Home » Comunicati Stampa » Regione Tiberina: verso il modello Silicon Valley della green-soft economy:

Regione Tiberina: verso il modello Silicon Valley della green-soft economy

novembre 30, 2012 Comunicati Stampa

La regione Tiberina, parte dell’“Italia di mezzo” che coincide con il Bacino idrografico del Tevere, grazie all’unità storico-geografica e alla vocazione alla sostenibilità, sembra ben prestarsi alla possibile coesistenza di un “Distretto biologico (agro-alimentare)”, un “Distretto culturale” e un “Distretto tecnologico (della new-soft-green economy)”. Ipotesi e annunci in questa direzione sono stati rilasciati a margine della presentazione di mercoledì 21 novembre 2012 in Provincia di Roma, sul tema “Verso la Public Company Vivi Tiberina”.

Quanto alla prospettiva di “Distretto biologico”, è in avvio la collaborazione del Consorzio Tiberina con la Fondazione ITS – Istituto Tecnico Superiore Alta Formazione per le Nuove Tecnologie per il Made in Italy nel comparto Agroalimentare di Viterbo. L’internazionalizzazione, nonché il controllo di qualità, la tracciabilità, la valorizzazione dei prodotti “Made in Italy” e il marketing sono gli aspetti peculiari dell’attività formativa, che ha carattere permanente e riconoscimento del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, così come i corsi universitari dell’Università degli Studi della Tuscia. In caso di sufficienti adesioni, potrebbe essere concordata e coordinata contemporaneamente la didattica nelle tre sedi delle due Fondazioni ITS, a Viterbo, Orte e Roma.

Fra le due ottiche sovrapponibili, del “Distretto biologico” e del “Distretto culturale”, si inserisce poi lo stretto rapporto instaurato con ANCI – Res Tipica, che nella regione Tiberina ha la maggior densità nazionale di “città d’identità”.

Il Consorzio Tiberina ha recentemente ospitato l’Assemblea del Tavolo Tecnico 228 della ISO – International Standards Organization su “Turismo e servizi correlati”, per conto dell’UNI – Ente Nazionale Italiano di Unificazione, per promuovere, in tutto il mondo, un approccio improntato al turismo sostenibile, al turismo culturale, al turismo attivo e all’esperienza di viaggio in una forma che si potrebbe definire empatica verso il territorio, fatto di persone e luoghi. Con UNI il Consorzio ha stipulato un Protocollo d’Intesa per fare della Tiberina un “territorio laboratorio”.

Per quanto riguarda invece il “Distretto tecnologico”, ci si propone invece di stimolare le buone pratiche nella new-soft-green economy – anche a fini occupazionali e d’attrazione d’investimenti – favorendo la conoscenza, l’interscambio “interno” ed “esterno”, la valorizzazione dei Centri di Ricerca piccoli e grandi, la caratteristica policentrica del territorio, il conciliarsi di tradizione e innovazione. Proprio una situazione sulla carta “ideale” indurrebbe all’ottimistica ipotesi di aiutare la Tiberina a catalizzare un interesse internazionale quale sorta di “Silicon Valley” della new-soft-green economy.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende