Home » Comunicati Stampa »Eventi » Restructura: nuova location e nuovo look per rilanciare ristrutturazioni e riqualificazioni:

Restructura: nuova location e nuovo look per rilanciare ristrutturazioni e riqualificazioni

novembre 18, 2013 Comunicati Stampa, Eventi

Recupero, ristrutturazione, riqualificazione. Questi i temi centrali sui quali intende concentrarsi la “nuova” Restructura, il più grande salone-evento del Nord Ovest dedicato all’architettura sostenibile e all’edilizia, che lo scorso anno ha celebrato i 25 anni.

Il tema del recupero dell’esistente è sicuramente uno dei principali argomenti di discussione degli ultimi anni ed è destinato ad esserlo anche nel prossimo futuro. Il quadro di riferimento del settore è però molto cambiato: dalla situazione economica, che ha fatto sentire i propri effetti su tutta la filiera, al modo stesso di concepire ed effettuare le ristrutturazioni, caratterizzato oggi da un’attenzione sempre crescente al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale. Sono cambiati i materiali, gli strumenti, le professioni stesse, che hanno visto la nascita di figure sempre più specializzate, che a loro volta richiedono servizi sempre più puntuali e personalizzati.

Per raccontare questo nuovo scenario, GL Events Italia-Lingotto Fiere ha deciso di avviare un profondo processo di rinnovamento della manifestazione, di ripensarla alla base, per confermare, con i fatti, il ruolo da protagonista che Restructura ha svolto e intende continuare a svolgere nel prossimo futuro, confermandosi come vetrina privilegiata di confronto fra i professionisti del settore e fornendo al tempo stesso ai clienti finali un ampio ventaglio di opportunità e soluzioni per la ristrutturazione della propria casa. Per l’edizione 2013 Restructura si sposta dai padiglioni tradizionali di Lingotto Fiere all’Oval, l’impianto costruito per ospitare le gare di pattinaggio di velocità dei XX Giochi Olimpici invernali di Torino 2006, che da qualche anno è parte integrante del polo espositivo torinese e ospita grandi eventi, come la sezione Terra Madre del Salone del Gusto.

I primi due giorni di Restructura saranno dedicati agli operatori del settore con un’impostazione orientata al B2B e finalizzata a favorire il networking e caratterizzata da un palinsesto di eventi collaterali espressamente progettati e realizzati per gli addetti ai lavori. Durante il week-end, invece, il focus delle attività sarà orientato maggiormente al pubblico generalista, ovvero agli utenti finali delle attività di ristrutturazione. Questa nuova impostazione consente di esaltare al meglio le due anime che da sempre compongono la fiera, quella più “professionale” e quella più divulgativa, rivolta al consumatore finale.

A tutti gli espositori sarà richiesto di esporre non solo i propri prodotti, ma anche una propria realizzazione, coinvolgendo eventuali partner con cui il progetto è stato realizzato (architetti, imprese, artigiani…). In questo modo sarà possibile evidenziare ancora di più la coerenza progettuale che sottende gli interventi di recupero e ristrutturazione e far capire meglio come un determinato prodotto si può inserire all’interno di un progetto edilizio complesso. In più, oltre agli spazi dedicati agli espositori, disposti secondo la logica tradizionale degli stand, saranno realizzate delle “isole progettuali”, ovvero degli spazi in cui – in modo del tutto nuovo per Restructura – raccontare progetti di recente realizzazione. In questi spazi saranno presenti sia i progettisti, sia le imprese che hanno partecipato alla realizzazione del progetto, in modo da darne una visione di insieme coerente e unitaria. Le isole saranno aperte alla narrazione di importanti lavori di recupero realizzati non solo in Piemonte, ma su tutto il territorio nazionale.

Nel corso di Restructura avrà inoltre luogo il Convegno Nazionale annuale di UNCEM, l’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani, l’organizzazione nazionale unitaria, presente in ogni realtà regionale con proprie delegazioni, che da oltre 50 anni raggruppa e rappresenta i Comuni interamente e parzialmente montani e le Comunità montane, oltre ad associare varie amministrazioni ed enti (province, consorzi, camere di commercio) operanti in montagna, per un bacino territoriale pari al 54% di quello nazionale e nel quale risiedono oltre 10 milioni di abitanti.

Dopo aver registrato il “tutto esaurito” nelle passate edizioni, saranno organizzati anche quest’anno i RestrucTOUR,visite guidate in cantieri e siti di particolare rilievo in termini di sostenibilità, organizzate in collaborazione con ArchiE20 e condotte insieme ai progettisti che hanno ripensato un nuovo modo di abitare e utilizzare gli spazi. Quest’anno uno dei Tour approderà a Ostana, piccolo paese di borgate sparse, in posizione panoramica sul versante soleggiato della Valle Po, con vista sul gruppo del Monviso oggi inserito nella rete dei borghi più belli d’Italia, oggetto di un importante lavoro di riqualificazione edilizia avvenuto negli ultimi vent’anni. Ma i RestrucTOUR toccheranno anche numerosi altricantieri tra cui il Palazzo Unico della Regione Piemonte, progettato da Massimiliano Fuksas, il Museo Egizio di Torino e l’insediamento dell’ex INCET.

Anche per l’edizione 2013 è confermata infine l’iniziativa Incontra l’Architetto: come in un vero e proprio studio, gli architetti metteranno a disposizione la propria professionalità in appuntamenti della durata di 30 minuti, in cui saranno fornite gratuitamente le prime indicazioni progettuali sugli impianti, i materiali, le soluzioni tecniche più adatte alle esigenze di chi, non essendo un operatore del settore, ha la necessità di metter mano alla propria casa e capire quali siano gli interventi necessari.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende