Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Prodotti » Ravelli presenta le nuove stufe a pellet a convezione naturale:

Ravelli presenta le nuove stufe a pellet a convezione naturale

aprile 22, 2015 Comunicati Stampa, Prodotti, Prodotti

Il gruppo Ravelli di Brescia ha presentato le nuove stufe a pellet, espressione di un’innovazione tecnologica per semplificare e migliorare la qualità della vita quotidiana. Numerosi i plus, frutto della Ricerca Ravelli, che cambiano radicalmente il modo di “vivere il calore domestico”. Come il sistema di autopulizia della stufa che praticamente ne azzera la manutenzione giornaliera; l’assoluta silenziosità garantita dal moto convettivo che elimina la rumorosa ventilazione forzata; l’uniformità del calore assicurata dalla convenzione naturale, che annulla ogni tipo di dispersione, riducendo anche i consumi.

La convezione naturale è, infatti, in assoluto il metodo di riscaldamento più antico che si conosca, utilizzato già al tempo dei Romani. Quando in uno stesso ambiente sono presenti differenti gradi di temperatura fra le diverse aree, si innescano dei moti convettivi dovuti semplicemente alle differenti densità. Le aree più calde possiedono una densità minore e quindi tendono a spostarsi verso l’alto. Similmente una massa d’aria fredda diventa più pesante e si sposta verso il basso. La stufa a convezione naturale ha il compito di attirare i flussi freddi dal basso e trasformarli in flussi caldi rilasciandoli dall’alto.

Questa “nuova generazione” di stufe a pellet offre diversi vantaggi rispetto ai modelli “convenzionali”. Non necessitano di ventilazione forzata e risultano pertanto molto più silenziose ed efficienti dal punto di vista del consumo elettrico. Il team del Ravelli Lab propone poi una soluzione ancora più innovativa: Dual Technology, convezione Naturale + Ventilazione. Questo sistema coniuga infatti i vantaggi del riscaldamento a convezione naturale alla necessità di ottenere una sensazione di calore immediato nell’ambiente domestico. Inalterati gli elevati standard di silenziosità e il basso consumo energetico, che ne fanno delle stufe all’avanguardia. Inoltre, l’utilizzo del touch display ne favorisce l’uso intelligente e un ulteriore ottimizzazione dei costi. Le nuove stufe Ravelli sono dotate del nuovo Hermetic System: il sistema RHS studiato per prelevare l’aria necessaria alla combustione direttamente dall’esterno, attraverso il tubo coassiale. Questo particolare condotto ha la funzione di espellere i fumi e  contemporaneamente prelevare l’aria dall’esterno.

Le stufe Natural 7, Natural 9, Natural 11, Chiara e Vittoria sono la sintesi di queste rivoluzionarie soluzioni tecnologiche. Non ultimo, garantiscono il massimo della sicurezza, grazie a dotazioni di serie di alto livello, che riducono a zero ogni possibile rischio per la salute delle persone e dell’ambiente.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende