Home » Comunicati Stampa » Regenesi partecipa alla mostra “Design Italiano per la Sostenibilità”:

Regenesi partecipa alla mostra “Design Italiano per la Sostenibilità”

ottobre 23, 2009 Comunicati Stampa

Prodotti RegenesiRegenesi idea, produce e commercializza oggetti di design innovativi – di elevato standing qualitativo – realizzati con materiali di riciclo post-consumo. L’idea è quella di promuovere una “bellezza sostenibile”, rappresentando così un vero e proprio stile di vita.
“La partecipazione alla mostra “Design Italiano per la Sostenibilità” è per noi motivo di soddisfazione sia perché troviamo piena sintonia con le finalità della mostra sia perché riteniamo sia un momento di ulteriore crescita nello sviluppo di una coscienza ecologica diffusa nel nostro paese;  il fatto che il  Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare  promuova questa iniziativa valorizzando lo specifico approccio italiano – caratterizzato dall’attenzione al design e ad un approccio concreto e non ideologico al tema dell’ecologia – non può che essere di valore nello sviluppo complessivo del nostro paese” dichiara Maria Silvia Pazzi fondatrice e Amministratore Delegato di Regenesi.

I prodotti Regenesi sono caratterizzati da un utilizzo innovativo di materiali di post-consumo – fino ad ora impiegati solo per la produzione di beni di uso comune o inseriti nelle parti non visibili di prodotti – che da oggi non solo vengono impiegati in modo utile, sano e corretto, ma anche per dare vita a qualcosa di bello e di tendenza.
Alluminio, vetro, plastica, cartone – trattati con processi di lavorazione innovativi che garantiscono identici standard di qualità rispetto alle materie prime vergini – diventano così oggetti del desiderio.
In questo modo l’azienda risponde al desiderio di eco-sostenibilità, esigenza sempre più diffusa e condivisa nel mondo contemporaneo.
Le collezioni sono create dai designer più noti a livello internazionale, tra i quali Denis Santachiara, Giulio Iacchetti, Marco Ferreri, Matali Crasset, Setsu e Shinobu Ito,  oltre che da giovani designer emergenti che propongono i propri lavori direttamente tramite la community on line di regenesi. Attualmente sono in corso collaborazioni con il Politecnico di Torino e con l’Università di Venezia.

Riferimenti per la mostra:
22 ottobre – 2 novembre 2009
Piazza Cavour, palazzo Garampi – piano terra
Rimini
Ore 10:00 – 23:00
La mostra è promossa dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
Il coordinatore tecnico del libro e della mostra è l’arch. Marco Capellini.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende