Home » Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Re-cycling: imparare la raccolta differenziata in sella alla bicicletta:

Re-cycling: imparare la raccolta differenziata in sella alla bicicletta

CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, lancia Re-cycling, il gioco per insegnare a fare la raccolta differenziata ideato da appositamente per il Giro d’Italia. Come funziona Re-cycling? Ogni giocatore deve “guidare” un ciclista lungo una tappa del Giro. Durante il percorso incontra degli imballaggi (di diversi materiali: acciaio, alluminio, carta, legno, plastica, vetro): deve “raccoglierli” (passandoci sopra con la bicicletta), cercando di non urtare gli avversari o uscire di strada per non essere rallentato. Gli imballaggi devono essere separati negli appositi contenitori che incontrerà successivamente lungo il percorso. Le scelte corrette fanno beneficiare il giocatore di un’accelerazione che gli consentirà di arrivare più velocemente al traguardo. Misura della performance del giocatore sarà il tempo di percorrenza, per cui si dovrà impiegare il minor tempo possibile per raggiungere il traguardo e per poter scalare la classifica generale.

Il gioco si inserisce all’interno di Raccolta 10+, l’evento che ogni anno CONAI organizza per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della raccolta differenziata di qualità che rende possibile un miglior riciclo dei rifiuti di imballaggio. Quest’anno Raccolta 10+ viene organizzato durante il Giro d’Italia, di cui CONAI è partner ufficiale. CONAI porterà quindi in tutto il territorio italiano, con tappe in 40 località, non solo il decalogo della Raccolta Differenziata di qualità, ma anche il gioco Re-cycling e l’Isola Ecologica, uno spazio appositamente allestito dove sarà possibile differenziare i rifiuti, perché grazie a pochi semplici accorgimenti è davvero possibile incrementare i risultati di riciclo.

I valori positivi e fondamentali del rispetto e della tutela ambientale, rappresentati da CONAI e da uno degli sport più amati in Italia, si fondono e si rafforzano a vicenda. Nella sua versione “fisica”, Re-cycling prevede l’impiego di una vera e propria bicicletta da corsa Pinarello, su cui sono installati speciali comandi costruiti su misura e basati sulla tecnologia Phidgets. Grazie infatti al modulo presente sui rulli Elite e ai sensori Hall, sarà possibile recepire i dati che arrivano dalla bici e inoltrarli in tempo reale al computer che monitora l’andamento della gara. Differenziare e riciclare i rifiuti di imballaggio non è mai stato così facile e divertente! Si potrà accedere anche attraverso la App per smartphone o per tablet, scaricandola dall’App Store o da Google Play.

Nel 2012, secondo i dati preliminari, il riciclo degli imballaggi è stato del 64% dell’immesso al consumo, per circa la metà dovuto alla gestione diretta del Sistema Consortile. Il recupero complessivo di imballaggi ha invece raggiunto la percentuale del 73,8%, equivalente a 8,2 milioni di tonnellate recuperate su un totale di 11,2 milioni di tonnellate immesse al consumo. Dal 1998 a oggi il recupero dei rifiuti da imballaggio è aumentato del 132%. Nel 2012, 3 imballaggi su 4 sono stati recuperati, erano 1 su 3 nel 1998. Il salto di qualità degli ultimi 15 anni è stato significativo: si è infatti registrata una crescita notevole dei rifiuti avviati a recupero, rispetto all’immesso al consumo, con una conseguente riduzione dei quantitativi di rifiuti di imballaggio destinati a smaltimento del 60%.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende