Home » Comunicati Stampa »Progetti » Progetto CEEM: check up dei consumi in 45 minuti per le industrie energivore:

Progetto CEEM: check up dei consumi in 45 minuti per le industrie energivore

giugno 20, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

Produrre senza sprechi non è più una mission impossible. Il progetto europeo CEEM è in grado di aiutare le imprese a produrre in modo più ecologico ed economico, facendole risparmiare energia.

L’idea ispiratrice del progetto CEEM – promosso dal centro di ricerca Friuli Innovazione e realizzato da un consorzio internazionale di 12 partner –  è che una produzione più pulita è un valore irrinunciabile per tutelare la qualità della vita e contemporaneamente è un modo concreto per migliorare la competitività del settore manifatturiero.

Per questo un pool di enti di ricerca ha sviluppato il nuovo strumento informatico user-friendly e gratuito dedicato alle imprese 3EMT (acronimo di Eco-Energy-Efficiency Management Tool) è online in 6 lingue (inglese, italiano, tedesco, sloveno, ungherese e ceco). Il suo scopo – attraverso la compilazione di un questionario in 5 sezioni che richiede circa 45 minuti  - è di raccogliere i dati di consumo di energia, ma non solo, delle imprese centro europee, soprattutto delle aziende manifatturiere dei settori più tradizionali ed energivori.

Il software elabora i dati e restituisce a ciascuna impresa un rapporto personalizzato che contiene una analisi della performance eco-energetica, con i punti di forza e di debolezza e un benchmark di posizione rispetto ai concorrenti dello stesso settore per area geografica. L’iniziativa CEEM – che è finanziata dall’Unione Europea attraverso il programma Central Europe – punta a incrementare la responsabilità ambientale delle piccole e medie imprese attive in settori produttivi “pesanti”, ad esempio l’edilizia, l’automotive e l’agroalimentare ed a promuovere un consumo consapevole di prodotti realizzati in filiere sostenibili. L’applicazione della metodologia CEEM a livello transnazionale contribuirà a promuovere l’adozione di tecnologie per la protezione dell’ambiente e abitudini di produzione e di consumo eco-compatibili. L’obiettivo finale è quello di avvicinarsi a un’economia il più possibile sostenibile, in linea con gli obiettivi europei per il 2020.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende