Home » Comunicati Stampa »Progetti » Recupero di gonfiabili e legno riciclato: “awakener” della sensibilità ambientale:

Recupero di gonfiabili e legno riciclato: “awakener” della sensibilità ambientale

aprile 24, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

Sono stati annunciati durante l’apertura della Florence Design Week (22 aprile) i vincitori del concorso “Diventa un Awakener”, un’iniziativa della Commissione Europea promossa nel contesto della campagna Generation Awake. Primi classificati, con la collezione ‘Sine qua non’  sono i ragazzi del LINFA team: Gian Marco Vitti, Luigi Cuppone, Raul Sciurpa e Federico Fiordigiglio. ‘Sine qua non’ nasce utilizzando esclusivamente legno riciclato, in modo da poter arredare interni ed esterni senza dover tagliare un solo albero. Ideata per spazi pubblici e privati, ‘Sine qua non’ include sedie, tavoli, scaffali, guardaroba e altri accessori per la casa. I pezzi della collezione nascono dalla collaborazione con giovani designer, i quali elaborano un prototipo di quello che sarà il prodotto finale, usando le tecniche e gli strumenti di base per la lavorazione del legno. “Interessante che i materiali di “scarto” vengono recuperati anche attraverso le filiere produttive: intuizione verso un business eco, riciclato e giovane”, spiega Serena Carpentieri di Legambiente, che ha preso parte alla selezione delle opere.

Seconda classificata è Karen Bauer Borrelli, con il ‘Bauer Borrelli Recycle Project’. Le creazioni di Karen sono ricavate dagli oggetti gonfiabili da spiaggia, che vengono spesso abbandonati perché rotti e considerati quindi inutili. Una volta recuperati, lavati e rilavorati, salvagenti e materassini si trasformano in oggetti di uso quotidiano come astucci, borse, borsellini, impermeabili, cappelli e altri accessori. “In pochi pensano a quanta plastica viene abbandonata sulle spiagge una volta che materassini, ciambelle e braccioli “si bucano”. Si tratta di materiali che, non essendo imballaggi, finirebbero bene che vada, nelle discariche e pertanto ridar loro nuova vita con oggetti di uso quotidiano rientra perfettamente nello spirito di questo concorso. Per di più si tratta di creazioni facilmente replicabili, da cui prendere ispirazione per cimentarsi con un pizzico di fantasia nell’arte dell’upcycling”, commenta Simona Falasca di Greenme.it, membro della giuria.

Terzi classificati sono  Alessio Roscilli e Elsa Cresti con ‘COYPÙ’, collezione che nasce dal desiderio di ridare vita ad oggetti ormai inutilizzati, trasformandoli in creazioni ecosostenibili uniche dai colori fluorescenti. Il progetto nasce dalla fantasia e dalla passione dei due giovani designer, appassionati  dell’artigianato e sempre in cerca di nuove ispirazioni. I materiali di base sono prevalentemente i pallet e vari oggetti inutilizzati  ormai gettati nei cassonetti.

I progetti sono stati selezionati da una giuria composta da Anguel Konstantinov Beremliysky (Rappresentanza Commissione europea in Italia), Serena Carpentieri (Legambiente), Simona Falasca (Greenme.it), Riccardo Giordano (IKEA), Alessandro Pumpo (Florence Design Week). Le opere sono ora in esposizione presso la Florence Design Week (22 aprile-1 maggio, Firenze, complesso delle Murate) e saranno successivamente esposte a Bruxelles durante la Green Week (3-6 giugno), un evento annuale dedicato alle politiche ambientali europee. Gli sponsor italiani del concorso, IKEA e COOP, aziende impegnate sul fronte ambientale, offriranno dei premi ai primi 3 classificati.

Generation Awake é una campagna di sensibilizzazione della Commissione europea in tema di efficienza delle risorse che si rivolge alla collettività per mostrare cosa si può fare ogni giorno per ridurre gli sprechi e consumare risorse naturali come l’acqua, l’energia, il legno e i metalli in modo più ragionevole.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

maggio 5, 2017

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

ANARF (Associazione Nazionale delle Attività Regionali Forestali), presieduta da Alberto Negro, Direttore di Veneto Agricoltura, e FederForeste, con a capo il trentino Gabriele Calliari, hanno siglato nei giorni scorsi a Mestre, presso la sede di Coldiretti Veneto, un protocollo per la gestione del patrimonio forestale improntato, tra l’altro, al dialogo tra realtà pubbliche e private. [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende