno presentati casi studio realizzati seguendo strategie sistemiche di eco-innovazione, con il fine di dimostrare la fattibilità, oltre che l’ormai ovvia necessità, di un nuovo modello economico e di sviluppo.
Interverranno Carlo Petrini (presidente dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche), Piercarlo Grimaldi (rettore dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche), Franco Fassio (ricercatore Università degli Studi di Scienze Gastronomiche), Eliana Farotto (responsabile Ricerca e sviluppo di Comieco), Andrea Di Stefano (responsabile affari istituzionali e progetti speciali Novamont), Luigi Bistagnino (professore ordinario Design Politecnico di Torino), Stefano Maffei, Beatrice Villari e Barbara Parini (Design Politecnico di Milano), Giovanni Cutolo (presidente del Comitato Scientifico FWD), Carlo Forcolini (vice presidente IED), Elisa Padoin (project manager Unisg).

La Conferenza Systemic Food Design è anche inserita negli eventi del Food Wine Design Week, un evento annuale diffuso sul territorio che unisce la creatività al cibo, abbinando marketing, comunicazione e design. Il cibo, il vino e il loro contesto culturale si pongono al centro di uno scenario di idee progettuali e di innovazione considerate da diverse prospettive: il prodotto, la sua trasformazione e conservazione, l’estetica, la distribuzione, il consumo pubblico e privato. Ma anche le attrezzature e gli utensili, le implicazioni culturali, il rapporto con il territorio, l’immaginario, lo stile di vita, l’arte. Food Wine Design Week intende affermarsi come l’evento capace di legare la tradizione enogastronomica delle Langhe alle innovazioni del design italiano.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende