Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Quando l’ambiente SPACca anche in borsa. GreenItaly1 a caccia di “azioni verdi”:

Quando l’ambiente SPACca anche in borsa. GreenItaly1 a caccia di “azioni verdi”

ottobre 11, 2013 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

GreenItaly1 è la prima SPAC (Special Purpose Acquisition Companyspecializzata nella green economy italiana e nasce con l’obiettivo di presidiare un settore che attrae l’interesse di investitori e che si distingue per la forte innovazione tecnologica e gli elevati tassi di crescita.

A promuovere l’iniziativa VedoGreen, società del gruppo IR Top specializzata nella finanza per le imprese della green economy, Idea Capital Funds SGR del Gruppo DeA Capital/De Agostini, uno dei principali operatori indipendenti italiani nel settore del private equity che gestisce tra gli altri un fondo di private equity specializzato nella green economy, e Matteo Carlotti, già promotore della SPAC MadeInItaly1. Il team dei promotori si caratterizza dunque per l’elevata complementarietà delle competenze maturate in differenti ambiti: green economy, capital markets, private equity, SPAC.

GreenItaly1 punta a raccogliere 40 milioni di Euro mediante la quotazione sul Mercato AIMItalia gestito da Borsa Italiana per realizzare un’operazione di integrazione con una società target entro 24 mesi dalla quotazione. GreenItaly1 sarà assistita da Intermonte nel ruolo di Global Coordinator e Nominated Adviser.

GreenItaly1 focalizza la ricerca della società target verso imprese italiane di media dimensione attive a livello nazionale e internazionale, operanti in uno dei seguenti settori della green economy classificati da VedoGreen: Agribusiness, Ecobuilding, Ecomobility, Environmental Services, Green Chemistry, Lighting Solutions, Smart Energy, Waste Management, Water, Air, Noise Treatment, White biotech.

“La promozione della prima SPAC tematica – spiega Anna Lambiase, amministratore delegato di VedoGreen – rappresenta il concreto sviluppo della competenza maturata da VedoGreen nella green economy attraverso la creazione del database proprietario che, con oltre 3.000 aziende monitorate, è in grado di offrire la più completa mappatura del settore in Italia. Puntiamo a quotare sul mercato dei capitali un’azienda green eccellente, dai solidi fondamentali, con spiccate caratteristiche di innovazione che garantiscano un percorso di crescita sostenibile. Attraverso la SPAC offriamo agli investitori un veicolo di investimento caratterizzato da un basso profilo di rischio nella fase iniziale e significativo upside potenziale in un settore che attrae sempre maggiori investimenti a livello mondiale”.

“GreenItaly1 rappresenta, per il fondo di private equity IEEF (Idea Efficienza Energetica e Sviluppo Sostenibile) gestito da Idea Capital Funds, un’occasione unica per investire in un’azienda eccellente nell’ambito dello stesso settore green su cui si focalizza il fondo, ma di dimensioni maggiori rispetto alle piccole-medie aziende in cui tipicamente investe, e con accesso immediato alla borsa e alla visibilità tipica delle aziende quotate. Il fondo opererà sia come promotore, insieme a VedoGreen e Matteo Carlotti, della SPAC, che come investitore nella stessa, essendo convinti – grazie al lavoro svolto negli ultimi mesi con i propri partner – di riuscire a individuare in tempi rapidi un’ottima opportunità di investimento, che lasci spazio a una successiva importante crescita di valore, grazie al contributo delle complementari professionalità dei promotori della SPAC e alle risorse finanziarie apportate dalla stessa a supporto di ambiziosi piani di sviluppo”, ha dichiarato Sergio Buonanno, responsabile del fondo IEEF.

“L’esperienza di MadeInItaly1, prima SPAC di diritto italiano, e il successo della sua business combination con il gruppo SeSa – conclude Matteo Carlotti – stanno dimostrando, come testimonia la performance in Borsa a partire da inizio anno, che il modello delle SPAC, quando strutturato in modo equilibrato e market friendly, può essere veramente molto efficace per portare risorse finanziarie fresche alle più eccellenti e dinamiche realtà imprenditoriali italiane. Per la soddisfazione di imprenditori, investitori e promotori. E proprio al modello di MadeInItaly1 si ispira espressamente GreenItaly1 per sostenere lo sviluppo della green economy, uno dei settori italiani meglio reputati nel mondo e più performanti dell’odierno panorama economico nazionale quanto a crescita, redditività, innovatività e spinta all’internazionalizzazione”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

aprile 19, 2018

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

laF, il canale satellitare del gruppo editoriale Feltrinelli (Sky 139) dedica all’Earth Day di domenica 22 aprile una speciale rassegna a tema “green”, che accompagnerà l’intero daytime di programmazione. Alle 10.55 il documentario “Spira Mirabilis” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, vincitore del Green Drop Award alla 73ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, esplora i concetti di immortalità e rigenerazione [...]

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

aprile 17, 2018

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

Al Politecnico di Torino arriva la settima edizione del Global Energy Prize Summit. Il 18 aprile scienziati di importanza mondiale, politici ed esperti del settore di otto nazioni si incontreranno all’Energy Center, dalle 9.30 alle 13.00, per discutere delle più urgenti questioni riguardanti energia e clima nella conferenza “Modelisation & simulation of energy mix in [...]

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

aprile 14, 2018

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

Vini biologici, biodinamici, artigianali, a Vinitaly 2018 – in programma dal 15 al 18 aprile – ogni espressione dell’enologia “ecologica” trova il suo spazio espositivo e commerciale. Anche quest’anno saranno due gli spazi speciali nel Padiglione 8 (quello più “green” del Salone Internazionale del Vino e dei Distillati): VinitalyBio e Vivit – Vite Vignoioli Terroir. A [...]

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

aprile 10, 2018

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

Una mobilità a emissioni zero, capace di garantire qualità dell’aria e salute, controllo del cambiamento climatico e in grado di innescare meccanismi virtuosi di green economy. Infrastrutture efficienti e mezzi sicuri per cittadini liberi di muoversi, tutti, più di oggi, anche se sempre meno “proprietari” del mezzo. Non è uno scenario futuribile, ma il domani alle [...]

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

aprile 4, 2018

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

Morini Rent – il gruppo italiano fondato a Torino, che opera dal 1949 nel settore del noleggio di auto, veicoli commerciali e isotermici – arricchisce da oggi la propria offerta allargando la flotta di 2.600 mezzi con i Van Ɛ-Morini Full Electric. Morini Rent metterà dunque a disposizione dei propri clienti i Van Citroën Berlingo [...]

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

aprile 3, 2018

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili – l’associazione di Confindustria che raggruppa le imprese costruttrici di componenti e impianti e quelle fornitrici di servizi di gestione e di manutenzione nei settori del fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermoelettrico, idroelettrico e solare termodinamico – nei primi due mesi del 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e [...]

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

marzo 27, 2018

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

Il finanziamento e l’attuazione di progetti per la riqualificazione e il riuso sociale, ambientale e culturale di circa 450 stazioni abbandonate e delle linee ferroviarie dismesse del network di Rete Ferroviaria Italiana. Questi i temi del Protocollo d’intesa firmato ieri a Milano da Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane e da [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende