Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche » Referendum nucleare: 23 anni dopo:

Referendum nucleare: 23 anni dopo

Bidoni di scorie radioattive, Courtesy of Ecoo.itLegambiente ha presentato a Roma, in occasione dei 23 anni intercorsi dal referendum che mise fine al nucleare nel nostro Paese, il dossier ‘A chi tocca il bidone del nucleare?’.

In Italia, sostiene l’associazione ambientalista, quella del ritorno al nucleare è infatti “una vera e propria lotteria”: a cominciare dai “100.000 metri cubi di scorie radioattive” ancora presenti sul territorio e da smaltire, fino alla localizzazione delle centrali, la cui scelta dovrebbe ricadere tra “50 aree potenzialmente idonee”.

Secondo il rapporto il nucleare èinutile e costoso“, e anche in campo occupazionale è lontano dall’offrire le stesse possibilità delle rinnovabili che sarebbero in grado di impiegare “circa 200.000″ addetti. Il dossier si snoda principalmente lungo quattro direttrici: la localizzazione delle centrali, lo smaltimento delle scorie, la tecnologia per la costruzione dei reattori, e lo smantellamento dei vecchi impianti.

Per quanto riguarda le centrali, secondo Legambiente i 4 reattori Epr (oggetto dell’accordo Italia-Francia) dovrebbero essere realizzati “due a Montalto di Castro, nel viterbese, uno lungo l’asta del fiume Po, e uno nel centro-sud d’Italia“. Le aree potenzialmente idonee – sulla base di un’elaborazione di Legambiente – “sono 50 e sono distribuite in 15 regioni”. In Puglia il maggior numero di aree idonee (ben 7), seguita dalla Toscana (6), da Sardegna e Sicilia (5), e da Calabria, Lombardia e Veneto (4).

Il deposito nucleare – afferma Legambiente – dovrebbe ricadere in una delle “52 aree, ognuna da 300 ettari di estensione”. Per la localizzazione del deposito si pensa, comunque, a un’area compresa “tra Puglia, Molise e Basilicata (in particolare in provincia di Matera)”, oppure “tra il Lazio e la Toscana (maremma e provincia di Viterbo)”, o “tra l’Emilia Romagna e il Piemonte (soprattutto nel piacentino e nel monferrato)”.

La quantità di spazzatura radioattiva da “smaltire in sicurezza” risulta essere pari a circa “100.000 metri cubi”: 27.000 metri cubi del programma nucleare, 20.000 per ricerca, industria e attività ospedaliere e oltre 50.000 metri cubi per le 4 centrali dismesse dell’ex filiera nucleare).

 Il rapporto definisce inoltre i reattori Epr come “insicuri, inquinanti a causa di scorie più radioattive (da un ordinario 3,5% al 5%), e troppo costosi“. Si tratta di una tecnologia francese di terza generazione avanzata che si ritiene abbia dato “problemi in fase di costruzione, accumulando ritardi e incrementi della spesa”, oltre a “falle nella sicurezza” e all’aumento dei “rischi di grave incidente”.

Il processo di smantellamento dei vecchi impianti – la centrale nucleare Enrico Fermi di Trino (Vc); l’impianto di riprocessamento Eurex di Saluggia (Vc); il deposito Avogadro di Saluggia (Vc); l’impianto di fabbricazione del combustibile Fn di Bosco Marengo (Al); la centrale nucleare di Caorso (Pc); la centrale nucleare di Latina (a Borgo Sabotino); la centrale nucleare di Garigliano-Sessa Aurunca (Ce); l’impianto Itrec nel centro Enea Trisaia di Rotondella (Mt) – osserva infine Legambiente, costa “ogni anno 400 milioni di euro alla collettività, prelevati sulla bolletta elettrica“.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

dicembre 18, 2017

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

Debutta a Milano con AccorHotels la prima installazione del Living Farming Tree, l’innovativo orto verticale indoor firmato Hexagro Urban Farming, startup italiana composta da un team internazionale di ingegneri, designer industriali e gastronomi. In linea con gli obiettivi del proprio programma di sviluppo sostenibile Planet21 volto a promuovere un’ospitalità positiva e virtuosa, il gruppo leader mondiale [...]

Boston Consulting: le aziende con approcci sostenibili hanno margini migliori

dicembre 18, 2017

Boston Consulting: le aziende con approcci sostenibili hanno margini migliori

Le aziende che adottano approcci sostenibili hanno margini e valutazioni migliori. Questo è il dato principale emerso dall’analisi di The Boston Consulting Group “Total Societal Impact: A New Lens for Strategy”, condotta su 300 aziende dei settori Consumer Packaged Goods, Biofarmaceutica, Oil & Gas, Retail & Business Banking e Tecnologia. Per Total Societal Impact (TSI) [...]

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende