Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Rete Irene: il network di imprese per la riqualificazione energetica premiato da Legambiente:

Rete Irene: il network di imprese per la riqualificazione energetica premiato da Legambiente

agosto 11, 2014 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Rete Irene, il primo network di imprese lombarde specializzato in riqualificazione energetica, ha ottenuto da Legambiente il Premio Buone pratiche per le Fonti energetiche rinnovabili ed efficienza energetica. Si tratta di un riconoscimento che arriva a distanza di appena un anno dalla nascita di quello che ha costituito di fatto una svolta nella diffusione e nella promozione della cultura dell’efficienza energetica per gli edifici milanesi e lombardi.

“Siamo orgogliosi di essere stati scelti da Legambiente per questo premio – commenta Mario Tramontin, Manager di Rete Irene – È un riconoscimento al nostro impegno nel cercare di promuovere non soltanto l’adozione di strumenti pratici che consentano ai cittadini di risparmiare, ma soprattutto nel diffondere una maggiore consapevolezza rispetto a quanto ognuno di noi può fare per contribuire al rispetto dell’ambiente che ci circonda”.

La premiazione avverrà l’11 agosto nel corso di Festambiente, l’annuale appuntamento promosso da Legambiente che si terrà a Grosseto, con la motivazione del premio “per l’impegno nella diffusione di una cultura dell’efficienza energetica, perseguita attraverso l’alleanza strategica tra aziende operanti nel settore”.

Nel corso dell’anno infatti, Rete Irene è stata protagonista di numerose attività, tra cui la partecipazione alla campagna Condomini efficienti, promossa proprio da Legambiente e patrocinata dal Comune di Milano e da ANACI Lombardia, il cui obiettivo è proprio quello di promuovere la riqualificazione energetica degli edifici, iniziando a diffondere quei comportamenti virtuosi che possano permettere alle famiglie di risparmiare sui costi dell’energia.

È stato proprio uno studio promosso da Rete Irene la scorsa primavera a lanciare l’allarme sullo stato da colabrodo energetico in cui versano 7 case su 10 a Milano. Nel capoluogo lombardo, infatti, solo lo 0,6% delle abitazioni rientra nelle classi energetiche A ed A+. Attraverso lo strumento delle termografie, ovvero speciali fotografie in grado di “vedere” lunghezze d’onda che l’occhio umano non è in grado di percepire, scattate a molti edifici milanesi, Rete Irene aveva potuto evidenziare la quantità di abitazioni in cui si manifesta un’alta e talvolta altissima dispersione energetica. Una situazione che tocca, purtroppo, anche molti edifici di recente costruzione, i quali, pur essendo isolati in gran parte dei loro involucri, mostrano dei punti deboli che necessiterebbero un intervento di efficientamento.

A seguito del lancio dell’iniziativa Condomini efficienti Rete Irene, in collaborazione con Legambiente, ha dato il via lo scorso mese di giugno al tour “La casa che guadagna”, con lo scopo di sensibilizzare i cittadini milanesi e dell’hinterland sulle tematiche dell’efficienza energetica e informarli su come poter risparmiare sui consumi aiutando l’ambiente. Dopo la pausa estiva il tour riprenderà a settembre.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende