Home » Comunicati Stampa » Progetto Europeo ZEroCO2: arriva in Grecia la “Carovana del Clima” di Legambiente:

Progetto Europeo ZEroCO2: arriva in Grecia la “Carovana del Clima” di Legambiente

ottobre 10, 2011 Comunicati Stampa

Combattere la crisi economica in Grecia e salvare il clima prendendo esempio dai piccoli comuni italiani. Fa tappa proprio nel Paese simbolo, in questi giorni, della gravissima crisi finanziaria che ha investito il mondo, la Carovana del Clima, la nuova campagna di sensibilizzazione curata da Legambiente, realizzata nell’ambito del Progetto europeo ZEroCO2, co-finanziato dal Programma MED dell’Unione Europea. Un viaggio itinerante in Portogallo, Spagna, Italia e Grecia all’insegna della diffusione delle buone pratiche, partito a settembre dalla Lunigiana, e che dal 6 al 15 ottobre fa tappa in Grecia, nelle isole Cicladi toccando anche i comuni di Syros, Sifnos e Paros.

Il messaggio di Legambiente per i greci è preciso: le buone pratiche delle piccole comunità possono aiutare a superare questo periodo nero. Obiettivo della campagna, infatti, è quello di migliorare l’efficienza energetica dei piccoli comuni dell’Europa Mediterranea per ridurre del 20% l’anidride carbonica e contrastare i cambiamenti climatici.

I piccoli comuni e la riconversione energetica sono un ottimo strumento per uscire dalla crisi economica“, spiega Simone Nuglio, project manager di Legambiente per ZeroCo2. “La Caravona del Clima, nell’ambito del progetto europeo ZEroCO2, contribuisce a far si che i comuni affrontino in maniera più adeguata la sfida del 20-20-20, cioè la riduzione del 20% dell’anidride carbonica che l’Europa si è data entro il 2020. Questo traguardo è anche l’obiettivo dei comuni che hanno firmato il Patto dei Sindaci (Convenant of Mayors), un accordo formale con il quale gli amministratori europei hanno dichiarato di impegnarsi per raggiungere gli ambiziosi target salva-clima stabiliti dall’Europa”.

Durante la tappa greca sono previsti incontri con le amministrazioni e l’imprenditoria locale, workshop con le scuole e convegni sul tema dell’efficienza, e una mostra interattiva destinata alle scuole che, per l’occasione, sarà ospitata presso l’ex arsenale navale di Hermopoulis. Hermopoulis è tra i comuni greci che hanno aderito al progetto MED ZEroCo2 e da alcuni anni l’amministrazione è impegnata nell’attuazione di politiche energetiche per la riduzione massiccia delle emissioni e una maggiore efficienza. Il comune ha raggiunto nel panorama energetico nazionale buoni standard soprattutto in termini di sfruttamento di risorse rinnovabili: 3.14 MW di energia eolica prodotti nell’intera Syros; i 500 kw prodotti dall’impianto eolico di Hermoupolis riescono ad alimentare l’intero impianto idrico della cittadina. Inoltre i diversi impianti fotovoltaici locali riescono a produrre oltre 650 kw. “Dal 2010 l’amministrazione si è concentrata molto anche sulla questione rifiuti, raggiungendo ottimi risultati” – spiega Dekavallas Ioannis, sindaco di Syros. Ciò è confermato dai numerosi riconoscimenti, a livello nazionale, ottenuti proprio per la gestione ed il riciclo. Il prossimo importante step sarà l’applicazione del BEMS, software per la gestione e l’ottimizzazione dell’illuminazione pubblica; grazie a questo sistema sarà possibile abbattere ulteriormente le emissioni di CO2 ottimizzando, al tempo stesso, i consumi energetici.

Dopo la Grecia, la Carovana del Clima riprenderà il viaggio e, nei primi giorni di novembre, farà tappa in Spagna nella Comunidad Valenciana, poi in Portogallo nella regione dell’alto Alentej per concludere il suo viaggio a Bari, dove dal 2 al 4 dicembre sarà ospite del IX Congresso Nazionale di Legambiente.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende