Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Protocollo anti-smog: la Regione Piemonte attiva il “semaforo”:

Protocollo anti-smog: la Regione Piemonte attiva il “semaforo”

Il protocollo operativo regionale antismog entra nel vivo con la pubblicazione del primo report giornaliero della concentrazione di PM10 nell’aria da parte di Arpa Piemonte. Pubblicazione a cui segue quella, sul sito della Regione Piemonte, del “cruscotto” a colori crescenti, dal giallo al rosso vivo, ciascuno indicante un set di provvedimenti ad hoc per ridurre le emissioni, cui sono invitati ad aderire i sindaci delle città con più di 15 mila abitanti in situazioni di criticità per quanto riguarda l’inquinamento atmosferico. L’adesione alle misure è aperta anche ai comuni più piccoli, ma sempre su base volontaria.

Secondo quanto previsto dal protocollo, Arpa Piemonte produce quotidianamente, entro le 12, dal lunedì al venerdì, un aggiornamento sullo stato della qualità dell’aria per ciascuno dei comuni o gruppi di comuni coinvolti, pubblicandolo sulla pagina web . Sul sito della Regione Piemonte segue poi la pubblicazione del “cruscotto” o “semaforo”.

I comuni dell’area metropolitana torinese (Torino, San Mauro, Settimo Torinese, Borgaro Torinese, Venaria, Collegno, Grugliasco, Rivoli, Orbassano, Beinasco, Nichelino e Moncalieri), sono considerati come un’unica entità ai fini dell’attuazione del cruscotto.

Per ognuna delle aree la valutazione dell’eventuale attivazione di uno dei livelli del cruscotto viene effettuata quotidianamente mediante un algoritmo che analizza, sulla base delle soglie adottate, sia i dati misurati fino al giorno precedente da una o più stazioni di riferimento, sia i dati previsti per il giorno in corso e per i due successivi.

Le  soglie  per  l’attivazione  del  cruscotto  sono  quelle  definite  dal  Tavolo sull’Emergenza  Smog riunitosi  in  Regione  Piemonte  nella  prima  convocazione del 3 febbraio e associate alle misure già presentate in quell’occasione. La soglia di concentrazione giornaliera di PM10, definita dannosa per la salute  umana dall’OMS è pari a  50  µg/m,  pertanto il  suo  raggiungimento consecutivo per  7  giorni  attiva  il  livello  di  cruscotto  di  colore  giallo,  a cui conseguono almeno queste azioni: blocco della circolazione urbana per veicoli diesel Euro III dalle 8.30 alle 18.30 o con orario in accordo con le limitazioni già in vigore; riduzione di 1 grado (o di 1 ora del funzionamento) del riscaldamento degli edifici pubblici; divieto di bruciare residui vegetali in campo; divieto di utilizzo di caminetti aperti; divieto di spandimento libero in agricoltura dei liquami derivanti da deiezioni animali nel raggio di 20 Km dagli agglomerati sottoposti alle misure.

Al raggiungimento consecutivo, per 3 giorni, del doppio della soglia limite di concentrazione giornaliera di PM10 pari a 100 µg/m si attiva il livello di cruscotto di colore arancio a cui conseguono ulteriori azioni: blocco circolazione urbana per veicoli diesel Euro  IV dalle 8:30 alle 18:30; ulteriore  riduzione  di  1  grado  (o  di  1  ora  del  funzionamento)  del riscaldamento degli edifici pubblici (2 gradi o 2 ore in meno).

Se poi per 3 giorni consecutivi si raggiunge il triplo della soglia limite di concentrazione giornaliera di PM10 pari a 150 µg/m si attiva il livello di cruscotto di colore rosso cinabro, a cui conseguono le ulteriori azioni: riduzione della velocità sulle strade tipo A/B a 90km/h massimi (90km/h per strade tipo A , 70 km/h strade di tipo B); blocco  totale  circolazione  urbana  mezzi  diesel  dalle  8:30  alle  18:30.

Infine, se per 3 giorni viene superata una concentrazione giornaliera di PM10 pari a 180 µg/m si attiva il livello di cruscotto massimo, di colore rosso vivo, a cui seguono le azioni più drastiche: blocco  totale  della circolazione  urbana per i veicoli  privati  nei  giorni  feriali  dalle  8:30 alle 18:30 o permanente; blocco  totale  della circolazione  nelle  aree  extra  urbane per i veicoli  privati  nei  giorni feriali dalle 8:30 alle 18:30 o permanente; bus gratuiti.

A questo link il testo del protocollo.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende