Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Servizi » Risparmio sostenibile: Banca Popolare di Cividale lancia Conto Green al 2%:

Risparmio sostenibile: Banca Popolare di Cividale lancia Conto Green al 2%

dicembre 15, 2014 Comunicati Stampa, Prodotti, Servizi

Mentre cresce la propensione al risparmio delle famiglie – contanti e depositi sono saliti  del 4,9% tra il 2007 e il 2013 secondo il Censis – aumenta anche la sensibilità rispetto alla destinazione degli investimenti, così come l’attenzione alle condizioni vantaggiose per l’utente. Per rispondere alla domanda di forme di gestione del risparmio in grado di unire convenienza e facilità ad aspetti etici e sostenibili, il Gruppo Banca Popolare di Cividaleche grazie al proprio impegno nel sostegno alla green economy ha vinto il Green Globe Banking Award e il primo premio Banca Territoriale dell’Anno - ha lanciato, nelle settimane scorse, il conto di deposito online Conto Green.

Semplice da aprire e gestire, Conto Green consente di destinare i propri risparmi a progetti dell’economia verde, che permettano di creare sviluppo sul territorio nel rispetto dell’ambiente. In particolare, Conto Green può essere aperto on line in pochi minuti, e non prevede alcuna spesa di apertura, gestione e chiusura. Il suo rendimento è trasparente e calcolabile, più elevato rispetto ad altri conti di deposito simili. Una formula flessibile, che si adatta ad esigenze anche molto diverse tra loro: l’utente può infatti modulare la scadenza del conto in base alle proprie necessità (6, 12, 18 o 24 mesi) e investire importi compresi fra 5.000 e 250.000 euro. Gli interessi, a un tasso fisso del 2%, sono liquidati ogni tre mesi. Conto Green è tutelato dalla garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD), fino ad un importo massimo di 100.000 euro per ciascun depositante.

La liquidità raccolta attraverso il conto di deposito Conto Green consente alla Banca Popolare di Cividale di finanziare progetti legati all’economia verde, seguendo precise politiche aziendali, con interventi già partiti da alcuni mesi. Il Gruppo, a partire dai primi mesi del 2014, ha infatti creato una struttura completamente destinata alla green economy. In dieci mesi di attività del nuovo settore, l’istituto di credito ha investito oltre 140 milioni di euro nel finanziamento dei progetti di sviluppo delle energie rinnovabili e di risparmio energetico, sostenendo 3.700 famiglie e circa 300 aziende agricole. Coniugando così  le competenze storiche nel comparto di credito agrario con le specializzazioni sulle energie rinnovabili, significativo patrimonio della Nord Est Banca, recentemente acquisita dal Gruppo.

“Con tale scelta strategica la banca cividalese intende rafforzare il sostegno al settore agroalimentare del Friuli Venezia Giulia e del Veneto orientale per il tramite di una struttura specialistica trasversale che integri gli interventi su energie rinnovabili, agricoltura ed agroalimentare di qualità”, spiegano dal Gruppo, che in questi anni ha finanziato la realizzazione di circa 4.000 impianti fotovoltaici. “In questi mesi di lavoro con la struttura green economy – spiegano ancora dalla Banca – abbiamo creato valore sociale erogando credito a tutela della persona e della comunità locale. Abbiamo evitato gli interventi su impianti speculativi; abbiamo sempre verificato che per il cliente ci fosse una reale convenienza finanziaria nella realizzazione; ci siamo assunti il rischio tasso; siamo stati di supporto agli operatori locali; siamo costantemente impegnati nella ricerca e nell’aggiornamento delle migliori soluzioni presenti sul mercato; non abbiamo investito le risorse in prodotti derivati”.

A supporto del comparto la divisione Green Economy della Popolare ha stipulato le convenzioni con ISMEA-SGFA, SACE, Fondo di Rotazione in Agricoltura LR 80, Creditagri ed altri interlocutori del settore, pubblici e privati, che rendono disponibili alle aziende agricole un ampio numero di interventi di sostegno all’attività caratteristica, al risparmio energetico ed all’internazionalizzazione.

Conto Green è stato pensato per rispondere alla domanda di prodotti di risparmio che coniughino condizioni vantaggiose per l’utente con scelte etiche di investimento. “Con Conto Green la Banca Popolare di Cividale vuole dare la possibilità ai risparmiatori di condividere questo progetto perché la banca crede che anche gli istituti bancari debbano promuovere la diffusione delle fonti di energia rinnovabile e stimolare gli interventi volti al risparmio energetico e alla tutela dell’ambiente. Questo non solo a parole ma orientando opportunamente gli investimenti perché un’economia sostenibile è possibile”, spiega Gianluca Picotti, Vice Direttore Generale della Banca Popolare di Cividale.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

ARCA: nelle Marche rinasce un progetto visionario, tra biologico e agricoltura conservativa

agosto 20, 2018

ARCA: nelle Marche rinasce un progetto visionario, tra biologico e agricoltura conservativa

Cresce il numero di imprenditori agricoli che vogliono aderire al progetto promosso dalle aziende Garbini, Loccioni e Fileni con l’obiettivo di preservare la fertilità e la bellezza delle valli marchigiane recuperando antichi saperi, da unire a nuove tecnologie, per creare filiere sostenibili e un’economia circolare a vantaggio delle aziende, delle comunità locali e dei consumatori. La [...]

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende