Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Quando l’ambiente SPACca anche in borsa. GreenItaly1 a caccia di “azioni verdi”:

Quando l’ambiente SPACca anche in borsa. GreenItaly1 a caccia di “azioni verdi”

ottobre 11, 2013 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

GreenItaly1 è la prima SPAC (Special Purpose Acquisition Companyspecializzata nella green economy italiana e nasce con l’obiettivo di presidiare un settore che attrae l’interesse di investitori e che si distingue per la forte innovazione tecnologica e gli elevati tassi di crescita.

A promuovere l’iniziativa VedoGreen, società del gruppo IR Top specializzata nella finanza per le imprese della green economy, Idea Capital Funds SGR del Gruppo DeA Capital/De Agostini, uno dei principali operatori indipendenti italiani nel settore del private equity che gestisce tra gli altri un fondo di private equity specializzato nella green economy, e Matteo Carlotti, già promotore della SPAC MadeInItaly1. Il team dei promotori si caratterizza dunque per l’elevata complementarietà delle competenze maturate in differenti ambiti: green economy, capital markets, private equity, SPAC.

GreenItaly1 punta a raccogliere 40 milioni di Euro mediante la quotazione sul Mercato AIMItalia gestito da Borsa Italiana per realizzare un’operazione di integrazione con una società target entro 24 mesi dalla quotazione. GreenItaly1 sarà assistita da Intermonte nel ruolo di Global Coordinator e Nominated Adviser.

GreenItaly1 focalizza la ricerca della società target verso imprese italiane di media dimensione attive a livello nazionale e internazionale, operanti in uno dei seguenti settori della green economy classificati da VedoGreen: Agribusiness, Ecobuilding, Ecomobility, Environmental Services, Green Chemistry, Lighting Solutions, Smart Energy, Waste Management, Water, Air, Noise Treatment, White biotech.

“La promozione della prima SPAC tematica – spiega Anna Lambiase, amministratore delegato di VedoGreen – rappresenta il concreto sviluppo della competenza maturata da VedoGreen nella green economy attraverso la creazione del database proprietario che, con oltre 3.000 aziende monitorate, è in grado di offrire la più completa mappatura del settore in Italia. Puntiamo a quotare sul mercato dei capitali un’azienda green eccellente, dai solidi fondamentali, con spiccate caratteristiche di innovazione che garantiscano un percorso di crescita sostenibile. Attraverso la SPAC offriamo agli investitori un veicolo di investimento caratterizzato da un basso profilo di rischio nella fase iniziale e significativo upside potenziale in un settore che attrae sempre maggiori investimenti a livello mondiale”.

“GreenItaly1 rappresenta, per il fondo di private equity IEEF (Idea Efficienza Energetica e Sviluppo Sostenibile) gestito da Idea Capital Funds, un’occasione unica per investire in un’azienda eccellente nell’ambito dello stesso settore green su cui si focalizza il fondo, ma di dimensioni maggiori rispetto alle piccole-medie aziende in cui tipicamente investe, e con accesso immediato alla borsa e alla visibilità tipica delle aziende quotate. Il fondo opererà sia come promotore, insieme a VedoGreen e Matteo Carlotti, della SPAC, che come investitore nella stessa, essendo convinti – grazie al lavoro svolto negli ultimi mesi con i propri partner – di riuscire a individuare in tempi rapidi un’ottima opportunità di investimento, che lasci spazio a una successiva importante crescita di valore, grazie al contributo delle complementari professionalità dei promotori della SPAC e alle risorse finanziarie apportate dalla stessa a supporto di ambiziosi piani di sviluppo”, ha dichiarato Sergio Buonanno, responsabile del fondo IEEF.

“L’esperienza di MadeInItaly1, prima SPAC di diritto italiano, e il successo della sua business combination con il gruppo SeSa – conclude Matteo Carlotti – stanno dimostrando, come testimonia la performance in Borsa a partire da inizio anno, che il modello delle SPAC, quando strutturato in modo equilibrato e market friendly, può essere veramente molto efficace per portare risorse finanziarie fresche alle più eccellenti e dinamiche realtà imprenditoriali italiane. Per la soddisfazione di imprenditori, investitori e promotori. E proprio al modello di MadeInItaly1 si ispira espressamente GreenItaly1 per sostenere lo sviluppo della green economy, uno dei settori italiani meglio reputati nel mondo e più performanti dell’odierno panorama economico nazionale quanto a crescita, redditività, innovatività e spinta all’internazionalizzazione”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende