Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Ristrutturazione in chiave ecologica per il Villaggio Baia del Sole in Calabria:

Ristrutturazione in chiave ecologica per il Villaggio Baia del Sole in Calabria

La ristrutturazione del Villaggio Baia del Sole, terminata nell’estate 2016, è stata condotta secondo un approccio “ecosostenibile”, in considerazione del fatto che il resort è incastonato in una delle aree di maggiore interesse paesaggistico e ambientale della costa tirrenica calabra, individuata come Sito di Interesse Comunitario nella rete “Natura 2000”.

I materiali usati nel recupero e negli interventi di riqualificazione del Villaggio Baia del Sole rispondono alle esigenze di compatibilità e reversibilità. Sono stati impiegati materiali “naturali” e locali come la pietra, il mattone, il legname e le stesse essenze vegetali. Anche le tecnologie adottate sono state selezionate perché  assimilabili alla struttura, rispettose dell’habitat naturale, prive di elementi di impatto non compatibili con l’ambiente circostante.

I corpi di fabbrica si sono alternati a aree verdi che favoriscono il raffrescamento evaporativo e permettono la circolazione di brezze raffrescanti nei periodi di surriscaldamento estivo. Le facciate con esposizione a nord e sud sono caratterizzate da una ottimizzazione delle superfici finestrate e aerate in grado di garantire una buona ventilazione naturale e nello stesso tempo tenere sotto controllo la quantità di calore e l’irraggiamento diretto in ambiente.  Le aperture nelle facciate sopravvento sono di dimensioni superiori o perlomeno uguali a quelle delle facciate sottovento, garantendo così una velocità del flusso raffrescante e deumidificante.

L’involucro è stato progettato per agire in modo dinamico sul controllo delle fluttuazioni termiche della temperatura (inerzia termica) cercando di mantenere il più costante possibile il livello di temperatura sulle superfici interne dei vari elementi costruttivi con ottime prestazioni di trasmittanza e inerzia termica, traspirabilità, acustica, qualità dell’aria (grazie all’utilizzo di materiali che non rilasciano sostanze volatili o polveri nocive) e illuminazione (con lo sfruttamento dell’illuminazione naturale degli ambienti e riducendo il più possibile l’utilizzo dell’illuminazione artificiale)

L’attuazione dell’intervento ha previsto, in definitiva, una radicale riqualificazione del sistema edificio-impianto, agendo principalmente sull’involucro edilizio (murature di tamponamento, infissi, elementi costruttivi orizzontali, ecc.) inteso come sistema impiantistico passivo – cioè sistema in grado di mantenere le migliori condizioni di comfort interno mediante un utilizzo ridotto delle risorse energetiche attive. In questo senso l’obiettivo dell’intervento è stato quello di razionalizzare al massimo i consumi energetici e di ridurre allo stretto indispensabile l’utilizzo di energia primaria. Si è pertanto abbracciata una politica di abbattimento delle dispersioni ed accumuli termici, attraverso l’installazione di apparecchiature di illuminazione ad alta efficienza, l’installazione di dispositivi di controllo in remoto delle principali apparecchiature impiantistiche così da limitare gli sprechi energetici.

La parte di energia residua richiesta dal sistema, per ottemperare al mantenimento delle condizioni di comfort, è prodotta attraverso la messa in esercizio di più campi fotovoltaici posizionati, in modo completamente integrato, sulle falde dotate della migliore esposizione rispetto all’irradiazione solare. E’ prevista infatti una potenza installata di circa 110 kWp in grado di produrre circa 160.000 kWh/anno.

La scelta progettuale del nuovo design di Baia del Sole ha come tema il Mediterraneo e le sue architetture: morbide, calde e accoglienti, che dalle Cicladi alle Eolie forniscono esempio di come il mondo dell’hotellerie possa trasmettere benessere e lusso attraverso un’opportuna scelta di materiali e accorgimenti architettonico-stilistici. Linee pure e forme ispirate alla natura, finiture e arredi custom-designed per Baia del Sole, pavimenti e rivestimenti esagonali che concorrono a creare un’identità forte di luogo di mare e di fonte di relax.

La mattina e dopo il tramonto, il giardino diventa la cornice ideale per sessioni di yoga, risveglio muscolare o passeggiate en plein air, inducendo un naturale benessere psico-fisico. La spiaggia privata del Villaggio proietta invece lo sguardo tra l’arcipelago delle Isole Eolie, il Golfo di Lamezia Terme, il Golfo di Gioia Tauro, fino ad abbracciare lo Stretto di Messina, dietro cui fa capolino l’Etna.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

ARCA: nelle Marche rinasce un progetto visionario, tra biologico e agricoltura conservativa

agosto 20, 2018

ARCA: nelle Marche rinasce un progetto visionario, tra biologico e agricoltura conservativa

Cresce il numero di imprenditori agricoli che vogliono aderire al progetto promosso dalle aziende Garbini, Loccioni e Fileni con l’obiettivo di preservare la fertilità e la bellezza delle valli marchigiane recuperando antichi saperi, da unire a nuove tecnologie, per creare filiere sostenibili e un’economia circolare a vantaggio delle aziende, delle comunità locali e dei consumatori. La [...]

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende