Home » Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Provincia di La Spezia, virtuosa del Patto dei Sindaci:

Provincia di La Spezia, virtuosa del Patto dei Sindaci

La Provincia di La Spezia è risultata uno dei più attivi coordinatori territoriali del Patto dei Sindaci, enti decentralizzati  che assistono gruppi di amministrazioni comunali che si sono impegnate a ridurre il proprio impatto ambientale. Tutti i 32 Comuni del territorio spezzino hanno infatti aderito all’iniziativa sostenuta dalla Commissione Europea.

Oltre  all’obiettivo di riduzione delle proprie emissioni di CO2 di almeno il 20% entro il 2020, la Provincia intende anche aumentare il risparmio energetico e migliorare l’uso dell’energia rinnovabile del 20%. Le amministrazioni si stanno al momento concentrando su come ridurre le emissioni degli edifici comunali. Nel 2008, è stato infatti avviato un processo di audit energetico per valutare il consumo di energia di 250 edifici pubblici.

Ogni edificio viene identificato da una “carta energetica” che  ne  raccoglie le informazioni principali,  quali la superficie, il volume, il  sistema di riscaldamento, i consumi termici ed elettrici, e altre informazioni ancora. Tale diagnosi identifica le carenze tecniche dal punto di vista energetico, analizza la qualità e le prestazioni costruzione costruttive, e infine indica le misure di risparmio energetico raggiungibili quantificandone i costi. Il processo di verifica è sostenuto e finanziato direttamente dalla Provincia di La Spezia ed è condotto da una rete di cooperazione congiunta composta da università e pubblici funzionari.

Al tempo stesso, è stata anche sviluppata la piattaforma web “AuditGIS, che permette di disporre pubblicamente di tutte le informazioni raccolte durante gli audit energetici attraverso mappe interattive, contribuendo così allo sviluppo dei Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) dei Comuni del territorio. Questa applicazione consente di monitorare il consumo di energia e le emissioni di CO2, e di gestire tutti i dati a livello comunale. Inoltre, è in grado di simulare diversi tipi di intervento possibili e di seguire l’evoluzione dei consumi e delle emissioni nel tempo.

Sono anche in corso di sviluppo numerose iniziative di comunicazione rivolte ai cittadini, con l’obiettivo di incoraggiare comportamenti consapevoli e rispettosi dell’ambiente e di sensibilizzare sul tema del risparmio energetico. Tutti possono per esempio verificare gli obiettivi energetici di un determinato Comune, scuola o edificio pubblico della provincia grazie all’applicazione software “EcoGIS”, che permette agli utenti di verificare le modalità di sviluppo di ogni specifica azione. L’obiettivo è coinvolgere attivamente un ampio numero di residenti nel processo di supervisione, invitandoli a partecipare in prima persona all’impegno energetico delle istituzioni.

Inoltre, la Provincia di La Spezia ha recentemente firmato un accordo bilaterale con la Provincia di Massa-Carrara, per rafforzare la collaborazione verso il raggiungimento degli obiettivi del Patto dei Sindaci. I due enti si sono impegnati a condividere le conoscenze e a collaborare alla gestione,  alla  supervisione e all’implementazione di strumenti che possano migliorare l’iniziativa del Patto sull’insieme dei loro territori. L’accordo mira  anche a coinvolgere quei comuni che non hanno ancora aderito al Patto, proponendo loro di strutturare il PAES sulla base di strumenti comuni.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende