Home » Comunicati Stampa »Eventi » Quarta edizione per il Forum Internazionale degli Acquisti Verdi:

Quarta edizione per il Forum Internazionale degli Acquisti Verdi

ottobre 4, 2010 Comunicati Stampa, Eventi

CompraVerdeBuyGreenLa quarta edizione di COMPRAVERDE-BUYGREEN, il Forum Internazionale degli Acquisti Verdi si aprirà alla Fiera di Cremona, da giovedì 7 a venerdì 8 ottobre 2010, per promuove e valorizzare politiche, progetti, beni e servizi di Green Procurement pubblico e privato, alimentando il confronto e le relazioni tra enti, imprese e realtà del non profit, e stimolando la produzione e il mercato green.

Comprare verde” significa scegliere servizi e beni sostenibili e ecocompatibili valutando già, prima dell’acquisto, il loro impatto ambientale nella produzione, nell’utilizzo e, infine, nello smaltimento: tenendo cioè in considerazione il loro ciclo di vita complessivo. L’evento è il punto d’incontro tra i diversi attori coinvolti nella diffusione e attuazione degli acquisti verdi pubblici e privati, ed è promosso da Provincia di Cremona, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Regione Lombardia, Ecosistemi e Adescoop-Agenzia dell’Economia Sociale s.c., con l’adesione di numerose realtà del mondo della PA, nonché aziende ed associazioni.

Un ambito, quello del Green Public Procurement (GPP) che non solo ha forti risvolti sulla riduzione dei consumi di energia, dell’impatto ambientale e dei cambiamenti climatici, ma anche che può portare notevole risparmio alle casse della Pubblica Amministrazione italiana. E ancora può rappresentare un significativo volano di sviluppo per tutta l’economia green, se solo si pensa che le scelte di spesa ecocompatibile toccano gli ambiti più diversi, come indicano le linee guida stabilite dal PAN, il Piano di Azione nazionale per il GPP di cui l’Italia si è dotata nel 2008: dall’edilizia all’illuminazione, dagli arredi alla cartoleria, dalle attrezzature tecnologiche alla mobilità, e ancora la ristorazione, la gestione dei rifiuti ecc. E se si considera, infine, che gli acquisti della Pubblica Amministrazione italiana rappresentano circa il 17% del PIL, è immediato comprendere quale impatto la diffusione degli acquisti verdi possa avere in termini economici.

La Regione Lombardia, che di quella spesa rappresenta una quota rilevante, sta orientando da tempo le proprie politiche in una direzione più sostenibile, come ha spiegato Marcello Raimondi, Assessore Regionale all’Ambiente, Energia, Reti: «Già da tempo la Lombardia ha avviato un percorso di virtuosità attuando “scelte green” in diversi ambiti, come ad esempio quelli dell’information technology, della fornitura di energia elettrica, l’organizzazione degli eventi, la mobilità. Il GPP ha un ruolo fondamentale non soltanto per la salvaguardia dell’ambiente, in cui la Pubblica Amministrazione è chiamata a dare per prima il buon esempio, ma anche per rendere più morale la spesa pubblica».

A CompraVerde sarà anche firmato dalla Provincia e dal Comune di Cremona, primi sottoscrittori, l’“Accordo Volontario per gli Acquisti Verdi”, promosso da Regione Lombardia e Unioncamere insieme a Arpa Lombardia e Lombardia Informatica–Centrale Regionale Acquisti: «L’accordo si inserisce nelle attività che la PA lombarda (dalla Regione al singolo Comune) sta portando avanti da tempo nella diffusione nel GPP – ha spiegato Maria Pia Marini, direttore della Direzione Promozione del Territorio di Unioncamere Lombardia - e ha l’obiettivo principale di promuovere la crescita di un mercato di prodotti verdi, da un lato stimolando la domanda e, dall’altro lato, fungendo così da traino per l’offerta. Un percorso di ecoinnovazione a cui sono destinati ingenti risorse e che può avere anche un importante impatto nell’orientare la riconversione delle imprese, rendendole dunque più competitive».

«È un protocollo che vedrà la Provincia di Cremona impegnata a rispettare la riduzione di emissioni del 25% di anidride carbonica nei prossimi 10 anni per arrivare al 2020 in linea con le direttive europee». A ricordarlo Gianluca Pinotti, assessore all’Agricoltura e all’Ambiente, che ha aggiunto: «Il forum CompraVerde declina il concetto di sostenibilità in maniera molto concreta. In particolare in questa edizione per la nostra Provincia sarà al centro la filiera agroalimentare, la prima economia del territorio, a cui è dedicato un ampio progetto che mira a introdurre i criteri ambientali minimi allo scopo di ridurre le emissioni di anidride carbonica e utilizzare meno risorse possibili». La Provincia, che è anche la prima in Italia a produrre energia da fonti rinnovabili (progetto Smart), è capofila del progetto GPPinfonet nato per diffondere l’informazione sul GPP e ampliarne l’applicazione.

CompraVerde-BuyGreen (a ingresso gratuito) propone un programma culturale articolato (convegni, seminari per operatori, dibattiti, laboratori) e una qualificata area espositiva con le ultime novità del settore e le esperienze più innovative. Numerose le iniziative speciali, come il “Premio CompraVerde-Miglior bando verde e migliore politica di GPP realizzata” o il “Premio MensaVerde-Miglior servizio di mensa a basso impatto ambientale”, che hanno visto selezionate 20 realtà d’eccellenza. Tra le altre iniziative previste, il progetto “Green Contact”, una vera e propria borsa che agevola l’incontro tra domanda e offerta di prodotti e servizi sostenibili, “GPP dalla A alla Z”, opportunità di formazione per operatori sui temi degli acquisti verdi a 360°. Sono oltre 50 gli appuntamenti culturali e formativi in calendario con 150 relatori coinvolti; più di 500 gli appuntamenti one to one del Green Contact.

CompraVerde-BuyGreen è coerentemente all’insegna della sostenibilità e del rispetto ambientale ed è un evento organizzato in conformità allo standard BS 8901.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende