Home » Comunicati Stampa »Progetti » Qualità dell’aria: un progetto europeo per monitorarla ad alta quota con aerei civili:

Qualità dell’aria: un progetto europeo per monitorarla ad alta quota con aerei civili

giugno 28, 2013 Comunicati Stampa, Progetti

Da qualche giorno, un Air France A340, equipaggiato ad hoc grazie al progetto europeo IAGOS-ERI, rileva dati relativi alla qualità dell’aria. Il velivolo fa parte di una serie di aerei commerciali usati per raccogliere dati che aiutano gli scienziati a misurare i gas a effetto serra, gli aerosol e le particelle nelle nuvole. Questo permette di raccogliere informazioni basate sull’osservazione su una scala e con numeri impossibili da ottenere usando solo gli aeroplani destinati alla ricerca.

Il progetto IAGOS-ERI (“In-service Aircraft for a Global Observing System – European Research Infrastructure“) ha sviluppato strumenti ad alta tecnologia per regolari misurazioni sul posto di dati atmosferici. Questo contributo è fondamentale per la ricerca sul clima, il monitoraggio delle emissioni, le previsioni del tempo e quelle sulla qualità dell’aria.

Il progetto, finanziato dall’UE con oltre 3 milioni di euro, si basa su 20 anni di esperienza scientifica e tecnologica ottenuta grazie a precedenti progetti di ricerca supportati dall’UE: MOZAIC (“Measurement of Ozone and Water Vapour on Airbus in-service Aircraft“) e CARIBIC (“Civil Aircraft for the Regular Investigation of the Atmosphere Based on an Instrument Container“). Questo ha permesso al progetto di inserirsi in una crescente comunità di enti di ricerca e compagnie aeree, all’interno di un consorzio internazionale formato da 15 partner. La sperimentazione ha già installato i dispositivi di controllo su due aerei di Lufthansa e China Airlines e entro fine anno estenderanno l’adozione dei dispositivi su mezzi Air France, Cathay Pacific e Iberia Airlines, fino ad equipaggiare una ventina di aeroplani di compagnie europee di linea per aumentare ulteriormente la precisione dei dati registrati.

Andreas Volz-Thomas dell’Istituto per la ricerca sull’energia e sul clima del Forschungszentrum Jülich, in Germania, che guida il gruppo di ricerca, spiega: “Siamo appena ritornati da Malta, dove abbiamo testato il funzionamento sicuro di nuovi strumenti su un aereo Lufthansa. Ogni sei mesi l’attrezzatura viene sostituita sull’aereo per effettuare la manutenzione e per la garanzia di qualità. I dati su ozono e monossido di carbonio vengono analizzati in Francia, quelli su ossidi di nitrogeno, vapore acqueo e aerosol in Germania, mentre le misurazioni delle particelle nelle nuvole avvengono nel Regno Unito. Si tratta di un processo piuttosto complesso. Ma così facendo, siamo in grado di mantenere un database completo per la ricerca su clima e qualità dell’aria”.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende