Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche » Rapporto ACI-Istat: mortalità di ciclisti e pedoni in aumento. FIAB: più sicurezza solo se aumentano bici:

Rapporto ACI-Istat: mortalità di ciclisti e pedoni in aumento. FIAB: più sicurezza solo se aumentano bici

novembre 17, 2015 Comunicati Stampa, Nazionali, Politiche

“Gli ultimi dati sugli incidenti stradali diffusi da ACI-ISTAT ci dicono, una volta di più, che nelle nostre città le morti di ciclisti e pedoni sono in aumento e, di conseguenza, è aumentata la mortalità sulle strade urbane. Inoltre, la mortalità degli incidenti della cosiddetta utenza vulnerabile (chi si muove a piedi, in bici o in moto) è pari a quella di chi viaggia sulle quattro ruote, a fronte di una ripartizione modale fortemente sbilanciata verso le auto. Sono numeri che non possono lasciarci indifferenti e che confermano l’importanza di agire celermente e a ogni livello per sostenere politiche che incentivino la sicurezza, in particolare in ambito urbano. Abbiamo già alcuni importanti strumenti e altri sono in via di definizione. E’ ora di rompere gli indugi e di passare ai fatti, prima di contare ancora più morti il prossimo anno.” E’ questo il commento di Giulietta Pagliaccio, presidente FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, al rapporto ACI-ISTAT sugli incidenti stradali del 2014, presentato la settimana scorsa a Roma.

Purtroppo anche le anticipazioni della Polizia Stradale sul 2015 annunciano un ulteriore aumento: il numero di morti al 30 settembre è superiore a quelli dell’intero 2014.

Per quanto riguarda nello specifico la bicicletta, FIAB sostiene che i dati ACI-ISTAT confermano la validità del concetto di safety in numbers, ovvero più ciclisti uguale più sicurezza. Milano e Roma hanno avuto, ad esempio, lo stesso numero di morti in bicicletta ma, avendo Milano una percentuale di spostamenti in bici molto più elevata di Roma, si deduce che circolare sulle due ruote a pedali nel capoluogo lombardo sia meno pericoloso che nella Capitale. Anche il dato di Bologna, con 2 decessi di ciclisti sul totale nazionale di 273, testimonia la validità di scelte virtuose nell’applicazione di specifiche politiche per la mobilità sostenibile – organizzazione del traffico urbano, aree 30km/h, forme di mobilità condivisa, trasporto pubblico potenziato, reti ciclabili protette – di cui il capoluogo emiliano è tra i pionieri in Italia.

Sempre secondo il Rapporto ACI-ISTAT le nostre città registrano la percentuale più alta a livello europeo di mortalità sulle strade urbane (45%). FIAB ritiene che esistano già strumenti per incrementare la sicurezza nelle città e ridurre gli incidenti mortali come chiede, per altro, la UE nel 4° programma quadro 2011-2020 che ha, tra gli obiettivi, quello di dimezzare il numero delle vittime della strada, individuando, tra le priorità, la sicurezza degli utenti vulnerabili.

Solo un mese fa, durante il 1° Summit Europeo sulla Mobilità Ciclistica, i Ministri dei Trasporti della UE hanno dato vita alla Carta di Lussemburgo, ovvero una Dichiarazione d’intenti e un piano attuativo sulla mobilità ciclistica come modalità di trasporto climate friendly, dove si esortano tutti gli Stati Membri a “riconoscere la bicicletta come mezzo di trasporto paritario rispetto alle altre modalità”, per il suo contributo d’innovazione, i benefici per l’ambiente e il clima, quelli per la salute degli utenti, nonché per l’indotto economico.

A livello nazionale FIAB sostiene il lavoro dei legislatori impegnati nell’iter di modifica al Codice della Strada, con la campagna #30elode sul tema della sicurezza nelle città che promuove – anche con il coinvolgimento dei bambini attraverso un concorso – la richiesta di abbassare a 30km/h il limite massimo di velocità in ambito urbano. Esperienze nazionali e internazionali dimostrano, infatti, in modo inequivocabile che la velocità delle auto in città è la prima causa di mortalità per chi va in bici.

“Gli interventi necessari a favore della sicurezza sulle strade vanno esattamente nella direzione della nostra campagna #30elode, nell’incentivazione della mobilità non motorizzata, nella definizione di obiettivi su scala locale, nella promozione della raccolta e diffusione dati (su incidentalità, modal split e politiche attuate) – aggiunge Edoardo Galatola, Responsabile Sicurezza di FIAB. – Vogliamo arrivare all’obiettivo del 20-20-20, come percentuale di spostamenti a piedi, in bicicletta e con il Trasporto Pubblico Locale nelle città del nostro Paese. Un’impostazione condivisa, già nel 2012, dall’allora sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio, oggi Ministro dei Trasporti, in occasione degli Stati Generali della Bicicletta e della Mobilità Nuova, secondo la quale contenere al 40% l’utenza ‘a quattro ruote’ genera innumerevoli vantaggi per qualunque città: minor traffico, riduzione dell’inquinamento, parcheggi per tutti, libertà di circolazione”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende